iPad Mini: ecco il nuovo arrivato di casa Apple

La notizia sta nel prezzo: a 329 dollari per la versione di base con Wi-Fi da 16GB fino a un massimo di 659 dollari. Apple ha alzato il sipario sul nuovo tablet grande quanto una mano. L’iPad Mini è stato presentato oggi al California Theatre di San Josè e secondo il capo del marketing Phil Schiller ‘è bellissimo. Che cosa potete fare con un nuovo Ipad Mini – ha detto l’adviser – che non potete fare con l’ultima generazione di Ipad? Tenerlo in una mano. Ha un design completamente nuovo, è sottile è bellissimo da qualsiasi angolazione, non c’è niente di più bello’.

Il nuovo tablet conferma le indiscrezioni che circolavano nei giorni scorsi: è più piccolo di un terzo, più leggero e meno caro. Presentato con toni entusiastici il cucciolo di AppleL’iPad mini ha le stesse funzioni del ‘fratello più grande’, ma è sottile come una matita e leggero come un bloc-notes.

Novità anche per la batteria che avrà una durata di 10 ore. Lo schermo è sfruttato al massimo: l’immagine è espansa in larghezza per non perdere neppure un millimetro di spazio. Anche se il prezzo di partenza dell’ultimo nato non è proprio mini, lo si può pre-ordinare dal 26 ottobre al costo di 329 euro.

http://store.apple.com/it

 

Apple presenta iPad mini, l’ultima invenzione in tema di tablet

iPad mini

iPad mini (Photo credit: patrick-allen)

Domani la Apple presenterà liPad Mini. Cupertino ha mandato alcuni giorni fa una serie di inviti per un evento che si tiene il 23 ottobre. Nell’invito, accanto a un disegno colorato in cui si indovina il logo della casa di Cupertino, si legge: ‘Abbiamo ancora qualcosina da farvi vedere’, giocando su un ambiguo little more che prefigura, secondo la maggior parte degli analisti, la presentazione dell’iPad mini.

La release era stata annunciata in anteprima dal Wall Street Journal senza ricevere una conferma ufficiale. Gli analisti si chiedono se sarà boom per questo nuovo prodotto che si affianca al più grande iPad e che, però, non era – a quanto raccontano i bene informati – ben visto da Steve Jobs.

Il dispositivo dovrebbe avere un display da 7,85 pollici – ma non un Retina display, vero bonus dell’iPad 3 – e dovrebbe essere basato sulla stessa piattaforma dell’attuale iPad 2.

Ma l’informazione che fa più gola è però quella relativa al prezzo: le voci più insistenti riportano che il mini-tablet costerà tra i 250 e i 300 dollari. L’obiettivo è quello di posizionarsi in una fascia di mercato che in questo momento è occupata dalle tavolette low cost della concorrenza, in particolare il Nexus 7 di Google presentato a giugno a San Francisco e dai primi di settembre disponibile anche in Italia e dal Kindle Fire di Amazon, in versione anche Hd, presentato il 6 settembre a Santa Monica in California, in spedizione dal 25 ottobre.

In Italia, se si ripetono i tempi già sperimentati per l’iPhone 5, potrebbe arrivare dal 9 novembre in poi. Apple, secondo quanto si è appreso, avrebbe ordinato ben 10 milioni di iPad mini, o Ai ro mini iPad come è possibile che si chiami, da mettere in vendita entro la fine dell’anno, quasi il doppio dei Kindle Fire ordinati da Amazon, segnale che indica molta fiducia nel prodotto.

http://www.apple.com/it/

Facebook: Zuckerberg in Russia, dove il social è in pieno boom, o quasi

Reduce da una Ipo e performance in Borsa non certo esaltante, Mark Zuckerberg cerca fortuna in Russia. A ricevere il ragazzo prodigio, nonché miliardario e fondatore del social network Facebook, sarà il primo ministro Dmitry Medvedev, a sua volta appassionato di nuove tecnologie, iPad addicted e interessato a portare nel suo paese investitori e know how nel progetto Skolkovo, che secondo le intenzioni dello stesso Medvedev dovrebbe diventare una Silicon Valley russa.

Il momento è comunque propizio per Zuckerberg: Internet e l’uso dei social network stanno esplodendo nel Paese, anche se il suo Facebook è in notevole ritardo rispetto al rivale in lingua russa VKontakte e allo stesso Twitter.

Facebook ha conquistato enormi aree del globo, ma non è riuscito a sbaragliare la concorrenza in Russia. Perdendo in fondo un’opportunità storica: tutte le recenti manifestazioni anti-Cremlino, che hanno scosso la Russia dal dicembre scorso,  sono in gran parte state coordinate attraverso i social network e gli analisti dicono che l’aumento dell’uso di Internet costituisce una sfida per il dominio del presidente Vladimir Putin.

Ma se Facebook è un veicolo per la diffusione di certe informazioni, il blogger Aleksey Navalny e compagni comunicano soprattutto twittando.

https://www.facebook.com/

Twitter cambia look e si aggiorna

Twitter cambia. Nelle prossime ore 140 milioni di iscritti (attivi) vedranno una schermata completamente diversa. Infatti il social network avrà una nuova grafica che prevede una immagine a fascia in cima ai profili, che ricorda il diario di Facebook.

Il cambio riguarda anche le applicazioni per iPhone, Android e iPad. Il tutto mentre Google plus è sempre più vicino come numero di utenti.

Nuovo look anche per i telefonini. Per quanto riguarda l’applicazione nelle sezioni con le informazioni sui singoli profili c’è un nuovo settore, che mostra le ultime fotografie scattate e condivise sul social network.

Ma le novità maggiori riguardano, in particolare, l’applicazione per iPad, che è stata rifatta completamente per inserire funzioni disponibili da tempo su smartphone e renderla più semplice da utilizzare.

La nuova versione darà più risalto alle fotografie e alle immagini di ogni singolo in modo da facilitare connessioni sul social network. A confermalo anche il chief executive Dick Costolo.

Su twitter.com, ogni utente potrà caricare più foto e avrà a disposizione non solo più spazio a sinistra del proprio profilo ma nuovi strumenti per immagini più grandi. L’esistente fotografia del profilo, o avatar, apparirà al centro della schermata, e così ogni nuova immagine potrà apparire al cento grazie alle nuove apps e al nuovo look del sito.

‘Upload an all-new header photo on mobile apps for iPad, iPhone and Android or twitter.com, and the same image will appear whenever anyone views your profile on the web or these apps’  ha detto Twitter. Quindi upload più semplice si foto anche per i telefonini.

‘New profiles also help you get to know people better through their pictures.’ Praticamente il nuovo formato somiglierà un po’ a Facebook, ma non c’è nulla di che preoccuparsi. Saremo sempre su Twitter.

iTunes Festival: 30 nights of free music in London

30 notti di pura musica. Con questo invito è iniziato l’iTunes Festival che per quest’anno ha scelto Londra, appena uscita dalla Olimpiadi 2012. Per tutto il mese di settembre, saranno Più di 60 gli artisti invitati per eseguire 30 notti consecutive di  esplosiva musica dal vivo alla Roundhouse di Londra.

E’ iniziato già da una decina di giorni, ma vuoi le priorità vuoi che oggi verrà presentato uno dei più attesi prodotti per la telefonia di casa Cupertino, CookedNews ha ingaggiato una piccola avanscoperta in quelli che sono i confini inglesi per ricordare che fino alla fine del mese di settembre iTunes è anche Festival Live. A rappresentare l’Italia Andrea Bocelli. Il tenore si esibirà il 18 a partire dalle 9:pm.

‘Assicuratevi di controllare l’aggiunta di nuovi artisti artisti alla line-up, in continuo aggiornamento. Ogni ticket per l’iTunes Festival è free – ‘you can apply to win tickets to any performance’, fanno sapere gli organizzatori. Se poi siete troppo impegnati e non è possibile  seguire i concerti, potete guardarli dal vivo o visualizzarli sul vostro computer con iTunes, o sul vostro iPhone, iPad o iPod touch con l’applicazione iTunes Festival.

Per guardare sul grande schermo il festival è possibile invece utilizzare Apple TV e fare clic su iTunes Festival dal menu principale, oppure utilizzare Airplay ai concerti streaming in modalità wireless tramite l’applicazione.

Dal 1 al 30 settembre 2012 iTunes Festival 

on Twitter #iTunesFestival

http://www.itunesfestival.com/
https://cookednews.wordpress.com/2012/06/29/squarepusher-out-now-il-nuovo-album-ufabulum/

 

Moleskine passa al digitale e diventa Smart Notebook

Evernote e Moleskine insieme. La popolare applicazione per prendere appunti e condividerli su vari dispositivi diventa digitale e capace di interagire con le famose agendine dalla evergreen cover nero pelle.

Si chiama Smart Notebook e attraverso delle speciali formattazioni dalla carta, l’app di Evernote passa a importare le note scritte a mano, analizzarle e indicizzarle nell’applicazione, proprio come abbiamo tutti fatto nero su bianco, con carta e inchiostro. Chi del resto non ha mai avuto o desiderato scrivere o annotare qualcosa di estremamente imperdibile alla memoria, sulla mitica agendina da portare sempre con sé e pubblicizzata fino a ricordare i più grandi dell’arte pittorica e di quella scritta?

Un’idea interessante che potrebbe risentire del prezzo: 25 dollari per una Smart-Moleskine di medio formato e 30 per un blocco grande, che può scoraggiare i nostalgici della penna e calamaio ma permette ancora una volta di sfidare l’immortalità del tempo e quella della ragione, confrontandoci con i più avanzati traguardi tecnologici.

Available for pre-order in:

Europe on Moleskine Store
US on MoleskineUs
Japan on Moleskine Japan
Asia on Moleskine Asia
Australia and New Zealand on Notemaker

http://www.moleskine.com/web/en/

Tablet: il nuovo della Microsoft è Surface

Partendo dall’antagonista di casa Apple, l’iPad, la Microsoft passa al contrattacco proponendo il suo nuovo tablet. Surface è il nuovo dispositivo pc tablet presentato dal direttore generale della società fondata da Bill Gates, Steve Ballmer, nel corso della presentazione a Los Angeles.

Realizzato dalla Microsoft, Surface verrà venduto in due modelli: uno dal peso di 676 grammi, 9,3 millimetri di spessore, con uno schermo ad alta definizione di 26,9 centimetri (10,6 pollici), disponibile con 32 o 64 Gb di memoria e l’altro con 13,5 mm di spessore, dal peso di 903 gr, disponibile con 64 o 128 Gb di memoria. Entrambi saranno dotati dell’ultima versione del sistema operativo Windows Rt e di processori Arm.

‘Si tratta di una nuova famiglia di computer firmati da Microsoft‘, ha detto Ballmer. ‘Non abbiamo avuto fretta nel realizzare Surface, ci abbiamo messo tutto il tempo che serviva’ ha aggiunto, sottolineando che il nuovo tablet è stato concepito ‘per lavorare e per giocare’.

Sul sito internet della Microsoft, un video dimostrativo promette che il nuovo tablet sarà disponibile prossimamente. Ma per il momento massimo riserbo su data e prezzi di vendita al pubblico.

http://www.microsoft.com/surface/en/us/default.aspx
http://it.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Surface 

I tablet al posto dei laptop e nel 2016 saranno 760 milioni

I tablet nel 2016 saranno 760 milioni.  Secondo l’ultimo rapporto diffuso da Forrester Research i nuovi apparecchi elettronici che hanno superato il palmare e integrato lo smartphone, conosceranno una crescita media esponenziale del 46 per centro. Un risultato da  guinness per un’invenzione che ha soli due anni di vita e introdotta sul mercato da Apple con l’iPad.

Gli analisti prevedono che i tablet finiranno per prendere il posto dei laptop a  larga diffusione, mentre i personal computer resisteranno e nel 2012 saranno due miliardi.

Alla base del successo dei tablet ci saranno i device che servono per amplificarne le funzionalità e collegarli ad altri dispositivi come la tv. Sempre secondo il rapporto Forrester, saranno i tablet il nuovo il dispositivo a impulso touchscreen prediletto dai consumatori e in molti casi  rappresenteranno il primo strumento di accesso a internet posseduto dalle famiglie.

Il mercato continuerà ad essere dominato da Apple e Microsoft andrà avanti con il sistema operativo Windows 8 e nuove quote di mercato: questo, però, secondo le previsioni degli economisti a scapito di Android, il sistema operativo di Google.

http://play.google.com/about
http://www.youtube.com/user/googleplay
http://it.wikipedia.org/wiki/Tablet_computer
http://www.apple.com/it/ipad/
http://www.android.com/
http://www.forrester.com/home 

Blog at WordPress.com.