Colpo grosso al Festival del Cinema di Cannes: rubati gioielli e orologi per oltre un milione di dollari

palma de oroColpo grosso al Festival del Cinema di Cannes. Gioielli e orologi della maison svizzera Chopard, per un valore totale di oltre un milione di dollari, sono stati rubati nella notte dalla stanza d’albergo di un dipendente della gioielleria. I gioielli erano destinati alle star che sfilano sul tappeto rosso della Croisette e poi partecipano agli eventi collegati alla presentazione dei film.

Il maxi-furto è avvenuto in un Novotel in pieno centro della città in Costa Azzurra. I ladri sono riusciti a intrufolarsi nella stanza d’albergo, ad aprire la cassaforte e si sono dileguati con la preziosa refurtiva.

La Palma d’Oro, l’ambito premio che sarà consegnato il 26 maggio al vincitore del Festival di Cannes, è però ‘al sicuro’: lo hanno garantito gli organizzatori del Festival dopo la notizia del furto, prodotti dalla stessa azienda svizzera Chopard che fornisce il trofeo. Grazie a un partenariato con il Festival di Cannes, la maison elvetica fornisce ogni anno la Palma d’Oro che va al miglior film in concorso nella competizione ufficiale, 118 grammi d’oro giallo per un valore di 20mila euro.

Festival di Cannes: è il giorno della Palma d’Oro

Ultimo giorno per Cannes, la kermesse di arte cinematografica ospitata come ogni anno sul lussoso red carpet della Croisette, sulla Côte dAzur, la Costa Azzurra. La passerella di stelle del cinema mondiale si concluderà oggi e aspettando di conoscere il film vincitore dell’ambita Palma d’Oro della 65esima edizione, scelto da una giura presieduta quest’anno da Nanni Moretti, ecco i i protagonisti di ieri. Ultima proiezione il film fuori concorso Thérèse D diretto da Claude Miller.

Reese Witherspoon, alla terza gravidanza, si è presentata insieme a Matthew McConaughey, Sam Shepard e Elijah Wood al photocall di Mud, diretto da Jeff Nichols. La pellicola narra dell’amicizia tra un fuggiasco e due ragazzini che lo aiuteranno a ritrovare il suo grande amore perduto.

The Tssre of Money – Diretto dal coreano Im Sang-soo, con Kim Kang-wooKim Hyo-jin, Baek Yun-shik, Yoon Yeo-Jung e On Joo-Wan, è la storia di un giovane segretario che si lascia ammaliare dalla sua matura cliente, ma l’arrivo della figlia di lei cambierà tutte le carte in tavola.

Fuori Concorso – Del film fuori concorso Maniac, di Franck Khalfoun, Elijah Wood alias Frodo, è il protagonista indiscusso della pellicola, che costruisce le sue trame sul confine tra il genere thriller e l’horror. 

Un Certain Regard – Unica pellicola di questa sezione Renoir del regista Gilles Bourdos, racconta gli ultimi anni della vita del pittore Auguste Renoir. La giuria della sezione speciale, presieduta da Tim Roth ha premiato il regista messicano Michel Franco con ‘Despues de Lucia’. Si tratta del secondo film di Franco, che già aveva impressionato il pubblico del Festival nel 2009 con ‘Daniel y Ana’. ‘Despues de Lucia’ tratta la violenza nelle scuole, anche se per il regista ‘oggi la violenza è dappertutto, non solo nelle scuole ma sul lavoro nelle strade, all’interno delle case’.

Tra i favoriti di questa 65esima edizioneAmour‘ dell’austriaco Michael Haneke, ‘Al di là delle colline‘ del romeno Cristian Mungiu e – ultima sorpresa delle proiezioni di sabato – ‘Mud’ dello statunitense Jeff Nichols.

In pole per un riconoscimento vi sarebbero anche ‘Holy motors‘ di Leos Carax, ‘De rouille e d’os‘ di Jacques Audiard e ‘La chasse‘ di Thomas Vinterberg. Possibile premio della critica anche per l’italiano Matteo Garrone, di ritorno a Cannes otto giorni dopo la proiezione del suo ‘Reality’.

‘C’era una volta in America’ extended version in prima internazionale al Festival di Cannes

C’era una volta in America extended version in prima internazionale al Festival di Cannes 65 edizione. La versione restaurata del capolavoro di Sergio Leone con i suoi 26 minuti in più sarà proiettata il 18 maggio.

Sei cuts di scene, appartenenti alle diverse epoche nelle quali il film è ambientato, sono reinseriti nella nuova versione che raggiunge ora la durata di 4 ore e 19 minuti.

Il restauro è stato finanziato da Gucci e The Film Foundation di Martin Scorsese e realizzato dalla Cineteca di Bologna al laboratorio L’Immagine Ritrovata in collaborazione con Andrea Leone Film, The Film Foundation e Regency Enterprises.

Tra le scene ritrovate e reinserite esattamente dove furono tagliate ci sono il dialogo tra Noodles, interpretato da Robert De Niro e la direttrice del cimitero interpretata da Louise Fletcher, la scena d’amore a pagamento tra Noodles e Eve (Darlenne Fluegel) e quella in cui Deborah-Elizabeth McGovern interpreta la Cleopatra shakespeariana a teatro.

Il film ridotto dallo stesso Sergio Leone per la prima a Cannes nel 1984 e per il mercato europeo a tre ore e 49 minuti, venne ulteriormente tagliato per il mercato statunitense a 2 ore e 19 minuti. La Cineteca di Bologna ha lavorato insieme alla famiglia Leone, storici del cinema e la troupe originaria per recuperare e reinserire i materiali aggiuntivi dove Leone li aveva pensati, utilizzando la sceneggiatura originale e i fotogrammi in testa e in coda delle scene tagliate.

La prima italiana della nuova extended version verrà presentata il 22 giugno in piazza Maggiore a Bologna come apertura del Festival Il Cinema Ritrovato promosso dalla Cineteca di Bologna.

http://www.festival-cannes.fr/en.html
http://www.cinetecadibologna.it/
http://www.gucci.com/it/home
http://www.film-foundation.org
http://www.immagineritrovata.it/
http://www.newregency.com/

Create a free website or blog at WordPress.com.