Condannate e premiate: alle Pussy Riot il Premio per la Pace, sarà consegnato da Yoko Ono

English: John Lennon and Yoko Ono

English: John Lennon and Yoko Ono (Photo credit: Wikipedia)

Alle Pussy Riot, ovvero le giovani musiciste punk russe condannate in patria, ad agosto, per ‘incitamento all’odio religioso’, arriva addirittura un ‘Premio per la Pace’.

Ad assegnarglielo Yoko Ono in persona, la vedova di John Lennon. Il premio ‘LennonOno’, che la vedova dell’ex Beatles ideò nel 2002 in memoria dell’attivismo del marito, sarà consegnato domani durante una cerimonia a New York a Pyotr Verzilov, consorte di Nadia Tolokonnikova, una delle tre Pussy Riot che ancora si trovano agli arresti. La notizia arriva direttamente da Amnesty International.

Il premio è  biennale e sarà assegnato anche ad altre 4 persone, tra le quali Rachel Corrie, pacifista americana che nel 2003 fu travolta e uccisa da un bulldozer israeliano a Rafah, nel corso di una manifestazione.

La cerimonia a New York si terrà a dieci giorni dal processo d’appello, che inizierà l’1 ottobre a Mosca. Le tre ragazze sono state condannate a due anni di carcere per una ‘preghiera anti-Putin‘.

‘Ringrazio le Pussy Riot per la loro azione che porterà la libertà di espressione a tutte le donne’, ha detto in un comunicato Yoko Ono.

https://cookednews.wordpress.com/2012/08/17/pussy-riot-condannate-le-punk-rock-antagoniste-dellest-asiatico-colpevoli-di-vandalismo-e-istigazione-allodio/
http://www.amnesty.it/
http://www.amnesty.org

Advertisements

Blog at WordPress.com.