Rick Ross, the Gangsta Love

(Terry Richardson for RollingStone.com)

CookedNews torna dalla pausa estiva con l’intervista copertina di Rolling Stone US dedicata al big nigger del rap d’oltreoceano, Rick Ross. Che per l’occasione è ritratto per la cover story ferragostiana dal popolare e selezionato fotografo Terry Richardson. Direttamente dalla Big Ross il ‘superbaked, supersized, la superstar: proprio come un husky, ruolo più importante di football player al liceo, è diventato il più amabile don dell’hip-hop’.

E’ il William Howard Taft del gioco del rap, T-Pain una volta lo ha chiamato ‘Boss’ 20 volte in 11 secondi, l’unico uomo al mondo con un medaglione tempestato di diamanti del proprio volto: stiamo parlando di Rick Ross, che con l’ultimo album, God Forgives, I Don’t, ha debuttato in cima alle classifiche per cementare il suo status di star. Per la storia di copertina del nuovo numero di Rolling Stone, in edicola da oggi, venerdì 17 agosto, lo scrittore Josh Eells ha incontrato Ross nel periodo in cui il rapper, fra interviste radiofoniche e strip-club,  sta spingendo al top l’uscita dell’album. Quali i trucchi del successo? Tra i punti salienti:

Ross suggerisce che gli attacchi che ha subito lo scorso anno erano probabilmente il risultato di fumare troppa erba: ‘Sono sicuramente un utente appassionato, un pothead, comunque la si voglia guardare io la chiamo Caviar Green, caviale verde. E’ come una… breve vacanza – mi ha aiutato a rilassarmi e alla gente piace quando sono particolarmente chill out, perché posso davvero essere una testa di cazzo’

Per la prima volta, Ross parla della sua vita passata come corrections officer – un’opportunità, dice, per ‘lavarsi le mani’ dopo che il suo migliore amico è stato condannato a 10 anni per traffico di cocaina ed eroina: ‘Questa era la mia migliore amica, ho mangiato burro di arachidi e panini con gelatina, e carne di maiale e fagioli con il mio amico, il mio compagno, il mio numero uno, il mio dude. Improvvisamente mi sono trovato a parlare con lui attraverso chiamate telefoniche federali. Quando ho sentito il modo in cui stava procedendo, sapevo che non potevo dare nulla per scontato, dice Ross. ‘Mio padre ha avuto una grande influenza sulla mia vita, anche se era quello che era, ‘Yo, vai a trovarti un lavoro da qualche parte, man. Prova a diventare un pompiere. Oppure diventa un cazzo di corrections officer. Basta che vai a sederti da qualche parte.’

Dopo essere stato sospeso dalla scuola elementare per aver scherzato troppo, Ross inizia a frequentare una piccola scuola cristiana: ‘Volevano imparare i Dieci Comandamenti. Ho detto loro che in realtà non ho tempo in questo momento’, ricorda Ross, che alla fine ha scelto di tornare alla scuola pubblica dove eccelleva come offensive lineman nel calcio, al liceo. ‘Ho fatto il liceo basando tutto sulla mia popolarità e, merda – dice Ross – i miei voti non sono mai stati buoni. Non sono mai stato bravo in matematica.’

Ross è rimasto disgustato da quanto è successo in Colorado riferendosi alla sparatoria alla première di Batman – The Dark Knight Rises (‘Infatti, un atto codardo’), ma lui non è a favore del controllo delle armi:  ‘Penso che tutti noi abbiamo il diritto di portare armi, qualunque emendamento sia’. Anche i fucili d’assalto? Scrolla le spalle. ‘Ne ho uno’.

Ross è a favore della libertà di parola – di tutti i tipi: ‘Chick-fil-A, ovviamente, hanno preso il loro spazio che è un loro diritto – allo stesso modo i pro-gay, stanno prendendo il loro stand. Credo che tutti hanno il diritto di vivere la propria vita, di percorrere la strada che vogliono.’ Quindi vuol dire sostenere un boicottaggio di Chick-fil-A? ‘Mi piace che il pollo sia piccante.’

Read more:

http://www.rickrossdeeperthanrap.com/#!all
http://www.rollingstone.com/music/news/on-the-cover-rick-ross-gangster-of-love-20120815
https://cookednews.wordpress.com/tag/14-killed-in-mass-shooting-at-batman-premiere-in-colorado/
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/02/kanye-west-e-il-nuovo-album-cruel-summer-dal-4-sept/

Advertisements

HOT97 Summer Jam fest: gli epic moments dallo show HIP HOP più famoso al mondo

Nella notte (per noi italiani) fra il 2 e il 3 giugno, un gruppo consapevole di gente che fa musica è sceso al  Met Life Stadium in East Rutherford, NJ per presentare al mondo gli artisti più caldi del momento. E’ l’ HOT 97 Summer Jam organizzato dall’omonima emittente radio di New York, con una programmazione esclusivamente HIP HOP e R&B.

Fans e amanti del genere che è anche cultura e stile di vita sono arrivati da Harlem, Brooklyn, dal Bronx, Queens, Staten Island, Newark, Oranges per testimoniare l’incredibile line-up del HOT97 fase di Summer Jam . A partire dal  festival village, la redazione ddi HOT97 ha portato il meglio del rap d’oltreoceano on the stage of the SummerJam.

 Con piogge sparse e nuvole grigie sulla testa e un pubblico provato dalle bizze del tempo, è iniziato  HOT97 Summer Jam. A spazzare via ogni ulteriore preoccupazione climatica, la prima esibizione. Fred The Godson ha aperto la prima parte del concerto, riscaldando con il suo singolo ‘Monique’s Room’. Sul palco del HOT97 Summer Jam anche BIG K.R.I.T. e il suo inconfondibile e vellutato southern style to the mic. Ha ringraziato la folla venuta ad ascoltarlo con i successi dei suoi mixtapes ‘4 Eva and day’ e ‘Return of 4 Eva’. Ad alzare la temperatura, ha sicuramente contribuito la  heat-spitter Azealia Banks. La Harlemite, come usano chiamarla, è alla sua prima apparizione all’HOT 97 Summer Jam e pare non aver deluso. Ha scosso la scena prima con il suo singolo di successo ‘212’ e poi con le sua singles ‘F *** Up The Fun’ e ‘Jumanji’. A seguire i rookies regnanti della costa occidentale Kendrick Lamar e  Schoolboy Q. Kendrick è salito sul palco donando alla folla i suoi singoli più popolari ‘ADHD’ e ‘The Recipe’. Naturalmente ha portato con sé il suo Black Hippie Member di punta, Schoolboy Q. Schoolboy sembra essere il favorito a New York. Ha colpito la folla con il suo singolo ‘I Got Some Bet W33d’ e invitato ASAP Rocky con ‘Hands on the Wheel Rocky’. Per Rocky, questo concerto è stato un po’ un ritorno a casa. Il giovane spitter di Harlem ha portato con sé la sua famiglia e il suo entourage sul palco del village festival. Fra le hit eseguite  ‘Peso’, ‘Wassup’, ‘Goldie’, e altro ancora. La folla è pronta for the main stage.

Ogni HOT 97 Summer Jam ha una line-up d’eccezione, capace di shockarvi con ospiti speciali durante lo spettacolo. Con un roster che vanta già il migliore del gioco, compresi J. Cole, Rick Ross, French Montana, Meek Mill, Wale, Maino, Tyga, Trey Songz, Wacka Flocka, Young Jeezy, 2 Chainz, Big Sean e molti altri. It was somewhat like a party!

 A benedire per primo il microfono è stato il nativo di New York, Maino. Maino ha toccato il suolo con ‘Hands in the Air’, mentre Wacka Flocka Flame ha portato insieme ai suoi head-banging, i suoi inni di strada ‘I Go Hard In The Paint’ e ‘I’m Bustin At Em’. J. Cole ha tenuto premuto per la Roc Nation al JamSummer 2012. Per l’intero set è stato il mondo di Cole. La folla di fans ha oscillato da un lato all’altro, mentre sputava le sue liriche a destra e dietro di lui sul palco per ‘Workout’, ‘I Need That’ e altro ancora. Big Sean, Tyga, Meek Mill e Wale hanno fatto la loro prima apparizione sul palco principale della HOT 97 Summer Jam di quest’anno portando nuovi elementi, ma il titolo di ‘breakout artist‘ va sicuramente a 2 ChainzTity Boi ha avuto un anno da diavolo, guadagnandosi l’ambito posto di rookie al Summer Jam. MMG, la MayBach Music Grp, etichetta discografica fondata dal rapper Rick Ross, attualmente distribuita dalla Warner Bros e Def Jam Recordings, ha portato avanti i propri artisti, colpendo la folla con successi come ‘Stay Schemin’, ‘Yellow Diamonds’, ‘House Party’, ‘Ima Boss’ e naturalmente, ‘Amen’ e il tanto atteso mixtape di Meek Mills ‘Dreamchasers II’. Come se ciò non bastasse a rendere lo spettacolo ancora più folle, ‘Abbiamo avuto alcuni malati pop -up fra gli ospiti che non vedevano l’ora di toccare il microfono – spiegano da Hot97. A mettere la ciliegina sulla torta, abbiamo avuto apparizioni a sorpresa da MOP e Metod Man, ma la parte più emozionante dello spettacolo doveva essere l’ospite a sorpresa, ovvero quando, Nas ha chiamato sul palco Lauryn Hill e benedetto la folla con uno spettacolo classico di ‘If I Ruled The World’ e ‘Ready or Not’. E ‘stato un momento straordinario per tutti coloro che hanno avuto modo di assistere via Live Stream e per i 55.000 appassionati di musica che si sono dati una scossa al Met Life Stadium

Naturalmente c’erano le sale VIP e Platinum dove ‘i nostri atleti e artisti hanno potuto conversare in diretta, durante tutto lo spettacolo. In questo modo i nostri ascoltatori hanno potuto rendersi conto dell’emozione sopra e sotto il palco e nel backstage. Aggiungete a ciò il nostro Streaming Live di HOT 97 Summer Jam, permettendo a migliaia di spettatori di godersi lo spettacolo comodamente dalle loro case.

HOT 97 Summer Jam 2012 si è concluso. Ma se vi siete persi qualcosa, o volete rivivere i momenti epici dello show, basta cliccare su http://hot97.com/live e guardare lo spettacolo tutte le volte che volete. ‘E’ un piacere potere, ogni anno, dare una scossa alle nostre vite insieme a voi’. L’anno prossimo sarà il 20 ° anniversario del HOT97 Summer Jam, quindi teniamoci pronti.

Per chi non l’avesse visto, ecco alcuni momenti salienti del Hot97 SummerJam.

http://www.hot97.com/

Blog at WordPress.com.