Un’italiana a Buckingham Palace: sarà la governante di William e Kate

william-kate-official-wedding-photo-familyE’ al momento la posizione più ambita per lo staff dei reali britannici e se l’è aggiudicata Antonella Fresolone, italiana 42enne, nubile, sarà la governante di William e Kate, la giovane coppia reale che si appresta a ‘cambiare vita’ con l’arrivo del bebé a luglio. Lo riferisce in esclusiva il Sunday Express, con un articolo dal titolo italiano: ‘MAMMA MIA! Cucina, pulisce e una volta era tra le più fidate servitrici della Regina‘, sottolineando come la nuova donna di fiducia di duca e duchessa di Cambridge, che avrebbe assunto l’incarico già da una settimana, non mancherà di mettere in tavola manicaretti italiani (pane e pasta fatti in casa) visto che si dice sia un’eccellente cuoca.

Ma non è la sua unica dote, evidentemente, se è stata indicata per ricoprire il delicato compito. Antonella lavora nello staff di Buckingham Palace da 13 anni, pare sia tra i collaboratori domestici più apprezzati da Elisabetta II in persona. Grande lavoratrice con un’etica professionale eccezionale, deve aver risposto anche alle caratteristiche indispensabili di ‘discrezione, lealtà e richieste da William e Kate per chi avesse ricoperto il ruolo.

Si tratta di un lavoro molto impegnativo, perché Antonella dovrà occuparsi praticamente di tutto, cane compreso (di nome Lupo). Una gran fatica ma anche un onore essere stati scelti tra le decine di aspiranti. La signora Fresolone pare si sia già trasferita nel suo nuovo appartamento a Kensington Palace, dove vivrà insieme con Kate, William e il bebé reale.

Per 13 anni al servizio di Sua Maestà a Buckingham Palace, la signora Fresolone ha avuto la meglio su decine e decine di candidate, assicurandosi un ruolo di alta responsabilità e uno stipendio da 23mila sterline annue (27mila euro). Una figura molto popolare nel suo ambiente professionale, la signora Antonella, fama guadagnata grazie al rigore etico, all’abnegazione con cui si è sempre dedicata alle cure della Famiglia Reale e, last but not least, ai suoi deliziosi manicaretti di evidente scuola italica.

Antonella Fresolone ha saputo di essere la ‘prescelta’ due settimane fa. Oltre alla cucina, le sue responsabilità includono la pulizia della residenza dei principi, la cura dei loro abiti, dell’argenteria e dei cristalli, la lavanderia. A lei sarà richiesto di occuparsi di ogni eventuale incombenza e di portare a spasso il cocker spaniel Lupo. Nell’avviso che a gennaio i principi affissero in bacheca a Buckingham Palace venivano richieste anche ‘eccellente capacità di comunicazione, verbale e scritta, capacità di lavorare in proprio e come parte di un team’.

Secondo i bene informati, William e Kate non avrebbero potuto trovare di meglio: Antonella Fresolone lavora in media 37 ore a settimana, dalle 8,30 del mattino alle 5 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì, ma anche a tempo pieno quando è richiesto. ‘Antonella è rinomata per il suo lavorare sodo – rivela un insider dell’ambiente reale – è estremamente coinvolta in un lavoro che lei considera la sua vita’.

Il fatto che sia stata assunta è la prova più esplicita che Kate e William lasceranno presto il Galles, dove finora hanno vissuto in un cottage senza servitù, per spostarsi definitivamente nella capitale, probabilmente appena prima del parto. Kate però, per ora, non ha intenzione di ingaggiare una babysitter. Per le prime settimane si trasferirà a casa dei suoi, nel Berkshire, e poi lei e William faranno i genitori a tempo pieno.

Advertisements

Imita voce Elisabetta II e ottiene informazioni sulla duchessa Kate

Duchess of Cambridge PregnancyL’ospedale ‘King Edward VII‘ di Londra, dove Kate Middleton è stata ricoverata per le forti nausee accusate dopo essere rimasta incinta, è stato costretto a pubbliche scuse dopo aver rivelato informazioni dettagliate sulle sue condizioni di salute. Due speaker di una radio australiana, infatti, si sono finti la regina e il principe del Galles e hanno ricevuto via telefono aggiornamenti sulla moglie del principe William.

A Mel Greig e Michael Christian è stata passata un’infermiera che ha spifferato dettagli sulle terapie che i medici stanno somministrando alla duchessa. L’ospedale si è lamentato dello scherzo e ha annunciato che effettuerà una revisione del suo sistema telefonico interno. Si sono scusati anche i dj e l’emittente radiofonica australiana. 0Ci ha molto sorpreso che la nostra chiamata sia stata passata, eravamo convinti che ci avrebbero riattaccato non appena avessero sentito i nostri terribili accenti…’, si sono giustificati gli speaker, ‘Siamo molto dispiaciuti per ogni problema che possiamo aver causato e siamo contenti di ascoltare che Kate stia meglio’.

Un episodio che ha fatto scattare l’allarme e le necessarie verifiche per capire come mai lo staff dell’ospedale privato sia potuto cadere nel tranello ordito da una radio australiana. Il King Edward VII è l’ospedale di fiducia della famiglia reale e, in quanto tale, i suoi standard di sicurezza e garanzia della privacy sono altissimi. Confermando quanto accaduto, i responsabili del nosocomio hanno garantito che l’attenzione sarà altissima. Duchess of Cambridge Pregnancy

Intanto la notizia dell’arrivo di un bebé reale sembra aver velocizzato anche il processo legislativo: il vice premier britannico Nick Clegg ha annunciato che il governo ha ricevuto il via libera da tutti i componenti del Commonwealth per procedere con la legge che metta fine alla discriminazione contro le donne nella successione al trono britannico.

Kate, la moglie del principe William, ha lasciato l’ospedale dove ha trascorso quattro giorni. Accompagnata dal marito Kate, 30 anni, è comparsa sulle scale del nosocomio sorridente mentre teneva in mano un bouquet di fiori gialli. Né lei, né William hanno parlato con i giornalisti prima di partire in auto.

Poco prima St James’s Palace aveva diffuso un breve comunicato in cui affermava che la ‘Duchessa di Cambridge è stata dimessa dal King Edward VII Hospital e adesso è diretta a Kensington Palace per un periodo di riposo’. Gli impegni immediati di Kate sono stati annullati: sembra che sia William a sostituirla. Il duca di Cambridge prenderà parte a due eventi nel fine settimana fra cui una visita all’Albert Hall sabato sera.

Fonti reali sostengono che è troppo presto per dire quando la duchessa potrà riprendere i suoi impegni, anche se pare probabile che le sarà concesso di riposare per il resto del mese. Il che significa che potrebbe non apparire in pubblico fino alla messa a cui tradizionalmente assiste la famiglia reale a Sandringham il giorno di Natale.

Tra le moltissime cose che si dicono all’indomani dall’annuncio che William e Kate aspettano un bebè, soprattutto sulla natura della particolare condizione della duchessa di Cambridge costretta in ospedale da una forma acuta di nausee, c’è quella – dal dubbio fondamento scientifico – secondo cui per chi soffre di questo disturbo nella fase iniziale della gravidanza, come nel caso di Kate, c’è un’alta probabilità che aspetti gemelli. Non un dettaglio per un bambino che nascerà erede al trono. E allora, se fossero gemelli, ci sarebbe di diritto il terzo in linea di successione, dopo Carlo e William. Il primo a vedere la luce, dicono gli esperti interpellati dai media britannici.

La nuova legislazione metterà fine al principio di primogenitura maschile, in altri termini gli eredi uomini non avranno più la precedenza sulle donne per la successione al trono. Nello stesso provvedimento e’ prevista inoltre l’eliminazione del divieto per gli eredi al trono di sposare una persona di religione cattolica. Il testo in questione era stato approvato in linea di principio al vertice dei capi di governo del Commonwwealth a Perth, in Australia, nell’ottobre 2011. Per procedere con l’approvazione, previo voto in parlamento, era necessario il via libera di tutti e 15 i componenti del Commonwealth (16 con il Regno Unito, tutti sudditi della regina britannica). Rallegrandosi per la fortunata ‘coincidenza’ che vede la decisione giungere poche ore dopo il lieto annuncio della gravidanza di Kate, Clegg ha assicurato che i tempi per l’approvazione saranno strettissimi, forse anche all’inizio del nuovo anno.

(fonte Ansa)

Kate Middleton in ospedale: ‘sta meglio’ dice il Sun. A giugno la nascita del primogenito di casa reale

William, KateUn principe William sorridente ha lasciato l’ospedale King Edward VII ieri sera, dopo essere stato circa sei ore accanto alla consorte incinta, mentre il ‘bollettino’ di Palazzo reale comunicava che Kate sta meglio. Lo scrive il Sun.

La duchessa, 30 anni, che lunedì è stata ricoverata a causa di forti nausee, continua a ricevere liquidi e nutrimento tramite flebo. ‘Papà’ William, vestito casual, con una maglia blu e scarpe da ginnastica, era teso al suo arrivo ieri, verso le 11.30, all’ospedale, ma se n’è andato verso le 17.45 molto più tranquillo. Catherine dovrà rimanere diversi giorni in ospedale e una volta dimessa dovrà stare a riposo.

Il futuro zio principe Harry, 28 anni, ieri ha inviato a Kate un messaggio speciale dall’Afghanistan in guerra, che recita: ‘Guarisci presto sorella’ e le avrebbe telefonato all’ospedale di Londra per sentire come sta.

Intanto gira voce che a far nascere il ‘royal baby’ sarà Alan Farthing, ginecologo della regina Elisabetta II ed ex fidanzato di tale Jill Dando, star della Bbc assassinata nel ’99. Il primogenito di Kate e William dovrebbe nascere a giugno, forse il primo giugno, giorno del compleanno della principessa Diana.

Lady Diana uccisa in ambulanza

Lady Diana non sarebbe morta nell’incidente nel tunnel dell’Alma a Parigi. La morte sarebbe avvenuta poco dopo, in ambulanza e secondo il settimanale scandalistico Globe si sarebbe trattato di una vera e propria cospirazione.

In quell’ambulanza secondo le fonti del giornale, sarebbe avvenuto un omicidio e l’investigatore che avrebbe fatto la scoperta sarebbe anche a conoscenza del nome degli assassini.

Non si tratta certo di un’ipotesi nuova, anche se stando alle inchieste degli ultimi anni, sarebbe stato accertato che la responsabilità dell’incidente è da attribuire ad Henri Paul, l’autista della vettura sulla quale viaggiavano Lady D e Dody, che guidava sotto l’effetto di alcolici e psicofarmaci.

La principessa Diana non sarebbe dunque morta nell’incidente del tunnel di Parigi ma dentro un’ambulanza, dopo la somministrazione di farmaci. La rivelazione choc è stata pubblicata dal tabloid inglese ‘Globe’ e la notizia ha fatto saltare sulla sedia la regina Elisabetta e tutto lo staff di Buckingam Palace.

Secondo l’articolo, la principessa Diana sarebbe stata soppressa su preciso ordine di alcune personalità ‘eccellenti’ da personale medico che è intervenuto dopo l’incidente.

Comprensibile l’imbarazzo della casa reale e lo sconcerto dei principi William e Harry, i figli della principessa Diana. Lo scoop giornalistisco rivela anche di avere le prove per dimostrare quanto scritto ed i nomi sia dei ‘killer’ che dei mandanti.

La vicenda della morte di Lady Diana ha creato uno scandalo senza precedenti in Inghilterra dove la principessa era amatissima. Molti accusarono di complotto la casa reale, imbarazzata per una probabile gravidanza di Lady D con Dodi Al Faied, il figlio del potentissimo e ricco Mohamed.

Le inchieste portarono invece ad un errore del pilota dell’auto, probabilmente ubriaco, che si schiantò nel tunnel dell’Alma, a Parigi, inseguito dai paparazzi.

La vicenda è sempre rimasta avvolta dal mistero e il ricco egiziano Al Faied ha sempre finanziato abbondantemente ogni indagine privata per risolvere il caso.

http://en.wikipedia.org/wiki/Globe_(tabloid)

Kate e William dall’avvocato: niente nudo su stampa e web. Domani la prima udienza in Francia

Gli avvocati di William e Kate Middleton compariranno lunedì pomeriggio in tribunale a Nanterre, vicino Parigi, per chiedere lo stop alla pubblicazione delle foto della duchessa di Cambridge a seno nudo apparse sulla rivista Closer (Gruppo Modandori, Francia). L’udienza della causa intentata dalla coppia reale per ‘violazione della privacy’, è fissata per le 18 di domani.

Una fonte vicina afferma che la richiesta al momento riguarda solo il divieto di ripubblicare gli scatti in ristampe del numero e soprattutto quello di venderli o cederli ad altri, anche sul web. ‘E’ la prima udienza. Chiederemo un’ingiunzione contro l’uso delle immagini’, ha detto un portavoce di St. James Palace, aggiungendo che successivamente vi sarà ‘una richiesta di danni’.

Secondo la Bbc, al momento non sono previste azioni legali anche contro il magazine italiano ‘Chi’, che ha annunciato la pubblicazione delle foto, e il giornale irlandese che le ha già diffuse. Dall’emittente aggiungono però che tutte le opzioni rimangono aperte.

Fonti di St.James’s Palace citate dall’Ap sostengono invece che la coppia reale chiederà i danni alla Mondadori, editore sia di Closer che di Chi, che domani uscirà in Italia con le foto incriminate.

Finora gli scatti rubati alla duchessa sono stati pubblicati da Closer in Francia (una quindicina di immagini della coppia che prende il sole sul terrazzo), dal quotidiano irlandese Daily Star, mentre Chi prevede per domani uno speciale di 26 pagine dal titolo ‘La regina è nuda’.

Contro l’ex premier italiano ieri ha usato parole durissime John Major, l’ex premier britannico che al momento della morte di lady Diana fu nominato tutore dei figli William e Herry. In un’intervista ad Andrew Marr sulla Bbc1, Major definisce i magazine che hanno scelto di pubblicare le foto ‘guardoni’ e ricorda che la legge britannica persegue i guardoni. E quando il giornalista gli chiede cosa direbbe a Berlusconi se lo incontrasse per caso, risponde gelido: ‘E’ un’ipotesi improbabile, ma nel caso succedesse non sarebbe una conversazione piacevole’.

William e Kate sono al momento impegnati in un viaggio in Asia e nelle isole del Pacifico in occasione dei 60 anni di regno di Elisabetta II, e oggi sono sbarcati alle isole Salomone, accolti da una grande folla. Un portavoce ha fatto sapere che la coppia non si lascerà distogliere dalla vicenda delle immagini di Kate in topless nella guest house del cugino di William a Kuala Lampur nel Luberon, Francia appunto e che proseguirà con i propri impegni di viaggio.

Topless reale per la principessa Kate e scatta la denuncia

Un magazine francese ha deciso di pubblicare le fotografie di Kate, duchessa di Cambridge, a seno nudo. Secondo la pubblicazione, Closer, le immagini sono state scattate durante la permanenza, la settimana scorsa, di Kate e William nel castello francese del nipote della regina, Lord Linley. La coppia sarebbe infuriata – si legge sul sito della Bbc – per quella che considera una violazione della sua privacy durante un pausa privata.

Le immagini non chiare e scattate con un teleobiettivo, rendono comunque i soggetti riconoscibili e degni da prima pagina. Quattro  sono quelle dedicate alla coppia reale William e Kate, dal magazine francese, diverse delle quali ritraggono Kate in topless.

Wedding of Prince William, Duke of Cambridge, ...

Wedding of Prince William, Duke of Cambridge, and Catherine Middleton – Buckingham Palace. (Photo credit: Wikipedia)

Dal palazzo la regina annuncia subito battaglia legale. Anche perché, secondo una fonte vicina  a Buckingham Palace, le foto sono autentiche, sottolineando come la duchessa di Cambridge e il marito William siano ‘in collera e sconvolti’ per la pubblicazione. ‘È stata superata una linea rossa’ – dice la fonte – annunciando che la Casa reale intende ‘consultare dei legali francesi per vedere le strade da percorrere, dal momento che non abbiamo famigliarità con la legge francese’.

Il Duca e la Duchessa si trovavano a  Kuala Lumpur, durante una colazione sulla terrazza di una guest house nel Luberon, quando hanno appreso della pubblicazione. Un giro di nove giorni compiuto durante le celebrazioni per il Diamond Jubilee della regina e reso più animato dalla notizia del topless reale.

Le fotografie hot di Kate in barca sono state seguite da polemiche sull’uscita di immagini che ritraggono il principe Harry nudo, fotografie scattate il mese scorso in una stanza di albergo di Las Vegas e da quelle di una cugina di Kate dedita alla streep in quel di New York. In realtà Katrina Darling è cugina alla lontana di Kate Middleton e crea scandalo portando il suo nuovo spettacolo di burlesque nella grande mela, ‘God Save The Queen‘ in cui si esibisce mezzanuda. Lo scorso aprile la sua parentela con la famiglia reale ha cominciato a farne discutere. Fino all’inizio di quest’anno Katrina Darling ha lavorato in banca. E’ anche finita sulla copertina di settembre di Playboy, avrebbe ricevuto una somma a sei cifre per mostrarsi senza veli sul magazine.

I duchi di Cambridge, dopo essersi consultati con gli avvocati, hanno deciso di querelare il settimanale edito dalla Mondadori (divisione Francia). La casa reale britannica è d’altra parte furente: ‘La loro privacy è stata violata in modo grottesco e del tutto ingiustificabile’. Via i guanti, insomma.

‘Le loro Altezze Reali – si dice in un comunicato diffuso dal palazzo di St James, quello che segue le PR di Carlo d’Inghilterra e dei suoi figli – si trovavano in un luogo remoto. È impensabile che qualcuno scatti delle foto del genere, figuriamoci pubblicarle’. Immediata la replica di Closer Uk: ‘Noi non avremmo mai pubblicato, l’edizione francese dipende da una società diversa dalla nostra’. Inutile dire che a Parigi la pensano diversamente. La direttrice di Closer, Laurence Pieau, si dice stupita per il caos sollevato.

Closer: ‘niente di insultante, solo foto gioiose e dignitose’. ‘La stampa inglese mi copre di ingiurie e minacce: è come se avessimo ucciso una seconda volta la principessa Diana’. Poi ribatte. ‘Tutto questo è aberrante e smisurato. Si dimentica che sono stati gli anglosassoni a inventare i tabloid’. Infine una nota tecnica: ‘Le fotografie non hanno niente di insultante per Kate. Sono gioiose. E abbiamo scelto le più dignitose’. Come dire, c’era altro e siamo stati pure misericordiosi. Pieau non ha però fatto i conti con William. Secondo Nicholas Witchell, Royal Correspondent della Bbc, l’erede al trono è ‘furioso’. ‘È assolutamente determinato a difendere la privacy di sua moglie e d’altra parte è sempre stato molto protettivo nei suoi confronti.

A chi andranno le foto? Un’edizione speciale che mostra Kate Middleton in topless durante la vacanza in Provenza in compagnia del consorte William. Lunedì il settimanale ‘Chi’, diretto da Alfonso Signorini, uscirà in edizione straordinaria con un servizio di 26 pagine con immagini inedite in esclusiva per l’Italia.

‘Si tratta di un servizio meritevole di un’edizione straordinaria, in quanto mostra nella sua totale naturalezza la vita quotidiana di una giovane famosissima coppia, moderna e innamorata’, spiega Signorini. ‘Il fatto che si tratti poi – prosegue Signorini – dei futuri regnanti d’Inghilterra lo rende certamente più interessante e attuale, e in linea con una concezione moderna della monarchia. In sintesi: è una bella immagine comune di una coppia -conclude il direttore di ‘Chi’- nient’affatto comune’.

Blog at WordPress.com.