Musica: annullato a Giacarta il concerto di Lady Gaga

Gli organizzatori hanno detto no. Lady Gaga non potrà esibirsi a Giacarta. La decisione di annullare il concerto del prossimo 3 giugno in Indonesia è stata presa dallo staff dell’artista dopo le continue proteste e opposizioni dei fondamentalisti islamici indonesiani, che avevano minacciato di seminare il caos nel più popoloso paese musulmano al mondo se la popstar si fosse esibita in quello che considerano uno show immorale.

La cantante statunitense aveva dapprima optato per un’esibizione un po’ più soft, proponendosi di rivedere testi, scenografia e costumi del live previsto nella capitale indonesiana. Oggi il ‘no’ secco degli organizzatori.

‘Non è in gioco solo la sicurezza di Lady Gaga ma anche di chi va a vederla’, ha spiegato l’avvocato della società Big Daddy, che organizza l’evento.

Fino all’ultimo la speranza dello staff era stata  quella di poter raggiungere un compromesso convincendo la popstar a rinunciare alle parti più piccanti della sua esibizione, ma l’entourage di Lady Gaga aveva escluso cedimenti alle pressioni dei fondamentalisti. Subito dopo l’annuncio, migliaia di little monsters indonesiani, come Gaga chiama i suoi fan, hanno inondato l’account Twitter di Lady Gaga con appelli a ripensarci. Erano già stati venduti circa 50 mila biglietti.

La decisione del Consiglio degli Ulema, che ha annullato l’esibizione di miss Germanotta davanti a 50mila fans, è stata  formalmente presa per ‘la difesa degli interessi nazionali del Paese‘. Ma a quanto pare è il tabù dell’omosessualità ad aver portato la più alta carica religiosa indonesiana a decidere per il no.

Advertisements

Blog at WordPress.com.