Nora Ephron addio: muore la sceneggiatrice di ‘Harry di presento Sally’

 
La sceneggiatrice, regista e saggista americana Nora Ephron, autrice di film come ‘Harry ti presento Sally’ e ‘Insonnia d’amore‘, è morta a New York all’età di 71 anni. Lo ha annunciato la sua famiglia. Il figlio, Jacob Bernstein, ha confermato al New York Times il decesso, causato da una polmonite dovuta a una leucemia.

Per il sindaco di New York, Michael Bloomberg, in un comunicato, ‘la morte di Nora Ephron è devastante per la comunità artistica di New York. Dagli esordi nella stampa newyorchese ai grandi successi di Hollywood, Nora amava ancora le buone storie newyorchesi e le raccontava come persona’.

Nata nel 1941 a New York, Nora Ephron aveva cominciato la sua carriera nel giornalismo lavorando per Newsweek, il New York Post e Esquire, per poi dedicarsi al cinema firmando una quindicina di film come sceneggiatrice, regista o produttrice.

Dopo una carriera di brillante giornalista, la Ephron era approdata al cinema con sceneggiature di commedie sentimentali riprendendo la tradizione dei genitori, Henry e Phoebe Ephron.

Il suo nome resterà legato soprattutto al testo di ‘Harry ti presento Sally’ del 1989, diretto da Rob Reiner con Billy Cristal e Meg Ryan, e ad altre sceneggiature come ‘Silkwood‘ e ‘Affari di cuore‘, ispirato al rapporto con il secondo dei suoi tre mariti, il giornalista del caso Watergate Carl Bernstein.

Di molti suoi film è stata anche regista come ‘Insonnia d’amore’ (1993), ‘C’è posta per te’ (1998) ‘Vita da strega’ (2005) e ‘Julie e Julia’ (2009).

Heartburn movie: Nora Ephron and Carl Bernstein’ interpretati da Meryl Streep and Jack Nicholson

http://it.wikipedia.org/wiki/Nora_Ephron
http://en.wikipedia.org/wiki/Nora_Ephron http://www.nytimes.com/2012/06/27/movies/nora-ephron-essayist-screenwriter-and-director-dies-at-71.html?_r=2&smid=tw-share

Advertisements

The Huffington Post: il Pulitzer arriva in Italia. Da settembre online, con la direzione di Lucia Annunziata

Sarà Lucia Annunziata da ‘In 1/2 h‘ sulla terza rete, a dirigere il sito italiano dell’Huffington Post Italia. A darne l’annuncio è lo stesso Huffington Post Mediagroup che insieme al Gruppo Espresso prevedono ‘il lancio per il mese di settembre’. Qualche settimana fa era circolato il nome di Lilli Gruber, la conduttrice di Otto e e Mezzo, come prossima direttrice del sito italiano del giornale online vincitore quest’anno del Pulizter:  la giornalista è stata presentata come candidata del gruppo editoriale l’Espresso.

L’indiscrezione sulla Annunziata è stata data dal quotidiano Italia Oggi e poi rilanciata dalla rete. Con un curriculum di rispetto, Lucia Annunziata inizia come corrispondente dagli Stati Uniti prima per Il Manifesto e poi per La Repubblica e il Corriere della SeraA metà anni ’90 arriva in televisione, su Rai3, con il programma Linea tre, e dal 1996 al 1998 è direttore del Tg3, poi presidente della Rai e direttore dell’agenzia Ap.Biscom. Non abbandona comunque la carta stampata e dal 2004 è editorialista de La Stampa e attualmente è la direttrice responsabile di Aspenia, la rivista dell’Aspen Institute Italia. E’ stata insignita della Nieman fellowship dall’università di Harvard.

A fine aprile erano ‘sussurrati’ altri due nomi di giornaliste in lizza per la direzione del giornale online d’inchiesta. Si trattava di Concita De Gregorio, editorialista di Repubblica ed ex direttore de l’Unità, e Maria Latella, direttore di A e conduttrice di Sky. Sempre ad una donna è andata l’edizione francese del sito. A guidarlo è Anne Sinclair, moglie di Dominique Strauss-Kahn.

Prima la Francia, adesso la Spagna: l’Huffington Post alla conquista dell’Europa. Poi toccherà a Italia, Germania e Inghilterra. Il prossimo autunno sotto la guida di Lucia Annunziata, l’Huffington Post che intanto debutta in Spagna, sarà anche in italiano. È stata proprio Arianna Huffington, fondatrice nel 2005 della versione statunitense del popolare portale, a presentare il nuovo sito spagnolo. La  vincitrice del Pulitzer che quest’anno è andato al giornalismo online.

L‘Huffington Post Italia ‘potrà sfruttare le competenze editoriali e la leadership del Gruppo Espresso nonché la formula di grande successo di Huffington Post Mediagroup, che combina notiziari esclusivi, cura dei contenuti, community e strumenti di interazione, oltre a una vivace ed evoluta piattaforma di blogging’ si legge nel comunicato in cui i due gruppi editoriali annunciano la joint venture. ‘ L’accordo è per il lancio de L’Huffington Post Italia, edizione italiana di The Huffington Post, uno dei più importanti siti web americani di informazione. La partnership nasce dall’unione della potente piattaforma dell’Huffington Post  con l’autorevolezza del Gruppo Espresso.

Huffington Post, un colosso da 36 milioni di lettori

La selezione del team editoriale è già iniziata. L’annuncio congiunto viene dato da Arianna Huffington, presidente e direttore di The Huffington Post Media Group, e da Monica Mondardini, Amministratore delegato di Gruppo Editoriale L’Espresso.

Il Gruppo Espresso su internet raggiunge un’audience mensile pari a 10,1 milioni di utenti unici (Audiweb dati Panel, novembre 2011) e con Repubblica.it, ‘detiene il primato dell’informazione online in lingua italiana’ è possibile leggere sul sito del quotidiano – dando un’ulteriore importante accelerazione allo sviluppo su piattaforma digitale. Ciò sia per il contributo di innovazione che per il respiro internazionale dell’iniziativa.

The Huffington Post del The Huffington Post Media Group nel settore editoriale, dell’intrattenimento, community e dell’informazione digitale, include insieme a The Huffington Post, anche Moviefone, Engadget, TechCrunch, Patch e StyleList. Il network di siti del Gruppo unisce giornalismo, tecnologia, engagement e video per raggiungere ampie audience in ciascuna piattaforma. Con più di 20.000 bloggers – politici, celebrità, accademici, opinionisti – che intervengono in tempo reale su molte notizie della giornata, a scrivere per The Huffington Post Media Group Nora Ephron, Larry Page, Bernard-Henri Levy, Bill Maher, Robert Redford, Madonna, Alec Baldwin, Scarlett Johansson, Bill Gates e Charlie Rose.

The Huffington Post ha 36 milioni di visitatori unici al mese (comScore dicembre 2011). The Huffington Post UK e The Huffington Post Canada sono stati lanciati quest’anno. L’Huffington Post francese è online da un mese e poco più, l’Huffington Post Quebec in febbraio e l’Huffington Post spagnolo a marzo. In autunno lo potremmo leggere anche in italiano.

Blog at WordPress.com.