Ingroia ad Aosta: ‘aspetto la sentenza del Tar’

Antonio-Ingroia (1)Primo giorno del sostituto procuratore Antonio Ingroia al Tribunale di Aosta, dove mercoledì mattina ha incontrato il procuratore Marilinda Mineccia. Il magistrato siciliano ha preso possesso dell’ufficio e si è messo in ferie. Prenderà servizio il prossimo 20 giugno.

IL TAR – ‘Per le mie decisioni finali – ha spiegato il pm – aspetto la sentenza del Tar’. ‘Si riunisce sulla sospensiva – ha aggiunto – il 23 maggio, poi vediamo’. Rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano del suo impegno in politica, ha detto: ‘Non posso svolgere attività politica in prima persona. Ma – ha puntualizzato – si possono esprimere opinioni politiche. L’importante è non fare attività politica. Esiste un movimento, che può camminare sulle sue gambe’.

‘Non prendo in considerazione – ha aggiunto Antonio Ingroia – l’ipotesi che il tribunale amministrativo mi dia torto. Da oggi comunque sono sostituto procuratore ad Aosta e ho il dovere di fare un passo indietro rispetto alla politica’. Riguardo all’intento punitivo del Csm sul trasferimento ad Aosta, Ingroia ha precisato: ‘Non so sull’intento, ma sull’effetto sì, non tanto per essere stato trasferito ad una procura che fa indagini di alto livello e dove si lavora con impegno e professionalità. Il problema non è Aosta ma che il trasferimento è in violazione rispetto alle circolari del Csm. Non potevo essere destinato ad Aosta o procure simili ma solo come sostituto procuratore alla procura nazionale antimafia o in Cassazione. Non so le ragioni di questo ma è stata una scelta anomala e penalizzante’. Davanti al tribunale in composizione collegiale, presieduto dal presidente del tribunale di Aosta, Massimo Scuffi, Antonio Ingroia questa mattina ha poi preso ufficialmente possesso dell’incarico.

Dopo aver usufruito di 30 giorni di ferie (sui 68 di arretrato che ancora ha), il sostituto procuratore Antonio Ingroia ritornerà ad Aosta per prendere servizio il prossimo 20 giugno. Lo ha comunicato il procuratore capo di Aosta Marilinda Mineccia, al termine di un colloquio con il magistrato siciliano.

(fonte Corsera)

Berlusconi chiamato a deporre nel processo per estorsione a Marcello Dell’Utri

Silvio Berlusconi ha lasciato poco prima delle 19 la caserma della Guardia di Finanza di via dell’Olmata, a Roma, dove è stato sentito in qualità di testimone e parte offesa nell’inchiesta per estorsione riguardante Marcello Dell’Utri. L’ex premier era accompagnato dagli avvocati Longo e Ghedini, ed è stato ascoltato dal procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, e dal sostituto procuratore Antonio Ingroia.

Il colloquio con i pm di Palermo, iniziato alle 15,30, si è protratto per oltre tre ore. Una volta lasciata la sede del Nucleo di polizia tributaria di Roma, Silvio Berlusconi ha fatto rientro a palazzo Grazioli per una riunione del Pdl.

L’ex presidente del Consiglio nel pomeriggio è andato dai pubblici ministeri palermitani che si occupano della vicenda relativa ai soldi versati a Marcello Dell’Utri, inchiesta rispetto alla quale il Cavaliere figura come persona informata sui fatti e parte offesa.

Dopo una trattativa durate settimane e due rinvii, i pm di Palermo e il legale di Silvio Berlusconi, Nicolo’ Ghedini, avevano trovato un punto di incontro nel tenere l’interrogatorio a Roma.

Longo-Ghedini: Berlusconi ha chiarito
Sulla vicenda Dell’Utri ‘il Presidente Berlusconi ha chiarito compiutamente tutti gli aspetti della vicenda. Quali difensori della persona offesa, abbiamo provveduto al deposito di idonea documentazione a ulteriore comprova delle dichiarazioni rese’. Lo affermano Niccolò Ghedini e Piero Longo, avvocati di Berlusconi, dopo l’interrogatorio.

‘Ancorché- si legge in una nota dei legali del Cavaliere – fosse pendente avanti il Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione la questione di competenza territoriale, e potendosi quindi ragionevolmente attenderne l’esito che interverrà entro pochi giorni, il Presidente Silvio Berlusconi ha reso oggi a Roma la testimonianza che gli era stata richiesta dalla Procura di Palermo‘.

https://cookednews.wordpress.com/2012/07/22/the-worlds-most-powerful-people-su-forbes-berlusconi-e-21esimo/
https://cookednews.wordpress.com/2012/07/11/berlusconi-come-back-il-dopo-monti-nel-2013/

Blog at WordPress.com.