Italiani alle Olimpiadi: i risultati del Day 14

(Great Britain competes in the Women’s Teams Synchronised Swimming Free Routine final on Day 14)

Taekwondo: Mauro Sarmiento non è riuscito a battere lo spagnolo Nicolas Garcia Hemme in semifinale e disputerà l’incontro per il  terzo posto. Un colpo quasi allo scadere del terzo round, quando i due erano in parità (1-1) ha condannato l’azzurro al tabellone dei ripescaggi. In precedenza Sarmiento aveva superato i quarti di finale, battendo l’azero Ramin Azizov 2-1 dopo aver sconfitto (5-1) nel primo incontro della categoria -80 kg, l’atleta del Kirghizistan Rasul Abduraim.

Canoa: Si è conclusa la corsa di Norma Murabito, 7ª classificata nel K1 200 (43.820), non potrà accedere alle semifinali.

Pugilato Bronzo per Vincenzo Mangiacapre nella categoria 64 kg di pugilato. L’azzurro è stato sconfitto in semifinale dal cubano Roniel Iglesias Sotolongo per 15-8 (3-2, 7-4, 5-2 i parziali). E’ la 20esima medaglia per l’Italia ai Giochi: 7 ori, 6 argenti e 7 bronzi. Clemente Russo vola in finale nei 91 kg., al termine di un match vibrante e pieno di emozioni contro l’azero Mammadov. L’azzurro, sotto dopo i primi due round (2-3 e 6-4), ha confezionato un terzo round da applausi. Il parziale di 9-4 gli ha consegnato la vittoria per 15-13. La giuria ha respinto il ricorso dell’azero, confermando il verdetto. Russo disputerà domani la finale contro l’ucraino Usyk. Roberto Cammarelle, invece, difenderà il titolo di campione olimpico della categoria + 91 kg, domenica 12 agosto. Cammarelle ha battuto, in un match molto intenso, l’azero Magomedrasul Medzhidov 13-12. In svantaggio dopo il primo round (4-6), l’azzurro ha reagito nel secondo portando a segno alcuni colpi determinanti ai fini del punteggio (6-4). Con la situazione in parità, il terzo round ha dimostrato i limiti dell’avversario e l’olimpionico ne ha subito saputo approfittare con due colpi pesanti che hanno fatto vacillare l’azero. Cammarelle affronterà nell’ultimo incontro il britannico Joshua.

Vela Con il sesto posto nella medal race della classe 470 maschile Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti si sono classificati al 4° posto in classifica generale con 72 punti. La medaglia d’oro è stata vinta dall’Australia (22 p.) che ha preceduto Gran Bretagna (30 p.) e Argentina (63 p.). Quinto posto finale invece per l’equipaggio femminile della 470. Giulia Conti e Giovanna Micol hanno disputato un’ottima regata finale per le medaglie, conclusa al 2° posto, collezionando 73 punti complessivi. Prima la Nuova Zelanda (35 p.) precedendo Gran Bretagna (51 p.) e Olanda (64 p.).

Nuoto di fondo Valerio Cleri ha concluso al 17° posto la 10 km con 1:51:29.5. Cleri non è riuscito a mantenersi nelle prime posizioni fin dall’inizio in una gara quanto mai impegnativa soprattutto per il ritmo che da subito hanno impresso il tunisino Mellouli con il canadese Weinberger e il tedesco Waschburger alternatisi in testa alla gara. Nella volata finale il tunisino Mellouli si è ripreso il primo posto tagliando il traguardo in 1:49:55.1 davanti al tedesco Lurz (1:49:58.5) e al canadese Weinberger (1:50:00.3).

Ginnastica ritmica: Elisa Blanchi, Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayuk, Andreea Stefanescu hanno conquistato l’accesso alla finale con il secondo posto al termine delle due rotazioni. Oggi nella prova 3 nastri e 2 cerchi, le farfalle azzurre hanno ricevuto 27.700 punti totalizzando, con la gara di ieri (5 palle -28.100 p.), 55.800 punti. Meglio dell’Italia la Russia (56.375) ma dietro è rimasta la Bielorussia (54.750). Domenica in la finale si riparte da zero. Julieta Cantaluppi nella seconda giornata di qualificazione ha ottenuto dalla giuria alle clavette 26.850 punti, mentre nell’esercizio con il nastro ha ricevuto 26.550. In totale l’azzurra ha realizzato 105.275 punti concludendo in 15ª posizione, che non le consentirà di disputare la finale.

http://www.london2012.com/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/10/london2012-i-campioni-da-decidere-nel-day14-di-olimpiade/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/09/azzurri-a-londra2012-i-risultati-del-day13/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/07/london2012-italia-doping-latleta-schwazer-positivo-ai-controlli-cammarelle-in-semifinale-nella-boxe/

 

London2012: oro States nel salto in lungo, nei 110m a ostacoli e sui 200m

Il Day12 è d’oro per i velocisti born in Usa. Dalla Reese nel salto in lungo femminile, ad Aries Merritt oro nei 110 metri maschili a Allyson Felix nei 200m donne, la bandiera a stelle e strisce comanda e vince sulla pista dell’Olympic Stadium nei Giochi di London 2012.

La saltatrice Brittney Reese è riuscita a gestire solo due salti dei sei tentativi previsti, ma il primo di questi sforzi è bastato a raggiungere i 7.12m nel secondo turno e si è dimostrato sufficiente a vincere, anche quando la Russia con Elena Sokolova è stata in grado di migliorare la propria prestazione di 7.07m ottenuta al secondo turno.

Janay DeLoach sostenuto in bronzo di un solo centimetro dal lettone Ineta Radevica, che ha saltato 6.88m due volte, ma visto DeLoach gestire 6.89m in tutto cinque.

Aries Merritt attraversa la linea prima di rivendicare l’oro nelle finali dei 110m ostacoli  il 12 ° giorno a Londra 2012, per la categoria uomini.

Al compagno di squadra Jason Richardson è andato l’argento con un punteggio da 13,04, mentre il jamaicano Hansle Parchment  vincendo il bronzo, ha segnato un nuovo record nazionale dei 13,12.

L’inglese Lawrence Clarke è stato quarto con un tempo di 13,39, mentre il campione in carica e primatista mondiale Dayron Robles, Cuba, per tutta la gara ha corso ferito.

Allyson Felix degli Stati Uniti

Allyson Felix festeggia dopo aver vinto l’oro nella finale dei  200m femminili. 26 anni, jamaicana, runner-up ad Atene e Pechino insieme a Veronica Campbell-Brown, Felix ha superato un inizio lento riuscendo a condurre fuori curva e a non essere catturata dagli avversari. La giovane lungometrista jamaicana ha segnato un tempo di 21,88 per terminare 0,21 davanti alla campionessa dei 100m  Shelly-Ann Fraser-Pryce.

La statunitense Carmelita Jeter – medaglia d’argento nei 100m – ha preso il bronzo, con Campbell-Brown quarta, non riuscendo però nel suo tentativo di diventare la prima donna a vincere una corsa podistica per tre Olimpiadi consecutive.

Oggi Bolt ha gareggiato per difendere il suo titolo di leggenda di uomo più veloce del mondo, triplo oro a Pechino e oro sui 100m domenica a London2012, correndo nelle semifinali dei 200 m. Il 25 enne campione del mondo ha battuto il suo record facendo quasi jogging a metà strada dalla dirittura d’arrivo con un tempo di 20,18.

Il compagno di squadra Yohan Blake è stato più veloce, anche dopo avere marcatamente rallentato, vincendo l’apertura in semi finale con i 20.01.

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/08/alcune-foto-dal-day12-di-london2012/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/06/london2012-super-bolt-vince-ancora-nuovo-record-mondiale-per-luomo-piu-veloce-del-mondo-punta-ai-200m/

London2012: Italia doping, l’atleta Schwazer positivo ai controlli, Cammarelle in semifinale nella boxe

Controlli anti doping per l’Italia nel giorno in cui ha conquistato altre tre medaglie. Alex Schwazer, campione della 50 km di Pechino, è stato escluso da Londra 2012 perché positivo all’Epo ad un test anti doping, effettuato il 30 luglio ad Oberstdorf, dove si stava preparando per i Giochi. Tesserato FIDAL, Alex Schwazer è risultato positivo per Eritropoietina ricombinante.

Per il padre del velocista ‘responsabilità mia. Le responsabilità sono mie, perché se si vede un figlio, che durante tutto l’anno è stato male, si deve capire e si deve cercare di parlargli’. Lo ha detto Josef Schwazer, il padre del marciatore Alex, escluso dalle Olimpiadi per doping. ‘L’ultima volta che è partito da qui – racconta davanti alla casa di famiglia con una voce rotta dal pianto – era distrutto. Forse l’ha fatto per non deludere gli altri. E’ stata al 100% la prima volta che ha fatto uso di queste sostanze’.

English: Alex Schwazer in action during the 20...

English: Alex Schwazer in action during the 20km racewalking italian championship in Borgo Valsugana Italiano: Alex Schwazer in azione durante il campionato italiano della 20km di marcia a Borgo Valsugana (Photo credit: Wikipedia)

Il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Petrucci, sentito il capo delegazione, Raffaele Pagnozzi, ha disposto l’esclusione immediata dalla squadra olimpica dell’atleta che non ha ancora raggiunto Londra.

Il CONI ha ricevuto nel primo pomeriggio di ieri una notifica di esito avverso per un controllo antidoping disposto precedentemente dalla WADA. Il Capo Gruppo della disciplina interessata è stato prontamente informato dal CONI.

Intanto ancora argento per gli azzurri in Olimpiade. Massimo Fabbrizi si è aggiudicato il secondo posto nella fossa olimpica al termine di un estenuante spareggio finale. Non sono bastati i 25 colpi della dell’ultima gara per attribuire il podio più alto. Allo spareggio Massimo Fabbrizi si è giocato la medaglia d’oro con il croato Giovanni Cernogoraz. Entrambi i tiratori avevano totalizzato 146 centri su 150 nell’ultima prova.

Allo shoot off Fabbrizi ha sbagliato al sesto tiro e il suo avversario ha conquistato il primo posto.

L’azzurro è entrato in finale con il quarto posto e 123 piattelli all’attivo a pari merito con lo spagnolo Serrano anche lui a quota 123.

La giornata sportiva a Londra era invece iniziata sotto i migliori auspici. Soddisfazione dalla ginnastica con l’azzurro Matteo Morandi ha conquistato la medaglia di bronzo nella ginnastica artistica agli anelli.

Per la boxe, Cammarelle in semifinale. L’olimpionico Roberto Cammarelle ha conquistato la semifinale nella categoria dei pesi supermassimi (+91) ai Giochi di Londra 2012, assicurandosi almeno la medaglia di bronzo. Il pugile azzurro ha sconfitto il marocchino Mohamed Arjaoui con il punteggio di 12-11.

Nel Beach Volley, Italia cede all’Olanda la semifinale.  L’Italia del beach volley con la coppia Nicolai-Lupo manca la semifinale ai Giochi di Londra 2012. La coppia azzurra è stata battuta dagli olandesi Nummerdor-Schull con il punteggio di 2-0 (21-16, 20-18) nella partita valida per i quarti di finale giocata questa sera.

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/06/azzurri-alle-olimpiadi-day-10-campriani-e-oro-carabina-morandi-bronzo-agli-anelli/

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/04/olimpiade2012-jessica-rossi-e-il-nuovo-record-mondiale-qualificata-nel-trap-come-prima-italiana-e-oro-nel-tiro-a-volo/

Olimpiade2012: Jessica Rossi è il nuovo record mondiale, qualificata nel trap come prima italiana, è oro nel tiro a volo

E’ Jessica Rossi la nuova record woman italiana. La ventenne tiratrice emiliana ha dominato la qualificazione del trap in queste Olimpiadi di Londra 2012, siglando il nuovo record olimpico con un 75 su 75 che non sarà mai più migliorabile e vincendo l’oro.

L’azzurra s’è messa dietro la slovacca Stefecekova (73 piattelli), la francese Reau, l’australiana Balogh (72 per entrambe) e la sammarinese Alessandra Perelli (71).

Per il sesto posto nella finale da 25 piattelli in programma alle 16 italiane spareggiano in tre a quota 70.

Jessica Rossi è medaglia d’oro nel double trap: 99-100. Ha stabilito il nuovo primato del mondo per una eliminatoria, il precedente di 74/75, era dell’ucraina Chuyko e resisteva dal 1998. Seconda la sanmarinese Perilli.

Tweet del giorno

Federica Pellegrini: ‘Sposterò i miei obiettivi’. Jessica Rossi: ‘I miei obbiettivi si spostano da soli ma io gli sparo’.

#Londra2012#Olimpiadi#oro

http://www.london2012.com/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/03/london2012-ottava-giornata-di-gara-speranza-paltrinieri-nel-nuoto-in-pista-bolt/https://cookednews.wordpress.com/2012/08/03/london2012-tocca-al-tiro-a-volo-jessica-rossi-in-pedana-per-il-trap-domenica-pellielo-e-fabbri/
https://twitter.com/#!/search/%22Jessica%20Rossi%22

London2012, tocca al tiro a volo: Jessica Rossi in pedana per il Trap, domenica Pellielo e Fabbri

Da questa mattina al Royal Artillery Barracks è iniziata l’invasione degli specialisti di Fossa Olimpica impegnati negli allenamenti ufficiali, pre event training, che anticipano la gara vera e propria dei prossimi tre giorni.

Domani sarà la volta del comparto femminile, in cui gareggerà Jessica Rossi. Poliziotta di venti anni di Crevalcore, campionessa italiana, europea e del mondo nel 2009 quando aveva solo 17 anni, vincitrice della Coppa di Cristallo (Finale di Coppa del Mondo) nel 2011, la tiratrice emiliana ha molte ragioni per voler vincere. Prima fra tutte quella di entrare nella storia come la prima tiratrice ad aver conquistato tutto il conquistabile avendo ancora l’età per competere tra gli junior. La gara di domani la vedrà impegnata alle ore 10.00, alle 11.30 ed alle 13.00 per le tre serie di qualificazione. 75 piattelli per conquistare il diritto di accesso alla finale, prevista per le 16.00 italiane, che avrà in palio le tre medaglie olimpiche.

Domenica e lunedì toccherà, invece, agli uomini che affronteranno 75 piattelli nel primo giorno e 50 più finale nel secondo.

A difendere i colori azzurri due colossi del movimento del Trap italiano.

Il primo e in assoluto il più titolato è Giovanni Pellielo. Quarantadue anni di Vercelli, con le tre medaglie olimpiche conquistate nelle ultime tre edizioni dei Giochi, il bronzo a Sydney 2000 e i due argenti di Atene 2004 e Pechino 2008, è già di fatto nell’Olimpo di questa disciplina. Tanti anche i titoli conquistati nelle massime competizioni mondiali e continentali. Tre volte campione del mondo, sette Coppe di Cristallo Finale di Coppa del Mondo, due titoli di Campione Europeo e sette di Campione Italiano. Con un occhio già puntato sull’edizione del 2016 a Rio de Janeiro, Pellielo arriva a Londra con l’intenzione, la voglia e le capacità necessarie per meritarsi la medaglia più importante.

L’altro alfiere è Massimo Fabbrizi, trentacinque anni da compiere il prossimo 27 agosto, marchigiano. A Londra, si presenta già due volte Campione del Mondo, titolo conquistato quest’ultimo a Belgrado, lo scorso anno eguagliando il record in qualificazione, 125 su 125 realizzato per la prima volta al mondo da Pellielo nel 1994, ed in finale (149/150). Sulle pedane londinesi ha già dimostrato di saper far bene conquistando la medaglia d’oro in occasione della pre olimpica dello scorso aprile e, a giudicare dalla determinazione con cui è arrivato nella capitale britannica, ha intenzione di replicare il risultato.

‘Siamo pronti a dare il massimo – spiega il CT Albano Pera – Ci siamo preparati con la serietà e la concretezza che ha sempre caratterizzato il nostro lavoro. I ragazzi stanno bene. Ora il responso spetta solo alle pedane’.

http://www.london2012.com/

Olimpiadi di Londra: Maria Sharapova è in semifinale

Maria Sharapova si è qualificata per le semifinali di tennis singolare femminile alle Olimpiadi di Londra. Il russo, numero 3 nella classifica WTA e di semi 3 del main draw, ha sconfitto belga Kim Clijsters 6-2, 7-5 sul campo in erba di Wimbledon. In semifinale si troveranno ad affrontare una connazionale, Maria Kirilenko, mentre l’altra semifinale sarà tra USA Serena Williams e la BielorussiaVictoria Azarenka‘.

London2012: Daniele Molmenti è oro nella canoa slalom, il terzo per l’Italia

Quinto giorno di Olimpiade, terza medaglia d’oro. E’ il canottista Daniele Molmenti a far salire nel medagliere la squadra italiana di canottaggio.

Daniele Molmenti ha vinto l’oro nella canoa slalom con il punteggio di 93.43, precedendo il ceko Hradilek (94.78) e il tedesco Aigner (94.92). Si tratta del terzo oro dell’Italia ai Giochi di Londra. Molmenti si è fatto il regalo più bello: l’azzurro festeggia oggi il suo 28esimo compleanno.

Su Twitter sono ‘#Molmenti di gloria. #Londra2012 #oro‘.

‘Siamo grandi, siamo grandi’. Con gli occhi quasi fuori dalle orbite, Daniele Molmenti si esalta e grida tutta la sua felicità d’aver conquistato l’oro nello slalom k1 proprio nel giorno del suo compleanno: ‘Ho investito su me stesso, ho venduto anche la mia moto, una Ducati, l’avevo promesso al mio allenatore. A Pechino avevo sbagliato io, questa volta mi è servito l’aiuto di Ferrazzi per gestire la mia emotività, oggi è il mio compleanno, c’erano tante cose che combaciavano’.

Secondo oro per il team Gb, vince Wiggo nella crono. Bradley Wiggins ha vinto la medaglia d’oro nella prova a cronometro delle Olimpiadi di Londra 2012. Quello di Wiggo, primo inglese in maglia gialla al Tour de France, è il secondo oro della giornata del team Gb e il secondo dall’inizio dei Giochi. Chris Froome, sempre della squadra Gb, ha vinto il bronzo. Secondo sul podio, il tedesco campione del mondo Tony Martin, alias Panzenwagen. Wiggins, che ha dato a Martin 42 secondi, ha già conquistato sette medaglie tra cui quattro ori in passate Olimpiadi.

Finale 4X200 per la Pellegrini. Non è ancora chiusa l’Olimpiade di Federica Pellegrini. L’azzurra è tornata in acqua e ha spinto la 4X200 sl alla finale di stasera (stile libero staffetta femminile – finale 22:04). L’italia ha chiuso con il quarto tempo di 7’52″90. Prime le australiane. La staffetta azzurra composta da Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli e Federica Pellegrini ha chiuso con il tempo ufficiale di 7’52″75, alle spalle dell’Australia, prima in 7’49″44. Secondo posto dopo le batterie per gli Usa in 7’50″75, terzo per il Canada in 7’50″84. Dietro le azzurre, le francesi con la campionessa Camille Muffat che si è di nuovo sfidata con la Pellegrini nell’ultima frazione, 7’52″88 il tempo delle transalpine.

Scherma azzurri out: Finisce la gara delle italiane nel torneo di sciabola a Londra 2012. Dopo Gioia Marzocca esce anche Irene Vecchi, eliminata nei quarti dall’ucraina O. Kharlan. Finisce ai quarti la gara olimpica di Paolo Pizzo nel torneo di spada. Il catanese, campione del mondo in carica, è stato sconfitto 15-12 dal venezuelano Ruben Limardo Gascon.

Judo, Roberto Meloni ed Erica Barbieri eliminati. Sono stati eliminati Roberto Meloni ed Erica Barbieri, i due judoka italiani impegnati nelle gare olimpiche di oggi. Meloni, sceso sul tatami nella categoria 90 Kg, è stato sconfitto agli ottavi di finale dal brasiliano Camilo Tiago. La Barbieri, che combatteva nella categoria 70 Kg, ha perso con la sudcoreana Hwang Yes-Sul ai sedicesimi.

Biscotto Badminton: via otto atlete. La federazione internazionale del badminton ha escluso dalle Olimpiadi di Londra le quattro coppie del badminton donne, ritenute colpevoli di aver ‘combinato’ dei risultati. Sono le cinesi Wang Xiaoli e Yu Yang, le indonesiane Greysia Polii e Meiliana Jauhari e le sudcoreane Jung Kyung-eun, Kim Ha-na, Ha Jung-eun e Kim Min Jung. La notizia dell’esclusione delle Olimpiadi delle quattro coppie del badminton donne autrici del ‘biscotto’ è stata data dalla Bbc, secondo cui le otto giocatrici sono state ritenute colpevoli di ‘aver violato lo spirito olimpico e di non aver fatto del loro meglio per vincere, tenendo una condotta contraria ai principi dello sport’.

Secondo Sebastian Coe, il presidente del comitato organizzatore dei Giochi, ‘si è trattato di un comportamento inaccettabile e deprimente’.

http://www.london2012.com/
http://www.danielemolmenti.it/

Blog at WordPress.com.