Pattinson-Stewart di nuovo insieme all’Halloween party

La conferma che Robert Pattinson e Kristen Stewart sono tornati insieme arriva dal festino di Halloween. Nella notte dedicata al ‘dolcetto o scherzetto’, i due attori sono stati fotografati mano nella mano la sera del 31 ottobre al party presso l’Hollywood Forever Cemetery.

Le due star di Twilight, per il resto in abiti casual, portavano al volto due inquietanti maschere di gomma trasparenti, tali da farli assomigliare a personaggi dei cartoon. Entrambe dotate di vistose sopracciglia nere, la maschera di lei si distingueva per la presenza di un largo sorriso, quella di lui, per l’evidenza di grossi baffi.

Il fidanzamento dei due attori era andato in crisi lo scorso luglio, dopo la comparsa di foto compromettenti di Kristen in atteggiamenti intimi con il regista Rupert Sanders.

Dopo una lunga pausa di riflessione durante la quale i due sono tornati a vivere separatamente, pare proprio che la coppia si sia ritrovata. I due attori sono di nuovo protagonisti insieme dell’ultimo capitolo della saga di Twilight, ‘Twilight – Breaking Dawn – Parte 2’, che uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 14 novembre.

La coppia ha anche rilasciato di recente un’intervista, la prima da quando i due protagonisti ‘vampiri’ sono tornati insieme, facendo parlare molto bene di sé. L’intervista è stata organizzata dall’emittente televisiva Mtv USA in presenza del terzo protagonista della saga, Taylor Lautner.

Secondo Panorama, ‘al contrario della Stewart (che nello scatto appare con una parrucca rosa, omaggio alla Natalie Portman di Closer), Pattinson ha inizialmente cercato di sorvolare l’argomento: ‘No, non sono io quello nella foto!. Ma poi, sorridendo, si è arreso di fronte all’evidenza, aggiungendo poi con il consueto humour: ‘Era una maschera da 3 dollari, comprata nei supermercati 7-Eleven.

D’altra parte, – continua il settimanale – KPatz ha mostrato più volte una buona verve, come quando si è trattato di parlare dellascena di sesso in Breaking Dawn (‘Mi piace immaginare che sia come la scena di Ghost in cui modellano il vaso di terracotta’) o di ricordare uno dei primi provini a cui ha partecipato per entrare nel cast di Twilight, in cui era talmente ‘paralizzato dal terrore’ da aver pensato ‘non avrò questo lavoro.

Volendo dare un giudizio su questa uscita pubblica si potrebbe dire: buona la prima. Ma se preferite verificare con i vostri occhi, basta andare sul sito di Mtv, dove potrete trovare gli spezzoni dell’intera intervista .

Advertisements

Breaking Dawn Part II, il Roma Film Fest e la ‘power couple’ dell’anno

Con un rating da 3.0 ( 3 stelle su 5) la coppia di vampiri di Twilight torna a far parlare di sé, anche quando non fa niente di particolare. Per il Sole 24 ore, Kristen Stewart e Robert Pattison, 22 lei e 26 anni lui, gli attori dalla saga di Twilight, sono tornati ad essere non solo una coppia, ma una delle più pagate di Hollywood.

Ne erano usciti quando Kristen aveva tradito Robert con il regista del suo film ‘Biancaneve e il cacciatore’. Ma il rinnovato amore li riporta ai piani alti della classifica di Forbes, a incombere su Brad Pitt e Angelina Jolie.

Forbes aveva calcolato che per ogni dollaro speso per un film, Kristen ne fa guadagnare 55.83, mentre Robert si ferma a 39,43. Fra l’altro, Kristen nel 2011 è stata l’attrice più pagata di Hollywood, con 34,5 milioni di dollari, battendo Angelina Jolie che si è fermata a 20.

Insomma, Brad e Angelina rischiano seriamente di essere spodestati dalla nuova e decisamente più giovane power couple. E con l’arrivo nei cinema dell’attesissima seconda parte di ‘Breaking dawn‘ il prossimo 16 novembre, matrimonio o non matrimonio di Brangelina, non si parlerà che di loro.

Intanto al Roma film festival verrà proiettata la tanto attesa seconda parte in premier nazionale e mentre Italia uno questa sera trasmette Eclipse, intanto è stato diffuso il trailer in italiano.

http://www.romacinemafest.it

Noma Bar e l’arte di illustrare osservando quello che ci circonda

Al prossimo Festival di Internazionale a Ferrara sarà ospite Noma Bar con un workshop di tre giorni il 5, 6 e 7 ottobre. Noma Bar è un illustratore autore di colorati ritratti e disegna persone che conosciamo attraverso le cose per cui le conosciamo.

E’ un designer israeliano, nato nel 1973. I suoi lavori sono stati pubblicati sull’Economist, The Observer, Bbc. Ha realizzato numerose copertine per Internazionale. Ha pubblicato Guess who: the many faces of Noma Bar (Mark Batty Publisher 2007) e Negative space (Mark Batty Publisher 2009).

I volti disegnati da Noma Bar rappresentano attraverso una sintesi iconografica molto efficace la storia di alcuni dei personaggi più importanti della cultura pop mondiale. La serie, che si intitola Guess Who?: The Many Faces of Noma Bar, è in realtà un libro uscito nel 2009, che si divide in quattro macro sezioni: icone culturali, teste di Hollywood, figure politiche, star britpop, musicisti.

L’illustratore ha cominciato a lavorare nel 2001 a Londra e da allora ha prodotto molti disegni che raccontano personaggi, fatti realmente accaduti, idee e concetti, sempre rappresentandoli con colori saturi, campiture piene, linee essenziali e sintesi perfetta. Bar ha lavorato per diversi giornali, tra cui EsquireInternazionaleThe ObserverThe EconomistWallpaper*Time Out London. La sua ricetta funziona quasi sempre. Indovinare i personaggi della serie Guess Who? non è difficile: una volta identificato un dettaglio si arriva subito al nome del personaggio.

Noma Bar sarà ospite al Festival di Internazionale a Ferrara, dove terrà un workshop per imparare a creare copertine illustrate sintetizzando attraverso il disegno quello che vediamo. Ed ecco qui come iscriversi (da Internazionale)

A cura di Noma Bar
Ferrara, 5-6-7 ottobre 2012
dalle 10 alle 13
Come iscriversi

Obiettivo del corso: i partecipanti faranno una passeggiata non turistica in città con Noma Bar, fotografando alcune facce e scorci di Ferrara. Poi torneranno in classe e a partire dalle loro foto elaboreranno un’illustrazione. Noma Bar racconterà la sua esperienza come illustratore, spiegherà la difficoltà di illustrare copertine di magazine e newsmagazine.

L’immaginazione è più importante della conoscenza. I partecipanti faranno un giro guidato per scoprire la parte più nascosta e surreale di Ferrara, attraverso l’architettura, le persone, i cartelli stradali, le auto, le insegne e tutti i tesori nascosti negli spazi ovvi della quotidianeità. Noma Bar accompagnerà il processo creativo e aiuterà i partecipanti a fare un salto di qualità. I lavori finali saranno pubblicati sul sito d’internazionale.

Materiali da portare: computer, macchina fotografica digitale (qualsiasi modello), cavo per scaricare le foto sul computer, carta e penna.

https://www.facebook.com/NomaBar
http://nomabar.com/

Cinema, Vin Diesel e la caccia alle streghe: il protagonista di Fast&Furious rivela ‘Il 6 sarà sulla Appia Antica’

(Paul WalkerDwayne The Rock Johnson, and Vin Diesel in the latest Fast & Furious 6 set pic! – Team PW)

Lo conosciamo tutti per il suo modo di guidare un po’ sopra le righe. E’ protagonista di tutti i Fast and Furious finora messi in circolazione. Si aspetta il sesto della serie più veloce del mondo. Stiamo parlando di Vin Diesel e del suo nuovo ruolo di cacciatore di streghe in The Last Witch Hunter.

Vin Diesel è al momento un attore molto impegnato in quanto ha appena terminato le riprese del nuovo film su Riddick e comincia a prepararsi per il prossimo episodio della franchise The Fast and the Furious. Potrebbe però trovare tempo ed energie per un ruolo da protagonista in The Last Witch Hunter, una pellicola sceneggiata da Cory Goodman che verrà diretta da Breck Eisner.

Hollywood da qualche anno ha intensificato una certa attitudine, da sempre esistita fra i vari studios: copiare i progetti e sfruttare al massimo le mode del momento e uno dei sottogeneri che ha parecchio successo di pubblico e quello che si lascia contagiare più facilmente, e anche piacevolmente è il genere fantasy, con favole e figure storiche o fiabesche e un buon ingrediente di action.

Biancaneve e il Cacciatore, Van HelsingHansel and Gretel: Witch Hunters o La leggenda del cacciatore di vampiri sono tutti esempi di questo trend hollywoodiano al quale mira aggiungersi in un futuro non troppo lontano, anche il cacciatore di streghe interpretato da Vin Diesel.

La trama, come spesso accade in questi lungometraggi, è poco più di un pretesto: il personaggio interpretato da Diesel è uno degli ultimi veri cacciatori di streghe e proviene da una lunga tradizione tramandata da maestro ad allievo. Quando un gruppo numeroso di streghe e maghi si riunirà con intenti malvagi, il cacciatore sarà l’unico ostacolo ai loro piani.

Quel che conta in progetti come questi non è certo avere uno script brillante: serve un protagonista capace di gestire azione e recitare qualche battuta, un regista abile nel girare gli scontri e sicuramente, un roboante reparto di effetti speciali e poco più.

Viste le non ottime credenziali di sceneggiatore e regista, in questo caso tutto potrebbe gravare sull’efficacia di Vin Diesel e sulla potenza degli sfx, staremo a vedere i futuri sviluppi di The Last Witch Hunter.

Critiche a parte, dettate anche da gusti un po’ settoriali, dove sarà ambientato il prossimo Fast&Furious? E’ lo stesso Vin Diesel che durante un’intervista italiana rivela la via Appia Antica, come uno dei percorsi perfetti per il sesto film della serie.

FAST 6 a Roma quindi. La clamorosa rivelazione della star hollywoodiana è che l’Appia Antica potrebbe proprio essere la cornice ideale per una scena dell’ ultimo capitolo della saga di Dom Toretto e soci e arriva proprio all’indomani del no alla Capitale a circuito di Formula Uno. Che Roma abbia perso i motori della F1? Niente paura, ci penserà il cinema e Vin Diesel insieme a Paul WalkerDwayne The Rock Johnson con l’ultimo Fast & Furious 6 a far ‘rombare’ la Capitale.

Il più simpatico e disponibile degli attori di Hollywood, intervistato da Gianluca Meola in occasione del lancio del quinto capitolo della fortunata serie di ‘Fast & Furious’, ha svelato una clamorosa anteprima al giornalista che gli chiedeva di portare i motori della saga di Fast nella Capitale per consolarla dalla perdita del circuito di F1.

La star ha risposto ‘Adesso ti dico una cosa… Stiamo pensando di girare qui una delle scene della sesta parte di Fast&Furious, qualcosa di spettacolare su una delle strade di Roma Antica, l’ Appia.’

Questo sesto capitolo vede anche il ritorno di Michelle Rodriguez e la probabile (ma ancora non confermata in maniera ufficiale) presenza della cantante Rihanna, che sembra potrebbe impersonare il ruolo della cattiva di turno.

E se l’uscita del sesto episodio della saga più veloce al mondo è prevista per il 2013, con qualche indiscrezione che lo da in Germania, è già pronto il 7, in uscita a Giugno 2015.

Su Twitter: #Fast6

http://www.roww.org/
https://www.facebook.com/VinDiesel
https://twitter.com/RealPaulWalker

Kristen Stewart confessa: ‘Ho tradito Rob, ma lo amo’

Dopo la scappatella con il regista Rupert Sanders, per Kristen Stewart è arrivato il momento delle scuse ufficiali al compagno Robert Pattinson.

‘Lo amo, lo amo, mi spiace un casino’. La confessione di Kristen Stewart, la Bella Swan della Saga dei Vampiri di Twilight, al cinema con ‘Biancaneve e il cacciatore’ arriva dopo tre intensi giorni di dubbi e supposizioni lanciati sulla stampa internazionale per mettere in crisi la coppia che agli ultimi Comic con di San Diego ha presentato la seconda parte di Breakind Dawn, chiedendosi anche se mai avranno dei bambini.

Il gossip killer dei giorni scorsi è stato sufficiente a costringere  Kristen Stewart alle scuse ufficiali e a guadagnare una vagonata di pubblicità gratuita, buono o cattivo tempo che sia. Il tradimento c’è stato e la Stewart, secondo Forbes più pagata di Charlize Theron e la più pagata in assoluto negli Stati Uniti ha dovuto ammettere. La giovane attrice (22 anni), protagonista di ‘Biancaneve e il cacciatore’, ha avuto un flirt con Rupert Sanders, il regista della pellicola ora nelle sale italiane.

La scappatella di un attimo è arrivata subito dopo le grandi dichiarazioni d’amore di Robert Pattinson, insieme al quale la Stewart vive una relazione da circa tre anni e le indiscrezioni su prospettive di matrimonio fra i due. A People, la Stewart ha dichiarato:Sono profondamente dispiaciuta per aver ferito e imbarazzato chi mi sta vicino’ e ammette che questa faccenda ‘compromette la cosa più importante della mia vita, la persona che amo e rispetto di più, Rob’.

Nessuna dichiarazione ufficiale da parte del partner e attore inglese, anche se si scommette sul perdono. Del resto, possono i vampiri del secolo rompere per il flirt di qualche minuto?

Direttamente da HollywoodLiberty Ross, la moglie del fedifrago Sanders, nel film su Biancaneve interpreta la madre di Kristen.

https://cookednews.wordpress.com/2012/07/14/the-twilight-saga-al-comic-con-2012-con-breaking-dawn-2/

https://cookednews.wordpress.com/2012/05/17/the-celebrity-100-e-guerra-fra-le-regine-del-pop-la-piu-potente-e-j-lo/

https://cookednews.wordpress.com/2012/06/04/mtv-movie-awards-vincono-i-vampiri-di-twilight-e-hunger-games-miglior-cast-a-harry-potter/

Nora Ephron addio: muore la sceneggiatrice di ‘Harry di presento Sally’

 
La sceneggiatrice, regista e saggista americana Nora Ephron, autrice di film come ‘Harry ti presento Sally’ e ‘Insonnia d’amore‘, è morta a New York all’età di 71 anni. Lo ha annunciato la sua famiglia. Il figlio, Jacob Bernstein, ha confermato al New York Times il decesso, causato da una polmonite dovuta a una leucemia.

Per il sindaco di New York, Michael Bloomberg, in un comunicato, ‘la morte di Nora Ephron è devastante per la comunità artistica di New York. Dagli esordi nella stampa newyorchese ai grandi successi di Hollywood, Nora amava ancora le buone storie newyorchesi e le raccontava come persona’.

Nata nel 1941 a New York, Nora Ephron aveva cominciato la sua carriera nel giornalismo lavorando per Newsweek, il New York Post e Esquire, per poi dedicarsi al cinema firmando una quindicina di film come sceneggiatrice, regista o produttrice.

Dopo una carriera di brillante giornalista, la Ephron era approdata al cinema con sceneggiature di commedie sentimentali riprendendo la tradizione dei genitori, Henry e Phoebe Ephron.

Il suo nome resterà legato soprattutto al testo di ‘Harry ti presento Sally’ del 1989, diretto da Rob Reiner con Billy Cristal e Meg Ryan, e ad altre sceneggiature come ‘Silkwood‘ e ‘Affari di cuore‘, ispirato al rapporto con il secondo dei suoi tre mariti, il giornalista del caso Watergate Carl Bernstein.

Di molti suoi film è stata anche regista come ‘Insonnia d’amore’ (1993), ‘C’è posta per te’ (1998) ‘Vita da strega’ (2005) e ‘Julie e Julia’ (2009).

Heartburn movie: Nora Ephron and Carl Bernstein’ interpretati da Meryl Streep and Jack Nicholson

http://it.wikipedia.org/wiki/Nora_Ephron
http://en.wikipedia.org/wiki/Nora_Ephron http://www.nytimes.com/2012/06/27/movies/nora-ephron-essayist-screenwriter-and-director-dies-at-71.html?_r=2&smid=tw-share

Blog at WordPress.com.