Debora Serracchiani è il nuovo presidente del Friuli Venezia Giulia

debora Serracchiani‘Abbiamo vinto’, così Debora Serracchiani, uscendo dal suo ufficio del quartiere generale di Udine, a poche sezioni dalla fine dello spoglio ha ufficializzato la sua vittoria in Friuli Venezia Giulia.

Dopo un fotofinish che si è protratto per tutto il pomeriggio, Serracchiani è stata eletta nuovo presidente della Regione a statuto speciale con il 39,4% dei voti, contro il 39% del candidato di centrodestra, il presidente Renzo Tondo. Non appena appreso del risultato, Tondo si è congratulato con l’avversaria per la vittoria.

Flop del candidato del Movimento 5 Stelle, che si è fermato al 19,2%, con la lista dei grillini ferma al 13,8% contro il 27,2% preso alle elezioni politiche.

La prima riflessione della neo eletta presidente è stata sulla scarsa affluenza alle urne – ha votato il 50,5% degli aventi diritto – che ‘impone un obbligo di riflessione’.

Per la neo presidente della Regione è evidente che la gente non guarda più alla politica come a una soluzione, e quindi dobbiamo impegnarci tutti a far sì che la politica diventi di nuovo centrale, importante, comprensibile e che soprattutto serva’.

Tra i primi a congratularsi Matteo Renzi, che dagli studi di Otto e mezzo ha detto: ‘mando un abbraccio agli amici friulani che hanno vinto’.

Su Twitter #SerracchianiDebora

Advertisements

Udine, giallo sulla morte di un 67enne, dai carabinieri due quindicenni: ‘Lo abbiamo strangolato’

UCCISO A UDINE:RAGAZZINE REAGITO A TENTATIVO STUPRODue ragazze di 15 anni si sono costituite domenica notte al Comando provinciale dei carabinieri di Pordenone in relazione alla morte di un anziano, il cui cadavere è stato trovato in un campo alla periferia di Udine. L’uomo, Mirco Sacher, 67 anni, ferroviere in pensione, era riverso a terra, con i pantaloni abbassati. Secondo i primi accertamenti, il decesso pareva invece essere stato per cause naturali. L’uomo che ha trovato il corpo aveva riferito alle forze dell’ordine di aver visto poco tempo prima tre persone nel campo, vicino a un’auto di piccola cilindrata.

Secondo il racconto delle giovani la morte dell’uomo sarebbe stata causata da una loro reazione a un tentativo di violenza sessuale. Poi le due ragazzine si sarebbero allontanate dal luogo a bordo dell’automobile dell’uomo, quindi l’avrebbero abbandonata per andare a costituirsi ai carabinieri. Le due giovani sostengono di averlo strangolato. Ma sul suo corpo, dai primi rilievi, non emergono tracce di soffocamento. Secondo il loro racconto, le due giovani avevano contattato l’uomo, un amico di famiglia, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato, per chiedergli un passaggio per andare in centro città; a un certo momento però ci sarebbe stato il tentativo di violenza e la loro reazione violenta. A quel punto le due ragazze, spaventate, si sarebbero allontanate a bordo dell’auto della vittima, una Fiat Punto bianca, avrebbero preso l’autostrada e avrebbero guidato fino a una stazione di servizio nei pressi di Padova, dove si sarebbero fatte venire a prendere da alcuni amici di Pordenone. La morte per Mirco Sacher, trovato con i pantaloni abbassati e con addosso solo la camicia, potrebbe però anche essere stata non provocata: essere avvenuta cioè per una improvvisa caduta o anche per un arresto cardiocircolatorio. Di omicidio ancora non si parla ufficialmente anche se non si esclude che l’uomo possa essere stato soffocato dalle due ragazzine come da loro affermato. Ora le due ragazzine sono comunque sottoposte a fermo.

Le due ragazzine sono state condotte quindi in questura a Udine, dove è giunto il magistrato di turno della procura presso il tribunale dei minorenni di Trieste Chiara Degrassi. Le due ragazze verranno ora trasferite a Trieste, in stato di fermo. La polizia scientifica e la squadra mobile di Udine stanno effettuando una perquisizione in casa della vittima.

Il procuratore capo di Udine, Antonio Biancardi, ha spiegato però che sulla morte di Mirco Sacher verrà aperto un fascicolo a carico di ignoti: «Bisogna valutare ancora tutti gli elementi della vicenda. Nulla esclude che vi siano coinvolgimenti di maggiorenni, quindi prima di spogliarci degli atti faremo ulteriori accertamenti».

Mtv Spit Mixtape: il meglio del freestyle italiano dallo show battle di quest’anno


E’ possibile ascoltarlo subito oppure decidere di aspettare il prossimo 6 luglio, quando sarà free sul sito della www.tempidurirecords.it E’ l’MTV Spit Mixtape, il meglio della scena rap italiana presentato quest’anno per la prima volta su MTV Italia Music Television da Marracash, oggi alle prese con la prima giornata di Mtv Days 2012, dopo l’opening party di ieri (dalla mezzanotte alle 3) alla Reggia di Venaria Reale. Ad animare la festa di apertura sono stati i principali esponenti della musica dance ed elettronica italiana: Stylophonic, Andro Id from Negramaro, Two Fingerz, Power Francers, Dj Aladyn, Salmo & Dj Slait e Useless Wooden Toys.

Dall’intro all’outro del rapper della Barona, passando per le migliori rime, inediti e freestyle, la tracklist da 28 pezzi raccoglie il meglio di Marracash speaker tv e presentatore di talenti come DJ Double S, Dari, Moreno, Kenzie, Dank, Noema, Kiave, Rancore, Clementino, Loop Luna, Fred De Palma, Nitro e Ensi, incoronato nuovo King del freestyle da una giuria fissa composta dal producer Musta Five, il cantautore Nicolò Agliardi e il rock ‘n roll rapper J-Axa cui di volta in volta si sono aggiunti gli special guest, Morgan, Max Pezzali degli 883, Filippo Tini e altri artisti della musica italiana, Clob Dogo, Fabri Fibra e Francesco Sarcina de Le Vibrazioni.

Anche Ensi, vincitore di questa prima edition di  MTV Spit battle hip hop dell’anno, sarà impegnato agli Mtv Days. Marracash è nel posto. Tutto pronto per gli MTV Days, il 29 e 30 giugno dalle 19.30 su MTV

 Il link al quale è possibile scaricare l’MTV SPIT MIXTAPE <<<

http://mobile.mtv.it/tv-shows/mtv-spit/mtv-spit/
https://cookednews.wordpress.com/2012/06/18/e-freestyle-lmtv-days-di-questanno/ 

Create a free website or blog at WordPress.com.