A Maranello la nuova Ferrari F-138

ferrari-f138-tutti-i-dettagliSvelata a Maranello la nuova Ferrari F-138, la nuova vettura di Maranello che sarà guidata da Fernando Alonso e Felipe Massa nel mondiale di Formula 1 del 2013.

Il nome della cinquantanovesima monoposto costruita a Maranello deriva dalla combinazione fra l’anno di attività, il 2013 e il numero di cilindri del motore, 8, il cui utilizzo è giunto al termine. Dal 2014, infatti, con l’obiettivo di ridurre i costi, si tornerà al Turbo con motori a 6 cilindri.

I test della nuova vettura, che è un’evoluzione di quella utilizzata nello scorso campionato, verranno svolti dal 5 all’8 febbraio 2013 a Jerez de la Frontera, in Spagna.

Advertisements

F1, Gran Premio di Abu Dhabi: vince Raikkonen, secondo Alonso, terzo sul podio Vettel

Primo posto a Kimi Raikkonen alla guida della Renault Lotus per la gara del Gran Premio di Formula Uno di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina, Fernando Alonso è secondo con la Ferrari, mentre applausi per la rimonta di Sebastian Vettel.

La Red Bull ha sostituto il cambio della vettura di Vettel, escluso dalle qualifiche per non aver avuto nel serbatoio il quantitativo minimo di carburante stabilito dal regolamento: questo è servito alla scuderia per cambiare i rapporti delle marce, con l’evidente intento di guadagnare velocità massima in rettifilo. In qualifica Vettel e Webber erano in coda nella lista delle velocità massime con Vettel che raggiungeva appena 311,4 km/h contro i 325,8 di Pastor Maldonado e i 319,7 di Alonso.

Inoltre è stato modificato anche l’assetto delle sospensioni forse per gestire meglio le gomme sulla distanza. Non è stato invece sostituito il motore (il campione del mondo avrebbe potuto montare un nono esemplare senza penalità). Per questa ragione Vettel anziché dal fondo dello schieramento è partito dai box, come appunto anticipato dal team sabato sera. Fernando Alonso, che parte sesto, può azzerare il distacco in classifica dal rivale.

Lotta aperta per il mondiale di Formula 1: Alonso sul podio nel Gp di Abu Dhabi, ma subito dopo di lui c’è Vettel a +10. Incidente spettacolare, senza conseguenze, fra la Mercedes di Nico Rosberg e la Hrt di Narain Karthikeyan nel nono giro.

Ancora più competizione che mai quindi dopo il Gp di Abu Dhabi. Vince il finnico Kimi Raikkonen (Lotus) davanti al ferrarista Fernando Alonso che accorcia in classifica sul tedesco Sebastian Vettel (Red Bull), ora a +10, grazie al 3° posto in extremis. Il tedesco, vincitore degli ultimi due Mondiali, guida la classifica piloti con 240 punti davanti a Fernando Alonso, secondo a quota 227.

Hamilton (McLaren) brucia Webber (Red Bull) in partenza, ma abbandona al 20° giro quando era in testa. Raikkonen prende il comando e non lo molla più. Due interventi della safety car per incidenti (9° e 39° giro) stabilizzano la gara. Il ferrarista Felipe Massa in testacoda, arriva solo 7°.

Pauroso incidente per la Mercedes di Nico Rosberg, che al giro numero 9 del Gran Premio di Abu Dhabi tampona la Hrt del pilota indiano Karthikeyan, spicca il volo per un istante e va a sbattere violentemente contro le barriere. Nessuna conseguenza per entrambi i piloti e safety car subito in pista per permettere la pulizia della pista piena di detriti.

La safety car avvantaggia il tedesco dato che annulla le distanze fra le varie vetture.

Prossima gara fra due settimane negli United States sulla pista di Austin in Texas, prima della finale in Brasile.

http://www.formula1.com/default.html

F1 Gp Singapore: podio per Vettel, secondo Button terzo posto per la Ferrari di Alonso

  Vettel vince il Gp di Singapore. Secondo Button, terzo Alonso a 15 secondi. Sebastian Vettel si aggiudica il Gp in notturna di Singapore. Il pilota della Red Bull, campione del mondo in carica e vincitore nel 2011 sul circuito di Marina Bay, ha preceduto sul traguardo la McLaren di James Button e la Ferrari di Fernando Alonso. La safety car è entrata in pista per due volte e la gara si è conclusa prima dei 61 giri previsti. Per Vettel è la 23esima vittoria in carriera e per Alonso è l’81esimo podio in carriera e supera Ayrton Senna.

Le prime fasi del Gp di Singapore. Alonso attacca e passa Perez: ora è settimo. I sorpassi qui sono sempre complicatissimi perché si esce dalla zona pulita della pista e si sfiorano i muretti. Vettel con i suoi giri veloci sta mettendo sotto pressione Hamilton. Lewis Hamilton dopo 15 giri continua a mantenere il primo posto sul Gp di Singapore di Formula Uno con la sua McLaren Mercedes. Secondo per la Red Bull di Sebastian Vettel a + 1,5 secondi, terzo Jenson Button (McLaren Mercedes) + 5,8, quarto Pastor Maldonado (Williams), seguito da Nico Hulkenberg (Force India).

Si ferma la McLaren di Hamilton. Lewis torna ai box. Dal team gli chiedono scusa. Non si capisce quale sia stato il guasto tecnico, sembra un problema al cambio, mentre nel frattempo Alonso guadagna ancora terreno su Maldonado che a questo punto è sul podio. Alonso è quarto e si sta avvicinando a Maldonado. Il pit stop mischia ancora una volta le carte: Alonso torna in pista settimo, sempre dietro a Maldonado (sesto). Quando anche gli altri hanno effettuato il pit, Alonso è terzo.

Sulla griglia di oggi anche la cantante Katy Perry. La singer statunitense si è esibita sul palco del Marina Bay Street Circuit insieme ai Marron 5, gli High Flying Birds, i Pretenders e molti altri.

La classifica piloti sorride ancora al ferrarista Alonso che grazie ai suoi 194 punti mantiene un cospicuo vantaggio su Vettel (+29), ora secondo a 165 a causa del KO tecnico di Lewis Hamilton. Resta invece in terza posizione la Scuderia Ferrari nella classifica costruttori.

Il GP di Singapore è la prima di 7 tappe extraeuropee che chiuderanno il mondiale. Entrata a far parte del calendario nel 2008, la corsa è stata la prima della storia ad essersi disputata di notte ed è l’unica gara del campionato ad essere considerata come ‘nigth race’.

http://www.formula1.com/

Formula 1: Lewis Hamilton ha vinto il Gran Prix di Ungheria

Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Ungheria, undicesimo appuntamento del mondiale di Formula 1. Il britannico della Mclaren, partito dalla pole, ha preceduto sul podio le due Lotus Renault di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean.

Quarto il campione del mondo della Red Bull Sebastian Vettel.

Alla fine può anche andar bene il quinto posto al leader della classifica Fernando Alonso. Lo spagnolo della Ferrari ha preceduto l’altra Mclaren di Jenson Button. A seguire Senna (Williams), Webber (Red Bull), Massa (Ferrari) e Rosberg (Mercedes). ‘E’ una giornata fantastica, un ottimo lavoro del team, ottimi pit-stop, sono davvero contento’. Il commento a freddo di Lewis Hamilton, vincitore del Gp di Ungheria, intervistato direttamente sul podio al termine della gara.

Fernando Alonso allunga a 40 punti il suo vantaggio su Mark Webber principale rivale in classifica. Un quinto posto all’agro-dolce per l’asturiano. ‘Vedendo che Weber partiva nelle retrovie volevo tenerlo dietro – afferma Alonso ai microfoni di RaiSport. Ho cercato di non perdere troppi punti con gli altri. Con Vettel abbiamo avuto fortuna perché abbiamo perso una sola posizione, mentre Hamilton era imprendibile. Le ultime gare sono state condizionate dalla pioggia, che ci ha favorito, in condizioni di asciutto avevamo sofferto anche prima. Sappiamo che Red Bull, Mclaren e Lotus sono piu’ veloci, abbiamo dei cambiamenti da fare per le prossime gare. Penso che dobbiamo essere concentrati, non preoccupati, dobbiamo andare in vacanza sapendo che quello che abbiamo in mano non è abbastanza per vincere il mondiale. Quaranta punti sono tanti, abbiamo una buona opportunità ma solo se riusciamo a trovare più velocità’.

Pausa di un mese prima della prossima gara in Belgio per lo Shell Belgian Gran Prix sul Circuit de Spa-Francorchamps e poi finalmente il Gran Premio fa tappa in Italia, per la tre giorni sul circuito di Monza. 

31 August, 01, 02 September 2012

BELGIUM

 Spa-Francorchamps

http://www.formula1.com/

F1: a Silverstone vince Webber. Seconda la Ferrari di Alonso, primo fra i piloti

La Red Bull conquista la nona prova del Mondiale di Formula 1, sul circuito di Silverstone in Gran Bretagna. Fernando resta in testa nella classifica piloti con 129 punti. L’australiano va a 116.

Mark Webber su Red Bull ha vinto il Gran prix di Gran Bretagna. Al secondo posto la Ferrari di Fernando Alonso, che ha condotto per gran parte della gara.

Il podio, al terzo posto, va ancora alla Red Bull del tedesco Sebastian Vettel, che ha preceduto la Ferrari di Felipe Massa. Nella classifica mondiale piloti Alonso resta in testa con 129 punti, mentre Webber sale a quota 116.

E’ il quart’ultimo giro quello decisivo per Fernando Alonso e la Ferrari di vincere il Gp di Silverstone, quando l’australiano Mark Webber, su Red Bull-Renault, completa la rimonta, superando l’asturiano in testa dalla partenza e va a cogliere la vittoria. Seconda piazza per Alonso, terzo posto per il campione iridato in carica Sebastian Vettel (su Red Bull).

Ottimo quarto posto per Felipe Massa, su Ferrari, migliore prestazione stagionale per il paulista. Per Webber è la nona vittoria,  per la  scuderia Red Bull è la trentesima e questa volta ottenuta pressochè in casa: lo stabilimento è a pochi chilometri di distanza dal circuito di Silverstone.

Prossima gara a Hockenheim, in Germania, il 22 luglio. Poi tocca a Ungheria, Belgio e Italia il 9 settembre all’autodromo di Monza per il Formula 1 Gran Premio Santander d’Italia 2012, dove il lap record è fermo al 2004 con i 1:21.046 di  Barrichello.

http://www.formula1.com

 

Ferrari: asta online per le vittime del terremoto

 Asta online per la Ferrari. L’azienda di Maranello ha deciso di aiutare le famiglie vittime del terremoto e indice una raccolta fondi in aiuto delle popolazioni colpite.

Giusto il tempo di sistemare alcuni aspetti tecnici, e sul sito del cavallino rampante  www.ferraristore.com sarà possibile vedere la sezione dedicata all’iniziativa. L’intento è di raccogliere una significativa somma da destinare alle famiglie colpite dal sisma.

All’asta pezzi unici, tra cui una 599XX Evo, berlinetta sportiva estrema dedicata alla pista del valore di 1,3 milioni di euro. La vettura è equipaggiata con il meglio della tecnologia Ferrari e un pacchetto che aumenti le prestazioni per il  biennio 2012-2013.

Tanti gli oggetti provenienti dal mondo della Formula 1, ad iniziare da un motore V8, nonché caschi e tute da gara di Fernando Alonso e Felipe Massa insieme a numerosi memorabilia, derivati dalle monoposto della Scuderia Ferrari degli ultimi anni. Completeranno la raccolta fondi anche alcuni oggetti del Ferrari Store tra cui gli orologi da polso del Cavallino Rampante.

Secondo quanto riportato dal comunicato diffuso dall’azienda di Maranello, ‘Non appena diffuse le notizie del sisma, clienti e collezionisti Ferrari da tutto il mondo si sono immediatamente messi in contatto per offrire spontaneamente il proprio contributo. Ancora una volta – continua – la generosità degli appassionati della Casa di Maranello permetterà di raccogliere significative risorse da destinare a chi più è stato colpito da eventi tragici. Una gara di solidarietà che in tempi recenti ha contribuito alla ricostruzione dopo il terremoto in Abruzzo e in tempi recentissimi anche con l’intervento a favore di due strutture doposcuola a Ishinomaki, in Giappone, per un contributo di 80 milioni di yen’.

Create a free website or blog at WordPress.com.