Palermo: dopo il pareggio con il Cagliari esonerato Sannino, arriva Gasperini

Il presidente Maurizio Zamparini torna a colpire dopo tre sole giornate ed allontana l’ex tecnico del Siena dopo il pareggio con il Cagliari di sabato sera (1-1, primo punto in campionato). In panchina arriva l’ex mister di Crotone, Genoa e Inter Gian Piero Gasperini.

Il nuovo coach della squadra rosanero arriva dopo le prime tre giornate di campionato e alla seconda partita, un pareggio in casa e l’estate quando si sperava che Zamparini rispettasse la promessa fatta di starsene in disparte. Ma evidentemente il risultato di sabato sera ha mosso il patron del Palermo verso altri lidi. Giustificato o meno dal pareggio con il Cagliari, il presidente Zamparini che ha Palermo è imprenditore e non solo del calcio, proprietario di un centro commerciale in pieno Zen, Zona estensione Nord e considerata periferica, ha scelto Gasperini per allenare la squadra.

 A pagarne le spese è Beppe Sannino, il  mister rosanero esonerato. Invece Gian Piero Gasperini è un tecnico che un anno fa, di questi tempi, rimediava all’Inter il secondo esonero consecutivo dopo quello al Genoa.

Un cambio repentino per il presidente che nella serata di sabato, dopo Palermo-Cagliari 1-1, aveva confessato di temere la retrocessione. In effetti, i siciliani hanno rimediato un solo punto nelle prime tre giornate, perdendo 3-0 i primi due match contro Napoli e Lazio, attualmente appaiate in testa alla classifica. Qualche timido segnale di risveglio si era visto proprio contro i sardi, ma il gol di Sau a due minuti dallo scadere ha negato la prima vittoria stagionale ai siciliani.

Sannino è uscito dal Barbera tra i fischi. E, ora, incassa l’esonero che mette fine alla sua grande scalata iniziata con la promozione in C1 a Lecco, e proseguita sino alla salvezza con il Siena passando per il doppio salto con il Varese. Al suo posto è stato chiamato Gasperini, in cerca di riscatto dopo la parentesi nerazzurrachiusasi dopo cinque partite senza vittoria. Comunque due in più di quelle concesse a Sannino.

zamparini

zamparini (Photo credit: foto_palermo_calcio)

Il tecnico su cui Zamparini, non più tardi di una settimana fa, chiedeva ai propri tifosi di scommettere. Ricordando al pubblico di Palermo come fosse colpa della loro impazienza parte di questi risultati scadenti. ‘A Udine hanno perso le prime due partite ma sono ottimisti, qui sono tutti depressi e questo non va bene’, aveva detto. Le ultime parole famose.

 ‘Speravo di avere più tempo per lavorare ma il calcio è questo. Ringrazio comunque Zamparini per l’opportunità che mi ha dato, vuol dire che doveva andare così’,  la risposta di Giuseppe Sannino ai microfoni di Stadionews24, subito dopo l’esonero. ‘Ringrazio anche la squadra per ciò che ha fatto con me’.

Advertisements

Primo ‘wedding bike’ all’italiana: nozze a Verona per Paola Pezzo e Mario Cipollini

E poi dicono che noi italiani manchiamo di fantasia. Va bene anche che, in questo caso specifico, quando a sposarsi sono dei campioni della mountain bike c’è ben poco di che sorprendersi, ma celebrare un matrimonio in bicicletta è pur sempre una rarità. Lo faranno domani due atleti della specialità agonistica su due ruote. Il cuore lo mettono loro.

Stiamo parlando del primo ‘matrimonio in bicicletta’ d’Italia e per questo sembra destinato ad entrare nel Guinness dei primati.

A celebrarlo domani a Verona, sotto il celebre balcone della Casa di Giulietta, il sindaco del capoluogo scaligero Flavio Tosi alla presenza della show girl Fiammetta Cicogna, della campionessa olimpica di mountain bike Paola Pezzo e del campione dello sprint Mario Cipollini. Tutti in bicicletta, compresi gli sposi, in sella a wedding bike appositamente allestite.

London2012: arrivano le bici più veloci del mondo. Ecco la tre giorni di competizione in BMX

Il Day12, o dodicesimo giorno di gare alle Olimpiadi di London2012 segna l’inizio delle competizioni su BMX. La disciplina diventata olimpica per la prima volta nel 2008 a Pechino avrà le sue finali inglesi, domani 10 agosto. Ecco alcuni risultati delle prime qualificazioni di semifinale, maschili e femminili in vista del BMX contest.

Caroline Buchanan dell’Australia durante l’allenamento sulla pista di women’s BMX nel Parco Olimpico il giorno 11. Insieme a lei Brooke Crain degli Stati Uniti (R).

Buchanan ha fatto un tempo di 38,433, con 0,210 secondi di vantaggio sulla neo zelandese Sarah Walker (38,644), e Mariana Pajon della Colombia terza con 38,787.

La rider francese Laetitia Le Corguille è quarta al  tre volte campione del mondo Shanaze Reade: l’inglese si è posizionata quinta.

Il campione del mondo Magalie Pottier della Francia si è qualificata con un settimo posto dopo l’evento che ha determinato la classifica  di serie del venerdì per le semifinali.

Durante le prime qualificazioni per le semifinali di domani, i riders si sono precipitati giù per la rampa di partenza, uno alla volta, nel tentativo di rivendicare un posizionamento forte per le ultime fasi della gara, quando in otto si contenderanno i primi posti sul podio (oro, argento e bronzo) in lizza per la posizione su un percorso ondulato, ricco di salti e curve strette.

Reade era terza sui 16 – strong field su strada, percorso che è stato modificato dopo aver vinto il test event la scorsa estate, facendo della pilota la leader per qualche tempo. Reade è stata tre volte campione del mondo nella disciplina olimpica, che vede otto piloti lanciarsi giù per una rampa all’inizio ripida, che si contendono lo spazio sulla pista e gareggiano sui salti, trasformando la competizione in un tentativo di arrivare primi, il tutto in circa 30 secondi. Le prove di ieri sono servite a determinare i primi posti in vista delle gare ad eliminazione diretta.

La quinta pilota Walker ha migliorato il suo primato, qualificandosi penultima rispetto alla Buchanan andata ancora più veloce.

Il ‘fast and furious‘ sport della BMX quest’anno è alla sua seconda apparizione agli Olympic London 2012 Games, i Giochi Olimpici di Londra 2012. Ma la BMX, che sta per Bicycle Motocross, ha iniziato a decollare come attività agonistica alla fine del 1960 in California, nel periodo in cui il motocross è diventato popolare negli Stati Uniti. Lo sport a motore è stato l’ispirazione per la versione a pedali – uno spettacolo mozzafiato, che da allora è diventato famoso in tutto il mondo.

Nel Day12, per gli uomini si è qualificato l’olandese Van der Biezen. Per il pilota di BMX ‘E’ stata una corsa veloce, non mi aspettavo di fare un tempo di 37.779 – ha detto – per me molto buono. E’ un buon inizio del sogno olimpico. Mi dà fiducia. Sento che la mia forma è molto buona, ma so che tutti gli altri sono pure in gran forma. Del resto ognuno si è preparato per questo contest da quattro anni. ‘

Per l’Italia,  Manuel De Vecchi con il 18° posto nella prova preliminare, valida per determinare i gruppi di partenza dei quarti di finale, è stato inserito nella terza batteria nella gara di domani.

Le donne saranno in azione per due giorni, con un giorno di riposo il giovedì, quando gli uomini avranno invece un turno supplementare ai quarti di finale.

Luogo della competizione: Olympic Park – BMX Track

Numero di medaglie: due men’s e due women’s competition

Numero di riders: saranno in tutto 48 i piloti di BMX, 32 uomini e 16 donne a competere per l’oro.

Eventi di Ciclismo BMX

Date: ‎08 agosto – 10 agosto

Oggi 09/ago alle 16:00 BMX maschile – Quarti di finale (1/9

10 /agosto Finale – BMX maschile    17:40

10/ago BMX maschile – Semifinali (1/5)   16:08

10/ago Finale – BMX femminile 17:30

10/ago BMX femminile – Semifinali (#1) 16:00

10/ago BMX femminile – Semifinali (#2) 16:04

http://www.london2012.com/cycling-bmx/news/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/08/alcune-foto-dal-day12-di-london2012/

Alcune foto dal Day12 di London2012

A Londra 2012 è il Day 12. Ecco alcuni scatti

Inizia la  BMX Cycling, Luis Brethauer, Germania è alle prove sulla pista di BMX.


Darius SongailaLithuania e Andrey KirilenkoRussia vanno al secondo round. Sono i quarti di finale.

Claressa Shields of the United States vince contro Marina Volnova, Kazakhstan durante l’incontro di pesi medi – Women’s Middle (75kg) – nelle semifinali di  Boxing. #Day 12.

Sofya Ochigava (L), Russia,  celebra con un abbraccio la propria vittoria contro l’avversaria Adriana Araujo, Brazil. Sono i pesi leggeri dei femminili di Box (60kg), nelle semifinali del Day 12 di London 2012 Olympic Games all’ExCeL.

Pugni in aria per Behdad SalimikordasiabiIran, durante la finale di sollevamento pesi maschile dei 105 kg.  London 2012, Olympic Games, ExCeL

Sarah Attar of Saudi Arabia compete su gli 800m nella batteria donne, al primo round. Sempre #Day 12, London 2012, Olympic Games, questa volta siamo all’Olympic Stadium.

Ashton Eaton  gareggia nel Decathlon maschile nel lancio del peso nel #Day 12 di London 2012,  Olympic Games, all’Olympic Stadium.

Cornice spettacolare per Londra 2012 nella competizione di Mountain Bike. Un pilota dalla Polonia è visto in azione durante una sessione di allenamento in mountain bike al Hadleigh Farm. Le competizioni donne inizieranno l’11 agosto, quelle degli uomini il giorno successivo.

Il cinese Yang Yansheng compete per qualificarsi  nel men’s Pole Vault nel #Day 12 dei Giochi.

Amy Sene nel lancio del martello (the Hammer Throw). Sono le qualificazioni di women’s Hammer Throw nel #Day 12.

Roland Kokeny (R) e Rudolf Dombi, Hungary celebrano il podio dopo aver vinto l’oro nel Men’s Kayak Double (K2) 1000m Canoe Sprint- E’ la finale del #Day 12 di London 2012, Olympic Games, all’Eton Dorney.

L’inglese Daniel Awde compete nel Decathlon, nella specialità salto in lungo. Day 12, London 2012, Olympic Games.

Leung Chu Yan di Hong Kong, China, è in gara contro Timo Boll, Germania, durante il match per la medaglia di bronzo del Team Table Tennis, il tennis da tavolo. Day 12, London 2012, Olympic Games, ExCeL.

L’Ungheria vince l’oro nello sprint finale dei 500m Kayak a quattro, donne, (women’s Kayak Four (K4) 500m Sprint final). (L-R) Krisztina Fazekas, Katalin Kovacs e Danuta Kozak celebrano la medaglia d’oro durante la gara in Canoa nel Day 12 di London 2012, Olympic Games, all’Eton Dorney.

Prende il via l’evento dei 5000m maschile. Gli atleti competono all’Olympic Stadium.

Il tedesco Sebastian Brendel vince la medaglia doro nel singolo canoa degli Uomini (C1) 1000m Sprint Finale il giorno 12 del 2012 Giochi Olimpici di Londra a Eton Dorney.

Un atleta si riscalda prima dello Sprint Canoa il giorno 12 del 2012 Giochi Olimpici di Londra a Eton Dorney.

Dancers backstage about to perform before the start of the women’s Artistic Gymnastics women’s Individual All-Around final on Day 6 of the London 2012 Olympic Games at North Greenwich Arena on 2 August.

Il Red Foxes dance team in action durante la partita di turno del Basket per gli uomini di Australia e Gran Bretagna, nell’ottavo giorno delle Olimpiadi di Londra 2012 presso l’Arena Basketball, lo scorso 4 agosto.

Un performer schiaccia a metà partita, durante il men’s Basketball preliminary round match tra Francia e Nigeria. E’ il Day 10 del  London 2012 Olympic Games al the Basketball Arena e il 6 agosto. Vince la Francia 79-73.

Alexis Vastine, Francia, sembra non farcela dopo la sconfitta con Taras Shelestyuk,  Ucraina. E’ l’incontro di box uomini peso 69 kg all’ExCel.

James Kirani di Grenada è sul podio per festeggiare la vittoria. E’ la cerimonia che festeggia l’oro nei 400m maschili nell’undicesimo giorno di Olimpiade all’Olympic Stadium, durante i Giochi Olimpici di London2012.

Freddie Evans celebra la vittoria Freddie Evans di Gran Bretagna festeggia dopo la vittoria sul Custio Clayton del Canada durante Welter degli uomini (69kg) il Boxing Day 11 a ExCeL.

https://cookednews.wordpress.com/2012/07/24/banksy-va-alle-olimpiadi-con-due-nuovi-graffiti/
https://cookednews.wordpress.com/2012/04/28/in-vendita-i-phone-boxes-le-cabine-telefoniche-rosse-base-dasta-2-390-euro/

London2012: Daniele Molmenti è oro nella canoa slalom, il terzo per l’Italia

Quinto giorno di Olimpiade, terza medaglia d’oro. E’ il canottista Daniele Molmenti a far salire nel medagliere la squadra italiana di canottaggio.

Daniele Molmenti ha vinto l’oro nella canoa slalom con il punteggio di 93.43, precedendo il ceko Hradilek (94.78) e il tedesco Aigner (94.92). Si tratta del terzo oro dell’Italia ai Giochi di Londra. Molmenti si è fatto il regalo più bello: l’azzurro festeggia oggi il suo 28esimo compleanno.

Su Twitter sono ‘#Molmenti di gloria. #Londra2012 #oro‘.

‘Siamo grandi, siamo grandi’. Con gli occhi quasi fuori dalle orbite, Daniele Molmenti si esalta e grida tutta la sua felicità d’aver conquistato l’oro nello slalom k1 proprio nel giorno del suo compleanno: ‘Ho investito su me stesso, ho venduto anche la mia moto, una Ducati, l’avevo promesso al mio allenatore. A Pechino avevo sbagliato io, questa volta mi è servito l’aiuto di Ferrazzi per gestire la mia emotività, oggi è il mio compleanno, c’erano tante cose che combaciavano’.

Secondo oro per il team Gb, vince Wiggo nella crono. Bradley Wiggins ha vinto la medaglia d’oro nella prova a cronometro delle Olimpiadi di Londra 2012. Quello di Wiggo, primo inglese in maglia gialla al Tour de France, è il secondo oro della giornata del team Gb e il secondo dall’inizio dei Giochi. Chris Froome, sempre della squadra Gb, ha vinto il bronzo. Secondo sul podio, il tedesco campione del mondo Tony Martin, alias Panzenwagen. Wiggins, che ha dato a Martin 42 secondi, ha già conquistato sette medaglie tra cui quattro ori in passate Olimpiadi.

Finale 4X200 per la Pellegrini. Non è ancora chiusa l’Olimpiade di Federica Pellegrini. L’azzurra è tornata in acqua e ha spinto la 4X200 sl alla finale di stasera (stile libero staffetta femminile – finale 22:04). L’italia ha chiuso con il quarto tempo di 7’52″90. Prime le australiane. La staffetta azzurra composta da Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli e Federica Pellegrini ha chiuso con il tempo ufficiale di 7’52″75, alle spalle dell’Australia, prima in 7’49″44. Secondo posto dopo le batterie per gli Usa in 7’50″75, terzo per il Canada in 7’50″84. Dietro le azzurre, le francesi con la campionessa Camille Muffat che si è di nuovo sfidata con la Pellegrini nell’ultima frazione, 7’52″88 il tempo delle transalpine.

Scherma azzurri out: Finisce la gara delle italiane nel torneo di sciabola a Londra 2012. Dopo Gioia Marzocca esce anche Irene Vecchi, eliminata nei quarti dall’ucraina O. Kharlan. Finisce ai quarti la gara olimpica di Paolo Pizzo nel torneo di spada. Il catanese, campione del mondo in carica, è stato sconfitto 15-12 dal venezuelano Ruben Limardo Gascon.

Judo, Roberto Meloni ed Erica Barbieri eliminati. Sono stati eliminati Roberto Meloni ed Erica Barbieri, i due judoka italiani impegnati nelle gare olimpiche di oggi. Meloni, sceso sul tatami nella categoria 90 Kg, è stato sconfitto agli ottavi di finale dal brasiliano Camilo Tiago. La Barbieri, che combatteva nella categoria 70 Kg, ha perso con la sudcoreana Hwang Yes-Sul ai sedicesimi.

Biscotto Badminton: via otto atlete. La federazione internazionale del badminton ha escluso dalle Olimpiadi di Londra le quattro coppie del badminton donne, ritenute colpevoli di aver ‘combinato’ dei risultati. Sono le cinesi Wang Xiaoli e Yu Yang, le indonesiane Greysia Polii e Meiliana Jauhari e le sudcoreane Jung Kyung-eun, Kim Ha-na, Ha Jung-eun e Kim Min Jung. La notizia dell’esclusione delle Olimpiadi delle quattro coppie del badminton donne autrici del ‘biscotto’ è stata data dalla Bbc, secondo cui le otto giocatrici sono state ritenute colpevoli di ‘aver violato lo spirito olimpico e di non aver fatto del loro meglio per vincere, tenendo una condotta contraria ai principi dello sport’.

Secondo Sebastian Coe, il presidente del comitato organizzatore dei Giochi, ‘si è trattato di un comportamento inaccettabile e deprimente’.

http://www.london2012.com/
http://www.danielemolmenti.it/

Olimpiadi London 2012: la protesta di Taki M’rabet, il nuotatore che si rifiuta di competere

Taki M’rabet (nuotatore tunisino) si rifiuta di competere nella piscina delle Olimpiadi London 2012 per la presenza di un atleta israeliano, membro della Israeli Air Force, le forze aeree che bombardano ogni giorno la Palestina. Motivo per cui l’atleta è stato squalificato nella gara del 28 sui 400 metri misti individuali. Riguardo all’atleta israeliano, l’unico nuotatore fra gli olimpici che compete per i 400 m individuali è Gal Nevo, 25 anni, nato a Kibutz Hamadia e laureato in economia alla Georgia University di Atlanta, negli Stati Uniti. Miglior tempo nei 20o m, farfalla maschile di oggi.

Mrabet avrà ancora l’opportunità di competere nei 200 misti individuali il 1 ° agosto. Mrabet è uno dei quattro nuotatori che competono in questo anno ai Giochi Olimpici di Londra. Secondo l’agenzia di stampa TAP, Mrabet è stato squalificato da un giudice per un fallo tecnico. Le violazioni sono punibili con la squalifica quando non si osservano gli strokes richiesti durante il misto (farfalla, dorso, rana e stile libero) e per il superamento del limite di distanza subacquea nella sezione freestyle, lo stile libero.

‘Nessuna medaglia d’oro per l’atleta olimpico tunisino, ma una coscienza d’oro – twittano dalla rete. Mentre qualcuno parla di fake, di falso perché al nome non corrisponde nessuno sportivo fra gli olimpici di London 2012. In realtà, ieri è stato diffuso il nome scritto da pronuncia. Quasi impossibile dunque risalire alla vera identità del nuotatore tunisino, 23 anni nato a Parigi, in Francia, del Sabadell Swimming Club (Sabadell, ESP). Inoltre la foto diffusa in rete è quella di Oussama Mellouli, il campione dei 1500 metri stile libero,  tunisino, anche lui alle Olimpiadi di Londra 2012. Li vediamo insieme in una foto GettyImages, durante gli Arab Games di Doha, nel dicembre del 2011.

Di seguito i commenti in Live Twitter.

Tunisian swimmer Taki M’rabet has won the entire Olympics, as far as I am concerned. No gold medals can beat a golden conscience. E ancora Nuotatore tunisino Taqi Murabit si rifiuta di gareggiare per la presenza di un israeliano membro delle forze aeree. #Olimpiadi e #dignità!

La foto: Tunisa‘s (L-R) Taki M’rabet, Talel M’rabet, Ahmed Mathlouthi and Oussama Mellouli celebrate after winning the gold medal in the men’s 4x100m freestyle relay final event at the 2011 Arab Games in Doha on December 20, 2011. AFP PHOTO/KARIM JAAFAR (Photo credit should read KARIM JAAFAR/AFP/Getty Images)

#Olympics2012#londra2012#olimpiadiinufficio

http://www.bbc.co.uk/sport/0/
http://www.london2012.com
http://www.tunisia-live.net/2012/07/28/taki-mrabet-disqualified-in-400m-individual-medley/

London 2012: secondo giorno di Olimpiade, primo bronzo Farciniti nel judo al femminile

Settima medaglia per l’Italia. Dopo i due ori del tiro a segno di Michele Frangilli  e dell’azzurra Elisa Francisca alla scherma, ancora un argento arriva dalla scherma, dopo il podio azzurro ottenuto al primo giorno di Giochi. Diego Occhiuzzi ha perso nella finale della sciabola maschile con l’ungherese Aron Szilagyi, accontentandosi dell’argento.

Nel pomeriggio l’azzurra Rosalba Forciniti ha vinto la medaglia di bronzo nel judo, categoria 52 kg donne. L’italiana nella finale per il terzo posto si è imposta sulla lussemburghese Marie Muller per verdetto dei giudici. Quella di Rosalba Forciniti è la prima medaglia italiana nel judo.

La ventiseienne cosentina nella semifinale per l’accesso all’oro era stata sconfitta per ippon dalla nordcoreana An Kum Ae. L’azzurra  non si dà per vinta, e nel match conclusivo sfodera tutta la grinta, dando vita ad un combattimento vivace, che però si conclude in parità, rendendo necessario il golden Score, dove allo scadere riesce quasi ad atterrare l’avversaria ma fuori tempo rendendo quindi nullo il punteggio.

Premiata ‘alle bandierine’ dai giudici, che alzano la blu per la Forciniti conquistando il bronzo e cominciando a saltare per la gioia e mostrando poi una maglietta con scritto ‘Le buone ragazze vanno in paradiso, le cattive ragazze vanno…a Londra!’. La judoka poi ha gridato ‘I love you Papi, Papi’, rivolgendosi al padre Domenico in tribuna.

 Solo quinta la Pellegrini nei 400 stile libero. ‘Ho dato il massimo, ha detto a fine gara Federica. Fa male, ma va bene’. L’oro è andato alla francese Muffat, che ha stabilito il nuovo record.

Con i risultati di oggi, siamo terzi dietro a Cina e Stati Uniti.

27 luglio – 12 agosto

#Londra2012 #podipodi

london2012.com 
https://cookednews.wordpress.com/2012/07/28/olimpiade-2012-mission-impossible-opening-ceremony-firmata-david-boyle-con-daniel-craig-e-queen-elisabeth-ii/

Related articles

Tour de France 2012: chi ha vinto

Chi da ieri indossa la mitica maglia gialla del vincitore? Il riferimento è al ciclismo da competizione del Tour de France, edizione 2012. Abbiamo scritto Bradley di Wiggins, atleta inglese, unico e solo ad aver avuto accesso al podio francese sulla parte più alta. Il ciclista del team Sky ha vinto il maggior numero di gare nelle corse del Tour de France iniziato lo scorso 30 giugno. Sul percorso di Rambouillet – Paris Champs-Élysées, la Étape 20 di ieri ha vinto il campione del mondo Cavendish. Per la quarta volta primo a Parigi e per la 23esima vincitore di tappa al Tour de France.

A vincere il Tour de France del 2012 è stato Wiggo. Il ciclista britannico ha portato la maglia gialla sino al traguardo di Parigi con un margine di vantaggio notevole sul 2° in classifica, il compagno di squadra Chris Froome. L’edizione 99 della Grand Boucle si è conclusa dunque con una doppietta inglese e la vittoria del siciliano Vincenzo Nibali. L’ultima volta di un atleta azzurro al Tour de France è stata nel 2005 con il secondo posto di Ivan Basso alle spalle di Lance Armstrong.  

Il messinese ha completato il podio, chiudendo a oltre 6 minuti dal vincitore. Un ritardo accumulato quasi tutto nelle prove a cronometro. Fuori dai primi tre, invece, Jurgen Van Den Broeck, finito a 10’15″ da Wiggins. Il belga può comunque consolarsi con il miglior piazzamento in carriera nella Grande Boucle.

Insieme alla maglia gialla di Wiggo, sotto l’Arc de Trionf di Parigi hanno festeggiato anche Peter Sagan (maglia verde), Tejay Van Garderen che con la maglia bianca è il miglior giovane atleta del Tour e Thomas Voeckler, maglia a pois di miglior scalatore.

La grande delusione di quest’anno è stata Cadel Evans: l’australiano, trionfatore della scorsa edizione, si è piazzato in 7a posizione alle spalle del compagno di squadra Tejay Van Garderen e dello spagnolo Haimar Zubeldia. Per quanto riguarda gli italiani, dopo Nibali il primo è stato Michele Scarponi, 24° a 58’37″, proprio davanti a Ivan Basso, 25° a 5944″.

A seguire le prime dieci posizioni della classifica generale, da cui sono rimasti fuori il tedesco Andreas Kloeden, 11° a 17’54″, l’irlandese Nicolas Roche, 12° a 19’33″, lo statunitense Chris Horner, 13° 19’55″, il danese Chris Sorensen, 14° a 25’27″, il russo Denis Menchov, 15° a 27’22″.

Ordine d’arrivo, classifica generale finale e classifiche finali individuali del 99/o Tour de France di ciclismo, dopo la 20/a e ultima tappa, da Rambouillet a Paris, lunga 120 km.
Ordine d’arrivo: 1. Mark Cavendish (Gbr) in 3h08’07” 2. Peter Sagan (Svk) s.t. 3. Matthew Goss (Aus) s.t. 4. Juan Jose Haedo (Arg) s.t. 5. Kris Boeckmans (Bel) s.t. 6. Greg Henderson (Nzl) s.t. 7. Borut Bozic (Slo) s.t. 8. Andre’ Greipel (Ger) s.t. 9. Edvald Boasson-Hagen (Nor) s.t. 10. Jimmy Engoulvent (Fra) s.t.

Classifica generale finale: 1. Bradley Wiggins (Gbr) in 87h34’42” 2. Chris Froome (Gbr) a 03’21” 3. Vincenzo Nibali (Ita) a 06’19” 4. Juergen Van den Broeck (Bel) a 10’15” 5. Tejay Van Garderen (Usa) a 11’04” 6. Haimar Zubeldia (Spa) a 15’43” 7. Cadel Evans (Aus) a 15’51” 8. Pierre Rolland (Fra) a 16’31” 9. Janez Brajkovic (Slo) a 16’38” 10. Thibaut Pinot (Fra) a 17’17”

Classifiche finali per categoria: Classifica generale: Bradley Wiggins (Gbr)
Classifica del Gp della montagna: Thomas Voeckler (Fra)
Classifica a punti: Peter Sagan (Svk)
Classifica dei giovani: Tejay Van Garderen (Usa)
Classifica a squadre: RadioShack
Classifica della combattività: Chris A. Soerensen (Dan)

#TDF12

http://www.letour.fr/indexTDF_us.html
http://www.youtube.com/user/letourdefrance
Facebook :
http://goo.gl/4s1GM
Google + : 
http://goo.gl/VCI2S

La stampa tedesca contro gli Azzurri

La stampa tedesca contro gli Azzurri.  Non abbiamo ancora cominciato, che bisogna già difendersi. Il match di questa sera, decisivo per la finale da disputare con la Spagna, Italia Germania, deve ancora iniziare e i principali tabloid germanici sono già passati  all’attacco.  La Welt online elenca 20 motivi per i quali i tedeschi batteranno i sempre rivali italiani.

Tra i venti motivi più o meno seri che – secondo il giornale made in Deutschland – porterebbero la vittoria dalla loro parte ci si mette anche l’arbitro francese Stephane Lannoy. Inoltre a far vincere la Germania contribuirebbe anche Daniele De Rossi, unico giocatore importante dell’Italia, che ha già segnato un goal con la nazionale tedesca (in un’amichevole nel marzo 2006 a Firenze), in forse a causa di un dolore a una gamba. Ancora un motivo per cui l’Italia soccomberà questa al potere calcistico della più forte Germania? Si chiede ironicamente il Welt. ‘Perché allo stadio di Varsavia ci saranno 25mila fan tedeschi contro i circa 5mila italiani’  e ‘perchè agli italiani in tre semifinali non sono riusciti a portare a casa una vittoria o a fare un goal’.

Attacco caustico del Bild agli italiani intercettati come i più ‘scatenati’: De Rossi a cui piace Mussolini ( ma chi Alessandra, l’onorevole?)  e Antonio Cassano, ‘uomo bunga bunga da seicento donne’.

Sono forti i tedeschi, che continuano a buttar giù gli azzurri e gli italiani in generale, per il cibo, il papa, il numero di goal, lo stile di alcuni giocatori nel tirar palle in rete (riferimento esplicito fisso a Cassano insieme a Emanuele Giaccherini, considerati i peggiori del campionato e ai venti tentativi di Balotelli di segnare andati nulli, eccetto che per una volta.

E dopo aver più o meno efficacemente sparato a zero sugli italiani, il popolare tabloid Bild invita i suoi lettori a creare la formazione della nazionale tedesca, annunciata ufficialmente nel tardo pomeriggio prima della semifinale, spiegando la tattica del ct tedesco Joachim Loew di voler ‘evitare a ogni costo che il ct degli italiani Prandelli sappia in anticipo la collocazione dei giocatori e regoli di conseguenza la sua di tattica.

Ricorda invece il Der Spiegel online che ‘quando questa sera la nazionale tedesca incontrerà gli Azzurri per la semifinale degli Europei, a 1.200 chilometri di distanza a Bruxelles avrà luogo un duello italo-tedesco non meno importante’, quello tra Mario Monti e Angela Merkel.

Un ulteriore accusa arriva dalla prima del Sueddeutsche Zeitung che punta il dito contro i party patriottici tacciandoli di nazionalismo e pubblicando una foto di fan ricoperti di gadget e vessilli teutonici. Dai Mondiali 2006 ‘i tifosi tedeschi trasformano gli eventi sportivi e mondani in feste nero-rosso-oro. Occhio quindi alle derive nazionaliste.

Più moderato, per ovvie ragioni, il direttore (dal 2004) del berlinese Die Zeit (il Tempo) che insieme al Der Spiegel è il più importante settimanale della Repubblica Federale. Italiano nato a Stoccolma da mamma tedesca e papà italiano, emigrato in Germania a poco più di tredici anni, a Giovanni Di Lorenzo Sky Italia ha fatto qualche domanda.

‘Vivo in Germania da 42 anni. Dal 2004 ho la doppia cittadinanza. Ma stasera tiferò Italia. E’ la mia prima squadra e le squadre non si possono cambiare. Sarò a Brema per le prove di 3nach9, il programma radiofonico che conduco a Radio Bremen e probabilmente la vedrò in un ristorante italiano.

In particolare – continua Di Lorenzo – tutti lodano la classe di Andrea Pirlo, a cui il nostro giornale dedicherà un servizio e la prima pagina del numero in uscita. Nonostante questo rispetto, vengono tirati fuori i soliti pregiudizi verso il calcio italiano. Difensivo, teatrale, con i giocatori dediti a trucchi per ingannare gli avversari. Noi italiani, parlo per me, come si dice non siamo adatti a far niente, ma siamo capaci di tutto. Chi vincerà? Penso che si possa vincere, lo spero e me lo auguro, soprattutto per Cesare Prandelli, una persona che stimo per la sua grande onestà’.

https://cookednews.wordpress.com/2012/06/28/europei-di-calcio-2012-germania-italia-fra-sogni-e-visioni/

Balotelli e il goal che fa vincere l’Italia. In rete è ‘amazing’ con più di 100mila visualizzazioni

La coppia di ragazzi terribili firma la vittoria sull’IrlandaGli azzurri battono 2-0 la nazionale del quadrifoglio guidata dal  Trap e, grazie alla vittoria della Spagna per 1-0 sulla Croazia, volano ai quarti di finale come secondi del Gruppo C, proprio dietro le Furie Rosse. Ed è proprio la discussa coppia d’attacco Cassano-Balotelli a firmare il pass per la fase finale.

L’Italia,  a trenta minuti dal fischio di inizio, riesce a prendere le redini del gioco e passa in vantaggio al 35′ grazie allo stacco di testa di Cassano sul corner di Pirlo. Di Natale confeziona due gol, ma la difesa irlandese riesce a metterci una pezza. Nella ripresa gli azzurri soffrono, ma è Balotelli al 90′, entrato al posto di Di Natale, a sbloccare il risultato con una bella sforbiciata ancora da corner, questa volta di Diamanti. Il migliore epilogo che ci potesse essere per l’Italia di Prandelli.

E’ la fine quando si aspetta ancora un minuto  per il risultato di Danzica: la Spagna vince e il passaggio ai quarti è sigillato.

Ora contro gli azzurri la vincente del Gruppo D. Proprio nell’incontro del biscotto impossibile, le Furie Rosse, dopo un match combattuto ad armi pari contro la sorprendente selezione di Bilic, riescono ad avere la meglio grazie ad una rete all’88’ di Jesus Navas, che chiude al meglio un micidiale contropiede di Iniesta.

La squadra di Del Bosque, quindi, accede ai quarti come prima del girone, e affronterà la seconda del Gruppo D. L’Italia chiude al secondo posto con 5 punti, dietro alla Spagna prima con 7 e precede la Croazia che si ferma a 4 punti. La formazione di Cesare Prandelli interrompe la striscia negativa record, che non la vedeva vincere una gara tra fasi finali di Mondiali ed Europei dal 17 giugno 2008 (2-0 sulla Francia ad Euro 2008).

Nei soli Europei è  imbattuta da 6 partite con bilancio di 2 vittorie e 4 pareggi ed ultimo ko datato 9 giugno 2008, 0-3 dall’Olanda. L’Italia prosegue il proprio cammino grazie al gol sblocca risultato di Antonio Cassano e bissato allo scadere da Mario Balotelli. Con questa rete il fantasista di Bari vecchia diventa, solitario, capocannoniere azzurro all time in fasi finali europee con 3 centri.

Nei quarti di finale la Spagna tornerà in campo sabato 23 giugno, ore 20.45, a Donetsk contro la seconda classificata del girone D, che conosceremo questa sera. Mentre l’Italia di Prandelli giocherà a Kiev contro la prima del gruppo D alle 20.45 di domenica 24. Nel gruppo D, fuori ormai la Svezia a 0 punti, si contendono l’accesso ai quarti Francia e Inghilterra, a 4 punti, e Ucraina, a 3.

Le partite di oggi sono Svezia-Francia e Inghilterra-Ucraina.

Ed ecco l’amazing goal di Balotelli

http://www.mariobalotelli.it/home/
http://www.figc.it/index.shtml
http://www.figc.it/ 

Blog at WordPress.com.