Obama, commosso, piange davanti lo staff che ringrazia: ‘Sono orgoglioso’

‘Anche prima dei risultati dell’altra notte, sapevo che il lavoro fatto, nella corsa alla Casa Bianca mi avrebbe riportato al punto di partenza (pausa) perché quello che avete fatto significa che il mio lavoro è importante. E io sono orgoglioso di questo, sono veramente orgoglioso di tutti voi’. Barack Obama si è commosso e ha pianto davanti ai volontari della sua campagna elettorale, nel quartier generale di Chicago, il giorno dopo la sua rielezione alla Casa Bianca.

Così il presidente in un video particolarmente toccante diffuso da Organizing For America, durante la sua prima apparizione da eletto, dopo la festa elettorale. La clip è stata registrata la mattina dopo la nottata al McCormick Center, nel quartier generale della sua campagna elettorale di Chicago.

 Giudicato spesso ‘cool’ (freddo), Barack Obama si è lasciato andare alle lacrime davanti ai volontari della sua campagna elettorale. E’ quanto si vede nel video diffuso dal capo dello staff elettorale del presidente, Jim Messina, che lo ha messo in rete per rendere partecipi ‘tutti quelli che hanno contribuito a costruire questa campagna’ del ‘sentito grazie’ rivolto da Obama.

‘Quello che voi avete fatto significa che il lavoro che sto facendo è importante, sono veramente orgoglioso di tutti voi’, dice Obama ai volontari prima di interrompersi, per frenare le lacrime. Incoraggiato da un applauso, il presidente riprende dicendosi “assolutamente certo che tutti voi state facendo cose meravigliose nelle vostre vite’.

Quindi cita Bobby Kennedy: ‘Quando Bobby Kennedy parlava delle onde di speranza che si creano quando si getta un sasso nell’acqua, parlava di voi’.

E cresce l’attesa per il primo discorso del rieletto presidente. Sarà incentrato su economia e debito. Lo ha annunciato la Casa Bianca precisando che la dichiarazione del presidente si concentrerà “sulle azioni da intraprendere in modo che la nostra economia continui a crescere e si riduca il nostro debito”, ha detto un funzionario della presidenza americana.

Nella prima dichiarazione dopo la conferma, martedì scorso, alla guida degli Stati Uniti, Obama dovrebbe parlare del ‘fiscal cliff‘, la combinazione della fine di sgravi fiscali e di tagli automatici alla spesa pubblica, che rischia di colpire il Paese in caso di mancato accordo al Congresso.

Il presidente americano deve scontrarsi con la Camera, a maggioranza repubblicana, pronta a fare il possibile per ostacolare un’intesa. Dopo le elezioni di martedì scorso, i repubblicani hanno infatti mantenuto il controllo della Camera, mentre il Senato è rimasto ai democratici. Almeno per i prossimi due anni, fino alle elezioni di metà mandato del 2014, Obama dovrà quindi continuare a confrontarsi con un Congresso diviso.

Questa situazione obbligherà il presidente a non sottovalutare anche il problema del debito pubblico alle stelle.

Halloween: tre ragazze morte a Madrid, 4 feriti in una sparatoria a Los Angeles

Tre ragazze, tra i 18 e i 25 anni, sono morte nella calca durante una festa di Halloween nel padiglione sportivo dell’arena di Madrid intorno alle 4 del mattino. Altre due, riferisce il Pais on-line, versano in condizioni critiche. L’Arena di Madrid ha una capienza di 10mila persone.

Secondo la polizia spagnola, a scatenare la calca è stato probabilmente lo sparo di un bengala. E’ stata aperta un’inchiesta per capire l’accaduto. Una testimone ha raccontato a Cadena Ser, che la ressa si è verificata in prossimità dell’unica uscita, ‘perché le altre porte del locale erano chiuse’.

A Los Angeles sparatoria in un campus con 4 feriti. Quattro ragazzi sono rimasti feriti, di cui uno di 17 anni in modo grave, in seguito ad una sparatoria avvenuta la notte scorsa durante una festa di Halloween al campus della Southern California University a Los Angeles. Lo riporta il Los Angeles Times. La sparatoria al campus universitario, riporta il quotidiano americano, è avvenuta intorno alle 22.00. Il ferito più grave, un diciassettenne, è stato colpito al torace e a una gamba ed è stato ricoverato al Cedars-Sinai Hospital. Testimoni hanno riferito che i feriti sono tre ragazzi e una ragazza.

Circa due ore dopo la sparatoria un sospetto è stato fermato dalla polizia di Los Angeles. Lo riferisce sul proprio sito l’ateneo californiano. Gli agenti hanno chiesto a tutti ‘gli studenti di rimanere nelle loro stanze e di non aprire la porta a persone sconosciute’. Il campus è stato comunque chiuso. L’università, che conta 38.000 studenti in tutto, ospita il più alto numero di studenti stranieri degli Stati Uniti.

Accadde lo stesso nel 2008. La Southern California University era stata già protagonista di un simile incidente nel 2008. Lo riferisce la Bbc. Allora, lo sprinter Bryshon Nellum era stato gambizzato per ben tre volte sempre a una festa per la notte delle streghe poco fuori dal campus. L’atleta si è poi ripreso completamente e quest’anno ha vinto la medaglia d’argento nella staffetta 4×4 alle Olimpiadi di Londra.

Aggiornamento

Tentato omicidio in un’appartamento in centro a Roma durante un piccolo party tra amici, per la notte di Halloween. Ad essere coinvolti sono tre studenti statunitensi che avevano festeggiato con droga e alcol. Nella notte durante una lite o un gioco finito male, uno di loro è stato accoltellato, un altro ha lievi ferite. Dopo una chiamata al 113 la polizia ha fermato uno dei tre, mentre la vittima, che ha un polmone perforato, è stata soccorsa e trasportata all’ospedale San Giovanni.

 Almeno dieci giovani feriti nel crollo della balaustra durante una festa in un antico castello sulle colline fiorentine. Una sedicenne è stata trovata morta sulla spiaggia del lago di Bracciano: sul corpo della ragazza non vi sarebbero segni di violenza. Le ragazze decedute a Madrid sono quattro.

http://www.cadenaser.com/
http://www.usc.edu/

Blog at WordPress.com.