Batman première: in 14 muoiono a Denver, dove un pazzo spara sulla folla

È di almeno quindici morti, fra cui anche bambini, il bilancio di una sparatoria avvenuta a Aurora, Denver in Colorado, al termine della prima cinematografica di ‘The Dark Knight Rises’, l’ultimo film della serie dedicata a Batman, l’uomo pipistrello. A riferirlo un’emittente radiofonica locale, radio KOA, la prima ad aver divulgato la notizia.

La polizia in un primo momento aveva parlato di una ventina di feriti. Secondo quanto riferisce l’emittente Nbc un sospettato sarebbe stato fermato dalla polizia. La notizia è riportata anche da Sky News nell’edizione britannica. Altre fonti parlano di 30, 40 feriti, il cui numero sembra essere destinato a crescere.

Il fermato sarebbe una persona entrata in azione con un maschera antigas. Un altro sospettato è fuggito. C’è chi ha parlato anche di un’esplosione di una bombola. Ha aperto il fuoco durante la proiezione al Century 16 Movie Theaters dell’Aurora Town Center, un centro commerciale ad Aurora, un sobborgo di Denver, Colorado.

L’assassino indossava una maschera simile a quella che porta il personaggio ‘cattivo’ dell’ultimo Batman e avrebbe lanciato un lacrimogeno prima di aprire il fuoco.

Gli agenti hanno fermato un uomo almeno un’ora fa, ma i killer potrebbero essere più di uno. La polizia, che parla già di arresto, ha anche aggiunto che non vi sono prove di altri complici o persone che abbiano partecipato alla sparatoria.

La proiezione del film iniziava a mezzanotte ora locale (8 del mattino in Italia). Dieci persone sono morte all’istante e cinque al pronto soccorso, come ha riferito il capo della polizia Dan Oates. Il killer è stato arrestato e ha agito da solo con tre armi da fuoco. Non ci sono prove di altri complici o persone che abbiano partecipato. Ha 24 anni, come ha dichiarato ai microfoni della Cnn, Frank Fania, del Dipartimento di polizia di Aurora. Indossava giubbotto antiproiettile, casco e occhialoni scuri, maschera anti-gas simile a quella di Bane (tradotto nella versione italiana con ‘Flagello’), il  ‘cattivo’ del film, armato di due pistole e un fucile. Nella sua casa la polizia ha rinvenuto materiale esplosivo.

La radio ha anche riferito dell’evacuazione della zona da parte della polizia, controllando al tempo stesso l’eventuale presenza di ordigni esplosivi.  Sul luogo della sparatoria anche gli agenti del Fbi. Un testimone riferisce che ‘un uomo ha salito lentamente le scale sparando, scegliendo gente a caso’.

Sempre secondo radio KOA, gli ospedali della zona sono stati allertati. La polizia per il momento non ha risposto alla richiesta di notizie, ma una portavoce dello Swedish Medical Center di Denver ha detto che tre persone sono state ricoverate con ferite da arma da fuoco e sono in condizioni molto gravi.

Ancora una testimonianza da parte di uno degli spettatori presenti alla premier di Batman durante la sparatoria. ‘Abbiamo sentito degli spari e un’esplosione, pensavamo fosse il film. Quando abbiamo visto che molte persone si alzavano e scappavano ci siamo alzati anche noi’. streaming live coverage

#Denver

Inaugurata Tokyo Skytree, la torre tv più alta del mondo

Tokyo ha un nuovo simbolo alto 634 metri e visibile da ogni parte della città: la pioggia e il cielo nuvoloso non hanno scoraggiato la presenza di migliaia di persone all’inaugurazione della Tokyo Skytree, la torre tv più alta al mondo e gioiello dell’ingegneria anti-sismica.

La Skytree, ottima per il digitale terrestre, nel quartiere di Sumida accanto alla zona turistica di Asakusa, è destinata a sostituire la Tokyo Tower, 333 metri, costruita nel 1958 nel centro della capitale come esempio della rinascita del Paese dalle rovine della Seconda guerra mondiale. Con una spesa di 65 miliardi di yen (650 milioni di euro circa), un peso di 41.000 tonnellate di cemento e acciaio, tre anni e mezzo di lavori con 500, 1.200 operai ogni giorno, l’opera è stata completata il 29 febbraio scorso dopo aver superato il test del sisma dell’11 marzo 2011.

 L’auspicio è di 20.000 visitatori quotidiani, per complessivi 32 milioni nel primo anno grazie poi al vicino centro commerciale Tokyo Soramachi, con 312 ristoranti e negozi di ogni tipo, fattore molto apprezzato dai giapponesi. La prima piattaforma d’osservazione è stata costruita a 350 metri, raggiungibile in ascensore in appena 50 secondi, e la seconda è a quota 450 metri.

All’esterno l’illuminazione è assicurata da luci Led a basso consumo, mentre contro i rischi sismici è stato affinato il metodo del ‘pilastro centrale‘, tradizionalmente utilizzato nei templi e santuari a cinque colonne per attutire le vibrazioni, abbinato agli ammortizzatori idraulici montati in tutta la struttura per assorbire il movimento sismico.

Il completamento ‘manda un messaggio rassicurante al mondo sul Giappone‘, ha osservato il ministro alle Infrastrutture, Takeshi Maeda, menzionando il carattere antisismico della torre in un Paese che concentra il 20% dei terremoti che ogni anno a livello mondiale superano i 6 gradi di magnitudo.

Lo scorso novembre, la Tokyo Skytree ha strappato il Guinness dei primati come torre più alta, staccando i 600 metri della Canton Tower di Guangzhou, in Cina. Irraggiungibili, invece, i gli 828 metri del mega edificio Burj Khalifa di Dubai

Create a free website or blog at WordPress.com.