Maratona di New York cancellata dopo l’uragano Sandy, Bloomberg: ‘Niente ombre’

(Dal Sole 24 ore). La maratona di New York è stata cancellata per la prima volta in oltre quarant’anni. Lo hanno deciso il sindaco di New York Michael Bloomberg e gli organizzatori dell’evento cedendo alle crescenti pressioni dalla città ancora alle prese con le drammatiche conseguenze dell’uragano Sandy. La tempesta tropicale ha investito la costa orientale degli Stati Uniti la notte di lunedì lasciando danni enormi e facendo almeno cento vittime. La maratona si è corsa ogni anno dal 1970, persino nel 2001, a meno di due mesi dagli attentati terroristici dell’11 settembre.

In un primo momento l’evento era stato confermato anche questa volta: al momento dell’annuncio era in corso l’allestimento del traguardo a Central Park. Il sindaco Bloomberg lo considerava come un’occasione di unità e riscatto per la città dopo l’alluvione. Ma con molte zone ancora senza elettricità, compresa mezza isola di Manhattan, e il progressivo peggioramento della situazione sull’isola di Staten Island, gli organizzatori hanno fatto retromarcia.

‘La maratona è stata parte della vita di New York per quarant’anni. Partecipano decine di migliaia di newyorchesi e milioni lo seguono. La corsa non avrebbe sottratto risorse all’emergenza uragano ma la questione era diventata una fonte di controversie e divisioni. La maratona è sempre stata un momento di unità per la città, un’occasione per storie di coraggio e determinazione. Non vogliamo esporre l’evento o i suoi partecipanti alle polemiche e abbiamo deciso di annullarla’.

La manifestazione, che per tradizione tocca tutti e cinque i quartieri di New York e alla quale erano iscritti in 50 mila, si sarebbe corsa sullo sfondo di una città ancora devastata. Un contrasto troppo forte per i presidenti dei quartieri di Manhattan e Staten Island e per molti maratoneti. Alcuni avevano già in programma di disertare la corsa per distribuire cibo e vestiti agli sfollati di Staten Island.

Altri si sarebbero presentati alla partenza, sul ponte di Verrazzano che separa Brooklyn da Staten Island, ma per correre nella direzione opposta al tracciato ed aiutare i volontari nelle zone colpite da Sandy. Non è ancora chiaro se la maratona sia stata cancellata in via definitiva o solo rimandata.

L’annuncio dal sito istituzionale della maratona

‘La città di New York e New York Road Runners annunciano che la ING New York Marathon 2012 è stata annullata. ‘Anche se la maratona non avrebbe distolto risorse dagli sforzi di soccorso, è chiaro che è diventata fonte di controversia e divisione’ afferma Bloomberg. ‘La maratona ha sempre unito la città e ci ha ispirato con storie di coraggio e determinazione. Non vogliamo che siano gettate ombre sull’evento e sui suoi partecipanti e per questo abbiamo deciso di cancellarla’. L’Expo rimarrà aperto sabato dalle  9:00 a.m. alle 5:00 p.m.

http://www.ingnycmarathon.org/

Advertisements

HOT97 Summer Jam fest: gli epic moments dallo show HIP HOP più famoso al mondo

Nella notte (per noi italiani) fra il 2 e il 3 giugno, un gruppo consapevole di gente che fa musica è sceso al  Met Life Stadium in East Rutherford, NJ per presentare al mondo gli artisti più caldi del momento. E’ l’ HOT 97 Summer Jam organizzato dall’omonima emittente radio di New York, con una programmazione esclusivamente HIP HOP e R&B.

Fans e amanti del genere che è anche cultura e stile di vita sono arrivati da Harlem, Brooklyn, dal Bronx, Queens, Staten Island, Newark, Oranges per testimoniare l’incredibile line-up del HOT97 fase di Summer Jam . A partire dal  festival village, la redazione ddi HOT97 ha portato il meglio del rap d’oltreoceano on the stage of the SummerJam.

 Con piogge sparse e nuvole grigie sulla testa e un pubblico provato dalle bizze del tempo, è iniziato  HOT97 Summer Jam. A spazzare via ogni ulteriore preoccupazione climatica, la prima esibizione. Fred The Godson ha aperto la prima parte del concerto, riscaldando con il suo singolo ‘Monique’s Room’. Sul palco del HOT97 Summer Jam anche BIG K.R.I.T. e il suo inconfondibile e vellutato southern style to the mic. Ha ringraziato la folla venuta ad ascoltarlo con i successi dei suoi mixtapes ‘4 Eva and day’ e ‘Return of 4 Eva’. Ad alzare la temperatura, ha sicuramente contribuito la  heat-spitter Azealia Banks. La Harlemite, come usano chiamarla, è alla sua prima apparizione all’HOT 97 Summer Jam e pare non aver deluso. Ha scosso la scena prima con il suo singolo di successo ‘212’ e poi con le sua singles ‘F *** Up The Fun’ e ‘Jumanji’. A seguire i rookies regnanti della costa occidentale Kendrick Lamar e  Schoolboy Q. Kendrick è salito sul palco donando alla folla i suoi singoli più popolari ‘ADHD’ e ‘The Recipe’. Naturalmente ha portato con sé il suo Black Hippie Member di punta, Schoolboy Q. Schoolboy sembra essere il favorito a New York. Ha colpito la folla con il suo singolo ‘I Got Some Bet W33d’ e invitato ASAP Rocky con ‘Hands on the Wheel Rocky’. Per Rocky, questo concerto è stato un po’ un ritorno a casa. Il giovane spitter di Harlem ha portato con sé la sua famiglia e il suo entourage sul palco del village festival. Fra le hit eseguite  ‘Peso’, ‘Wassup’, ‘Goldie’, e altro ancora. La folla è pronta for the main stage.

Ogni HOT 97 Summer Jam ha una line-up d’eccezione, capace di shockarvi con ospiti speciali durante lo spettacolo. Con un roster che vanta già il migliore del gioco, compresi J. Cole, Rick Ross, French Montana, Meek Mill, Wale, Maino, Tyga, Trey Songz, Wacka Flocka, Young Jeezy, 2 Chainz, Big Sean e molti altri. It was somewhat like a party!

 A benedire per primo il microfono è stato il nativo di New York, Maino. Maino ha toccato il suolo con ‘Hands in the Air’, mentre Wacka Flocka Flame ha portato insieme ai suoi head-banging, i suoi inni di strada ‘I Go Hard In The Paint’ e ‘I’m Bustin At Em’. J. Cole ha tenuto premuto per la Roc Nation al JamSummer 2012. Per l’intero set è stato il mondo di Cole. La folla di fans ha oscillato da un lato all’altro, mentre sputava le sue liriche a destra e dietro di lui sul palco per ‘Workout’, ‘I Need That’ e altro ancora. Big Sean, Tyga, Meek Mill e Wale hanno fatto la loro prima apparizione sul palco principale della HOT 97 Summer Jam di quest’anno portando nuovi elementi, ma il titolo di ‘breakout artist‘ va sicuramente a 2 ChainzTity Boi ha avuto un anno da diavolo, guadagnandosi l’ambito posto di rookie al Summer Jam. MMG, la MayBach Music Grp, etichetta discografica fondata dal rapper Rick Ross, attualmente distribuita dalla Warner Bros e Def Jam Recordings, ha portato avanti i propri artisti, colpendo la folla con successi come ‘Stay Schemin’, ‘Yellow Diamonds’, ‘House Party’, ‘Ima Boss’ e naturalmente, ‘Amen’ e il tanto atteso mixtape di Meek Mills ‘Dreamchasers II’. Come se ciò non bastasse a rendere lo spettacolo ancora più folle, ‘Abbiamo avuto alcuni malati pop -up fra gli ospiti che non vedevano l’ora di toccare il microfono – spiegano da Hot97. A mettere la ciliegina sulla torta, abbiamo avuto apparizioni a sorpresa da MOP e Metod Man, ma la parte più emozionante dello spettacolo doveva essere l’ospite a sorpresa, ovvero quando, Nas ha chiamato sul palco Lauryn Hill e benedetto la folla con uno spettacolo classico di ‘If I Ruled The World’ e ‘Ready or Not’. E ‘stato un momento straordinario per tutti coloro che hanno avuto modo di assistere via Live Stream e per i 55.000 appassionati di musica che si sono dati una scossa al Met Life Stadium

Naturalmente c’erano le sale VIP e Platinum dove ‘i nostri atleti e artisti hanno potuto conversare in diretta, durante tutto lo spettacolo. In questo modo i nostri ascoltatori hanno potuto rendersi conto dell’emozione sopra e sotto il palco e nel backstage. Aggiungete a ciò il nostro Streaming Live di HOT 97 Summer Jam, permettendo a migliaia di spettatori di godersi lo spettacolo comodamente dalle loro case.

HOT 97 Summer Jam 2012 si è concluso. Ma se vi siete persi qualcosa, o volete rivivere i momenti epici dello show, basta cliccare su http://hot97.com/live e guardare lo spettacolo tutte le volte che volete. ‘E’ un piacere potere, ogni anno, dare una scossa alle nostre vite insieme a voi’. L’anno prossimo sarà il 20 ° anniversario del HOT97 Summer Jam, quindi teniamoci pronti.

Per chi non l’avesse visto, ecco alcuni momenti salienti del Hot97 SummerJam.

http://www.hot97.com/

Blog at WordPress.com.