London2012: Italia doping, l’atleta Schwazer positivo ai controlli, Cammarelle in semifinale nella boxe

Controlli anti doping per l’Italia nel giorno in cui ha conquistato altre tre medaglie. Alex Schwazer, campione della 50 km di Pechino, è stato escluso da Londra 2012 perché positivo all’Epo ad un test anti doping, effettuato il 30 luglio ad Oberstdorf, dove si stava preparando per i Giochi. Tesserato FIDAL, Alex Schwazer è risultato positivo per Eritropoietina ricombinante.

Per il padre del velocista ‘responsabilità mia. Le responsabilità sono mie, perché se si vede un figlio, che durante tutto l’anno è stato male, si deve capire e si deve cercare di parlargli’. Lo ha detto Josef Schwazer, il padre del marciatore Alex, escluso dalle Olimpiadi per doping. ‘L’ultima volta che è partito da qui – racconta davanti alla casa di famiglia con una voce rotta dal pianto – era distrutto. Forse l’ha fatto per non deludere gli altri. E’ stata al 100% la prima volta che ha fatto uso di queste sostanze’.

English: Alex Schwazer in action during the 20...

English: Alex Schwazer in action during the 20km racewalking italian championship in Borgo Valsugana Italiano: Alex Schwazer in azione durante il campionato italiano della 20km di marcia a Borgo Valsugana (Photo credit: Wikipedia)

Il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Petrucci, sentito il capo delegazione, Raffaele Pagnozzi, ha disposto l’esclusione immediata dalla squadra olimpica dell’atleta che non ha ancora raggiunto Londra.

Il CONI ha ricevuto nel primo pomeriggio di ieri una notifica di esito avverso per un controllo antidoping disposto precedentemente dalla WADA. Il Capo Gruppo della disciplina interessata è stato prontamente informato dal CONI.

Intanto ancora argento per gli azzurri in Olimpiade. Massimo Fabbrizi si è aggiudicato il secondo posto nella fossa olimpica al termine di un estenuante spareggio finale. Non sono bastati i 25 colpi della dell’ultima gara per attribuire il podio più alto. Allo spareggio Massimo Fabbrizi si è giocato la medaglia d’oro con il croato Giovanni Cernogoraz. Entrambi i tiratori avevano totalizzato 146 centri su 150 nell’ultima prova.

Allo shoot off Fabbrizi ha sbagliato al sesto tiro e il suo avversario ha conquistato il primo posto.

L’azzurro è entrato in finale con il quarto posto e 123 piattelli all’attivo a pari merito con lo spagnolo Serrano anche lui a quota 123.

La giornata sportiva a Londra era invece iniziata sotto i migliori auspici. Soddisfazione dalla ginnastica con l’azzurro Matteo Morandi ha conquistato la medaglia di bronzo nella ginnastica artistica agli anelli.

Per la boxe, Cammarelle in semifinale. L’olimpionico Roberto Cammarelle ha conquistato la semifinale nella categoria dei pesi supermassimi (+91) ai Giochi di Londra 2012, assicurandosi almeno la medaglia di bronzo. Il pugile azzurro ha sconfitto il marocchino Mohamed Arjaoui con il punteggio di 12-11.

Nel Beach Volley, Italia cede all’Olanda la semifinale.  L’Italia del beach volley con la coppia Nicolai-Lupo manca la semifinale ai Giochi di Londra 2012. La coppia azzurra è stata battuta dagli olandesi Nummerdor-Schull con il punteggio di 2-0 (21-16, 20-18) nella partita valida per i quarti di finale giocata questa sera.

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/06/azzurri-alle-olimpiadi-day-10-campriani-e-oro-carabina-morandi-bronzo-agli-anelli/

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/04/olimpiade2012-jessica-rossi-e-il-nuovo-record-mondiale-qualificata-nel-trap-come-prima-italiana-e-oro-nel-tiro-a-volo/

London2012 seconda settimana di giochi: 20 sport in gara, 18 le medaglie alla decima giornata

Ancora oro per la decima giornata di Olimpiade. Sono 18 le medaglie d’oro da assegnare nei  20 sport in programma: Londra 2012 entra così nella sua seconda settimana di Giochi.

Yelena Isinbayeva sarà uno dei più grandi nomi in mostra all’Olympic Stadium mentre punta ad un terza medaglia d’oro consecutiva nei Pole Vault donne.

La primatista mondiale è l’unica dei 12 finalisti ad aver coperto i cinque metri, ma se lei non dovesse riuscire a dare il meglio di sè c’è la Germania con l’atleta Silke Spiegelburg, o l’americana Jennifer Suhr per gli States o ancora sarà la giovane Holly Bleasdale della squadra Gb a trarne vantaggio.

Il capitano della squadra inglese Dai Greene avrà la possibilità di consegnare ulteriori successi in casa nella finale dei 400 ostacoli maschili, anche se il gallese dovrà migliorare rispetto al quarto posto ottenuto in semifinale.

Dovrà affrontare la concorrenza di Felix Sanchez, campione olimpico nel 2004, il più veloce nel qualificarsi con il miglior tempo al mondo quest’anno, e di Javier Culson.

Altre medaglie da consegnare in atletica leggera sono quelle per i 400m  uomini, nello Shot Put donne e nei 3000m siepi.

Tre le medaglie d’oro del giorno 10 di Olimpiadi ci sono da assegnare anche quelle della Ginnastica Artistica, con le finali anelli e salto uomini e  e le parallele asimmetriche delle donne.

Il pubblico di casa spera di rallegrarsi con il secondo oro di Beth Tweddle , ma He Kexin della Cina, il campione olimpico in carica, e Viktoria Komova della Russia rientrano a pieno fra i possibili vincitori dell’oro.

Nell’ Hockey femminile, testa a testa fra Argentina e Australia per le semi-finali nel round finale di partite al Pool B. Un pareggio  basterebbe all’Argentina per superare l’Australia, ma è necessario vincere, a meno che la Germania non abbia battuto la Nuova Zelanda, nel qual caso un punto sarebbe sufficiente.

La situazione è ugualmente tesa al Pool A, dove si punta tutto sull’incontro fra Cina e Giappone. Con il secondo posto e  le medaglie d’argento per Pechino, la Gran Bretagna avrà bisogno di un pareggio contro i campioni di Olanda, per qualificarsi.

Nella ripresa (shooting), la finale di trap maschile segue la conclusione del Rifle 50m maschile a tre posizioni e porterà il sipario su 10 giorni di gara presso la Royal Artillery Barracks ( la Caserma di Artiglieria Reale), e la scelta della pista ciclabile per lo Sprint uomini al Velodromo.

Ci sono anche tre finali nella lotta greco-romana nelle categorie di peso 60kg, 84kg e 120kg, mentre nel Laser maschile e le classi Laser Radial delle donne conducono alla gare di Vela.

I finalisti del calcio femminile sarà deciso nel faccia a faccia Francia Giappone a Wembley prima di passare al Canada che affronterà gli  USA a Old Trafford.

Chiuso il programma di nuoto e scherma, i riflettori si concentrano quindi su boxe, atletica e sport di squadra. In serata i pugili azzurri.

http://www.londra2012.coni.it/
http://www.london2012.com/schedule-and-results/

London2012, tocca al tiro a volo: Jessica Rossi in pedana per il Trap, domenica Pellielo e Fabbri

Da questa mattina al Royal Artillery Barracks è iniziata l’invasione degli specialisti di Fossa Olimpica impegnati negli allenamenti ufficiali, pre event training, che anticipano la gara vera e propria dei prossimi tre giorni.

Domani sarà la volta del comparto femminile, in cui gareggerà Jessica Rossi. Poliziotta di venti anni di Crevalcore, campionessa italiana, europea e del mondo nel 2009 quando aveva solo 17 anni, vincitrice della Coppa di Cristallo (Finale di Coppa del Mondo) nel 2011, la tiratrice emiliana ha molte ragioni per voler vincere. Prima fra tutte quella di entrare nella storia come la prima tiratrice ad aver conquistato tutto il conquistabile avendo ancora l’età per competere tra gli junior. La gara di domani la vedrà impegnata alle ore 10.00, alle 11.30 ed alle 13.00 per le tre serie di qualificazione. 75 piattelli per conquistare il diritto di accesso alla finale, prevista per le 16.00 italiane, che avrà in palio le tre medaglie olimpiche.

Domenica e lunedì toccherà, invece, agli uomini che affronteranno 75 piattelli nel primo giorno e 50 più finale nel secondo.

A difendere i colori azzurri due colossi del movimento del Trap italiano.

Il primo e in assoluto il più titolato è Giovanni Pellielo. Quarantadue anni di Vercelli, con le tre medaglie olimpiche conquistate nelle ultime tre edizioni dei Giochi, il bronzo a Sydney 2000 e i due argenti di Atene 2004 e Pechino 2008, è già di fatto nell’Olimpo di questa disciplina. Tanti anche i titoli conquistati nelle massime competizioni mondiali e continentali. Tre volte campione del mondo, sette Coppe di Cristallo Finale di Coppa del Mondo, due titoli di Campione Europeo e sette di Campione Italiano. Con un occhio già puntato sull’edizione del 2016 a Rio de Janeiro, Pellielo arriva a Londra con l’intenzione, la voglia e le capacità necessarie per meritarsi la medaglia più importante.

L’altro alfiere è Massimo Fabbrizi, trentacinque anni da compiere il prossimo 27 agosto, marchigiano. A Londra, si presenta già due volte Campione del Mondo, titolo conquistato quest’ultimo a Belgrado, lo scorso anno eguagliando il record in qualificazione, 125 su 125 realizzato per la prima volta al mondo da Pellielo nel 1994, ed in finale (149/150). Sulle pedane londinesi ha già dimostrato di saper far bene conquistando la medaglia d’oro in occasione della pre olimpica dello scorso aprile e, a giudicare dalla determinazione con cui è arrivato nella capitale britannica, ha intenzione di replicare il risultato.

‘Siamo pronti a dare il massimo – spiega il CT Albano Pera – Ci siamo preparati con la serietà e la concretezza che ha sempre caratterizzato il nostro lavoro. I ragazzi stanno bene. Ora il responso spetta solo alle pedane’.

http://www.london2012.com/

Olimpiadi London2012: oro Pellegrini ‘Ora o mai più’. Skeet, judo, nuoto maschile e tennis le gare di oggi

Flavia Pennetta Linz 2009

Flavia Pennetta Linz 2009 (Photo credit: Wikipedia)

Pellegrini in finale sui 200 metri stile libero. La gara questa sera alle 20.41 ora italiana.  Superata la delusione dei 400, la nuotatrice olimpionica punta all’oro in questa competizione. ‘Voglio giocarmi tutto fino alla fine’. E per l’oro? ‘Ora o mai più’.

Solo una medaglia per gli azzurri, ieri, arrivata dalla carabina 10 metri ad opera di Niccolò Campriani, argento, purtroppo solo sfiorato l’oro in un testa a testa entusiasmante. Avanti nello skeet Falco e Lodde, male il setterosa contro l’Australia, bene la pallavolo femminile che batte il Giappone 3 a 1, Pennetta al terzo turno nel tennis come unica italiana. Oggi tocca a Magnini e alla Sensini nella vela.

E mentre sale l’attesa per il terzo oro olimpico questa volta nel nuoto, dopo la scherma e il tiro a segno, con un’Italia al quinto posto nel medagliere, ecco tutte le gare di oggi. 

Si inzia con il Tiro a volo, alle ore 9.00 qualificazioni  Skeet uomini con Ennio Falco e Luigi Lodde , alle 14:00 la finale al The Royal Artillery BarracksPiù tardi arriva il Judo, dalle ore 9:30 ci sono i sedicesimi categoria 81 Kg. uomini dove  Antonio Ciano sfiderà Bishof (Ger). Ottavi invece per le donne, categoria  63 Kg., Edwige Gwend contro la vincente Xu (Chn) – Silva (Bra), si gareggia all’ExCel North Arena 2. 

A seguire il Nuoto, alle ore 10.13 batterie dei 100 stile uomini con Filippo Magnini  e Luca Dotto. Alle ore 11.02 batterie 4×200 stile sempre uomini, dove schieriamo Marco Belotti, Alex Di Giorgio, Gianluca Maglia, Riccardo Maestri. Alle ore 19:30   semifinale dei 100 stile. Ore 20:41 Federica Pellegrini per la finale dei 200 stile libero.

Sempre in acqua le prove del canottaggio, alle ore 12.20 semifinale Due di coppia uomini con Battisti-Sartori, la semifinale quattro senza uomini con il quartetto Danesin, Caianello, Miani, Goretti.

Per il tennis, a partire dalle 11.30: singolare femminile con gli ottavi di finale Flavia Pennetta vs. P.Kvitova (Cze), doppio femminile 2°turno: Sara ErraniRoberta Vinci vs. Klepac-Srebotnik (Slo), Pennetta-Schiavone o Medina Garrigues-Parra Santonja (Esp) vs. Chuang-Hsieh (Tpe), gare a Wimbledon.

Il Tiro con l’arco alle 11:49 prova individuale di Michele Frangilli contro D. Hrachov (Ukr).

Sensini in vela per le regate in programma tra le 12 e le 18.

Per gli sport di squadra tocca alla ginnastica femminile, che è in finale alle ore 16,30 nella gara a squadra (Campana, Fasana, Ferlito, Ferrari, Preziosa). Per la Pallanuoto maschile Italia-Grecia e Italia-Argentina nella Pallavolo femminile, rispettivamente in gara alle 15:30 e alle 15:45. La scherma con i Sedicesimi, Fioretto Individuale maschile alle 11.50, dove Aspromonte affronterà il  vincente di Choi (Hgk)-Daraban (Rou). Alle 12.50 si sfideranno Baldini e Miyake (Jpn) e a seguire alle 13.20 Cassarà contro  il vincente Rosowsky (Gbr) – Samandi (Tun). Le finali questa stasera a cominciare dalle ore 19.40.

#ginnastevincetepernoi#lepopolariditwitter

https://cookednews.wordpress.com/2012/07/29/olimpiadi-london-2012-la-protesta-di-taki-mrabet-il-nuotatore-che-si-rifiuta-di-competere/

https://cookednews.wordpress.com/2012/07/29/london-2012-secondo-giorno-di-olimpiade-primo-bronzo-farciniti-nel-judo-al-femminile/

Blog at WordPress.com.