Davos, Svizzera: Femen nude al World Economic Forum davanti i potenti del mondo

Femen - Alexandra Shevchenko

Femen – Alexandra Shevchenko (Photo credit: Joseph_Paris)

Le Femen non si arrestano davanti al gelo di Davos, in Svizzera: al World Economic Forum, davanti ai potenti del mondo, le tre attiviste ucraine in topless hanno protestato con sei gradi sotto lo zero contro le discriminazioni sessiste e il turismo sessuale.

Sorprendendo le ingenti misure di sicurezza, le tre donne si sono avvicinate alle cancellate che delimitano il perimetro dove si svolge il World Economic Forum, sfidando il freddo e le temperature polari della località alpina nel cantone dei Grigioni.

Le tre attiviste si sono denudate il seno mostrando una scritta a caratteri cubitali: Sos Davos.

Prima di essere agguantate dalla polizia schierata in maniera massiccia, si sono arrampicate sulle barriere mobili di protezione dei ‘big’ presenti ed hanno anche acceso dei fumogeni colorati.

Dopo aver controllato la loro identità la polizia grigionese le ha lasciate andare, secondo quanto dichiarato da un portavoce all’Agenzia Svizzera.

Fermate dalla polizia, le attiviste sono state fatte allontanare, ma non arrestate dagli agenti. Qualche settimana fa la protesta a seno nudo a San Pietro per i diritti dei gay.

Advertisements

Blog at WordPress.com.