Un’italiana a Buckingham Palace: sarà la governante di William e Kate

william-kate-official-wedding-photo-familyE’ al momento la posizione più ambita per lo staff dei reali britannici e se l’è aggiudicata Antonella Fresolone, italiana 42enne, nubile, sarà la governante di William e Kate, la giovane coppia reale che si appresta a ‘cambiare vita’ con l’arrivo del bebé a luglio. Lo riferisce in esclusiva il Sunday Express, con un articolo dal titolo italiano: ‘MAMMA MIA! Cucina, pulisce e una volta era tra le più fidate servitrici della Regina‘, sottolineando come la nuova donna di fiducia di duca e duchessa di Cambridge, che avrebbe assunto l’incarico già da una settimana, non mancherà di mettere in tavola manicaretti italiani (pane e pasta fatti in casa) visto che si dice sia un’eccellente cuoca.

Ma non è la sua unica dote, evidentemente, se è stata indicata per ricoprire il delicato compito. Antonella lavora nello staff di Buckingham Palace da 13 anni, pare sia tra i collaboratori domestici più apprezzati da Elisabetta II in persona. Grande lavoratrice con un’etica professionale eccezionale, deve aver risposto anche alle caratteristiche indispensabili di ‘discrezione, lealtà e richieste da William e Kate per chi avesse ricoperto il ruolo.

Si tratta di un lavoro molto impegnativo, perché Antonella dovrà occuparsi praticamente di tutto, cane compreso (di nome Lupo). Una gran fatica ma anche un onore essere stati scelti tra le decine di aspiranti. La signora Fresolone pare si sia già trasferita nel suo nuovo appartamento a Kensington Palace, dove vivrà insieme con Kate, William e il bebé reale.

Per 13 anni al servizio di Sua Maestà a Buckingham Palace, la signora Fresolone ha avuto la meglio su decine e decine di candidate, assicurandosi un ruolo di alta responsabilità e uno stipendio da 23mila sterline annue (27mila euro). Una figura molto popolare nel suo ambiente professionale, la signora Antonella, fama guadagnata grazie al rigore etico, all’abnegazione con cui si è sempre dedicata alle cure della Famiglia Reale e, last but not least, ai suoi deliziosi manicaretti di evidente scuola italica.

Antonella Fresolone ha saputo di essere la ‘prescelta’ due settimane fa. Oltre alla cucina, le sue responsabilità includono la pulizia della residenza dei principi, la cura dei loro abiti, dell’argenteria e dei cristalli, la lavanderia. A lei sarà richiesto di occuparsi di ogni eventuale incombenza e di portare a spasso il cocker spaniel Lupo. Nell’avviso che a gennaio i principi affissero in bacheca a Buckingham Palace venivano richieste anche ‘eccellente capacità di comunicazione, verbale e scritta, capacità di lavorare in proprio e come parte di un team’.

Secondo i bene informati, William e Kate non avrebbero potuto trovare di meglio: Antonella Fresolone lavora in media 37 ore a settimana, dalle 8,30 del mattino alle 5 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì, ma anche a tempo pieno quando è richiesto. ‘Antonella è rinomata per il suo lavorare sodo – rivela un insider dell’ambiente reale – è estremamente coinvolta in un lavoro che lei considera la sua vita’.

Il fatto che sia stata assunta è la prova più esplicita che Kate e William lasceranno presto il Galles, dove finora hanno vissuto in un cottage senza servitù, per spostarsi definitivamente nella capitale, probabilmente appena prima del parto. Kate però, per ora, non ha intenzione di ingaggiare una babysitter. Per le prime settimane si trasferirà a casa dei suoi, nel Berkshire, e poi lei e William faranno i genitori a tempo pieno.

Advertisements

Margareth Thatcher, la ‘Lady di ferro’, è morta lunedì. Aveva 87 anni.

Former British Prime Minister Margaret Thatcher

Former British Prime Minister Margaret Thatcher (Photo credit: Wikipedia)

Margareth Thatcher, la ‘Lady di ferro’, è morta lunedì. Aveva 87 anni. È stata la prima e unica donna nel Regno Unito a ricoprire la carica di primo ministro, guidando i Conservatori a tre vittorie elettorali e governando dal 1979 al 1990: il più lungo periodo in carica per un primo ministro dagli inizi del 1900. ‘Abbiamo perso una grande leader’ è stato il primo commento del premier britannico David Cameron.

Margareth Thatcher è morta a Londra, colpita da un ictus, come ha riferito il suo portavoce, Lord Bell. Aveva 87 anni ed era malata da tempo. ‘È con grande tristezza che Mark e Carol Thatcher annunciano che la madre è morta stamattina in seguito ad un ictus’, è stato il comunicato dei familiari.

Il primo commento sulla scomparsa della Lady di Ferro com’era chiamata quando guidò con polso severo alla fine degli Anni ‘70 l’Inghilterra nel solco del neoliberalismo de-regolatorio di Fredrich Heyek e Milton Fridman, è arrivato via Twitter dal premier britannico David Cameron. ‘È con grande tristezza che ho appreso della morte di Lady Thatcher – ha detto Cameron – Abbiamo perso una grande leader, un grande primo ministro e una grande britannica’.

Nominata baronessa, da tempo soffriva di demenza senile e conduceva una vita appartata. Non poté infatti partecipare alla festa organizzata da David Cameron per lei a Downing Street in occasione del suo ottantacinquesimo compleanno.

Il capo dell’opposizione laburista Ed Miliband si è unito al cordoglio del mondo politico: ‘Sarà ricordata come una figura unica. Ha cambiato la politica di un’intera generazione ed è stata la prima donna premier. Il Labour disapprova buona parte di quello che fece e rimarrà sempre una figura controversa. Ma possiamo non essere d’accordo e allo stesso tempo grandemente rispettare i suoi risultati politici e la sua forza personale’. Tony Blair ha detto: ‘E’ stata una figura torreggiante. Pochi leader hanno avuto come lei la possibilità di cambiare non solo il paesaggio politico nazionale ma quello mondiale. Per certi aspetti il governo laburista del 1997 ha mantenuto alcuni dei cambiamenti da lei realizzati seguito in questo da molti governi nel mondo: Come persona era squisita, da lei ho avuto molti incoraggiamenti quando ero premier’.

 Mentre la regina Elisabetta ha diffuso un comunicato in cui sottolinea di aver appreso ‘con tristezza’ la notizia della scomparsa della Thatcher. La sovrana invierà un messaggio privato alla famiglia, è stato annunciato da Buckingham Palace.

Topless reale per la principessa Kate e scatta la denuncia

Un magazine francese ha deciso di pubblicare le fotografie di Kate, duchessa di Cambridge, a seno nudo. Secondo la pubblicazione, Closer, le immagini sono state scattate durante la permanenza, la settimana scorsa, di Kate e William nel castello francese del nipote della regina, Lord Linley. La coppia sarebbe infuriata – si legge sul sito della Bbc – per quella che considera una violazione della sua privacy durante un pausa privata.

Le immagini non chiare e scattate con un teleobiettivo, rendono comunque i soggetti riconoscibili e degni da prima pagina. Quattro  sono quelle dedicate alla coppia reale William e Kate, dal magazine francese, diverse delle quali ritraggono Kate in topless.

Wedding of Prince William, Duke of Cambridge, ...

Wedding of Prince William, Duke of Cambridge, and Catherine Middleton – Buckingham Palace. (Photo credit: Wikipedia)

Dal palazzo la regina annuncia subito battaglia legale. Anche perché, secondo una fonte vicina  a Buckingham Palace, le foto sono autentiche, sottolineando come la duchessa di Cambridge e il marito William siano ‘in collera e sconvolti’ per la pubblicazione. ‘È stata superata una linea rossa’ – dice la fonte – annunciando che la Casa reale intende ‘consultare dei legali francesi per vedere le strade da percorrere, dal momento che non abbiamo famigliarità con la legge francese’.

Il Duca e la Duchessa si trovavano a  Kuala Lumpur, durante una colazione sulla terrazza di una guest house nel Luberon, quando hanno appreso della pubblicazione. Un giro di nove giorni compiuto durante le celebrazioni per il Diamond Jubilee della regina e reso più animato dalla notizia del topless reale.

Le fotografie hot di Kate in barca sono state seguite da polemiche sull’uscita di immagini che ritraggono il principe Harry nudo, fotografie scattate il mese scorso in una stanza di albergo di Las Vegas e da quelle di una cugina di Kate dedita alla streep in quel di New York. In realtà Katrina Darling è cugina alla lontana di Kate Middleton e crea scandalo portando il suo nuovo spettacolo di burlesque nella grande mela, ‘God Save The Queen‘ in cui si esibisce mezzanuda. Lo scorso aprile la sua parentela con la famiglia reale ha cominciato a farne discutere. Fino all’inizio di quest’anno Katrina Darling ha lavorato in banca. E’ anche finita sulla copertina di settembre di Playboy, avrebbe ricevuto una somma a sei cifre per mostrarsi senza veli sul magazine.

I duchi di Cambridge, dopo essersi consultati con gli avvocati, hanno deciso di querelare il settimanale edito dalla Mondadori (divisione Francia). La casa reale britannica è d’altra parte furente: ‘La loro privacy è stata violata in modo grottesco e del tutto ingiustificabile’. Via i guanti, insomma.

‘Le loro Altezze Reali – si dice in un comunicato diffuso dal palazzo di St James, quello che segue le PR di Carlo d’Inghilterra e dei suoi figli – si trovavano in un luogo remoto. È impensabile che qualcuno scatti delle foto del genere, figuriamoci pubblicarle’. Immediata la replica di Closer Uk: ‘Noi non avremmo mai pubblicato, l’edizione francese dipende da una società diversa dalla nostra’. Inutile dire che a Parigi la pensano diversamente. La direttrice di Closer, Laurence Pieau, si dice stupita per il caos sollevato.

Closer: ‘niente di insultante, solo foto gioiose e dignitose’. ‘La stampa inglese mi copre di ingiurie e minacce: è come se avessimo ucciso una seconda volta la principessa Diana’. Poi ribatte. ‘Tutto questo è aberrante e smisurato. Si dimentica che sono stati gli anglosassoni a inventare i tabloid’. Infine una nota tecnica: ‘Le fotografie non hanno niente di insultante per Kate. Sono gioiose. E abbiamo scelto le più dignitose’. Come dire, c’era altro e siamo stati pure misericordiosi. Pieau non ha però fatto i conti con William. Secondo Nicholas Witchell, Royal Correspondent della Bbc, l’erede al trono è ‘furioso’. ‘È assolutamente determinato a difendere la privacy di sua moglie e d’altra parte è sempre stato molto protettivo nei suoi confronti.

A chi andranno le foto? Un’edizione speciale che mostra Kate Middleton in topless durante la vacanza in Provenza in compagnia del consorte William. Lunedì il settimanale ‘Chi’, diretto da Alfonso Signorini, uscirà in edizione straordinaria con un servizio di 26 pagine con immagini inedite in esclusiva per l’Italia.

‘Si tratta di un servizio meritevole di un’edizione straordinaria, in quanto mostra nella sua totale naturalezza la vita quotidiana di una giovane famosissima coppia, moderna e innamorata’, spiega Signorini. ‘Il fatto che si tratti poi – prosegue Signorini – dei futuri regnanti d’Inghilterra lo rende certamente più interessante e attuale, e in linea con una concezione moderna della monarchia. In sintesi: è una bella immagine comune di una coppia -conclude il direttore di ‘Chi’- nient’affatto comune’.

Olimpiade 2012 Mission impossible: opening ceremony firmata David Boyle, con Daniel Craig e Queen Elisabeth II

Per Lorenzo Jovanotti, ritwittato 444 volte, ‘è stato il più grande spettacolo dalle parti del Big Ben. Bravissimi! (dovevo dirla).Danny Boyle!’. Le Olimpiadi affascinano si sa, dal  776 a.C. a oggi. Anzi la Olimpiade, per essere corretti, quell’intervallo di quattro anni che segna la fine e l’inizio dei prossimi Giochi Olimpici. E comunque.

Il regista di Trainspotting e The Millionaire è stato apprezzatissimo, forse più di Guy Ritchie in The Snatch, l’ex marito di Madonna. Apprezzatissimo per non aver mancato una sola citazione dei vivi e dei morti inglesi, apprezzatissimi tutti per la letteratura, anche quella infantile, da Tolkien alla Rowling di Harry Potter, prima delle gare di oggi.

L’Opening Ceremony di ieri della Olimpiade di London 2012, la terza che si svolge nella città britannica, è stata una mission impossible al contrario per lo 007 David Craig, agente dei servizi di sicurezza ‘massima’ per l’occasione e la persona da tutelare: la regina Elisabetta II, fresca di Giubileo con i quali ha festeggiato i suoi 60 anni di regno, si è paracadutata protetta dalla bandiera inglese da un elicottero, direttamente sull’Olimpic Stadium, insieme al nuovo James Bond.

La regnate è poi comparsa insieme al marito e salutati i 60mila spettatori lo spettacolo è continuato. Con uno show da 27 milioni di sterline firmato da Danny Boyle, all’insegna ‘dell’orgoglio nazionale ma anche della modestia’ perché, ha spiegato il regista ‘dobbiamo capire il nostro posto nel mondo, insieme agli altri. Come togheter, dunque: da Shakespeare ai Beatles, la città dei Giochi si presenta al mondo. Presenti anche l’italiano Giorgio Napolitano, Michelle Obama in rappresentanza del marito Barak, il premier russo Dmitri Medvedev, più qualche testa coronata in rappresentanza dell’audience globale: un miliardo di telespettatori.

In mezzo allo stadio, un prato fiorito di 15 mila metri quadrati: la green ad pleasant land di Jerusalem, l’inno non ufficiale del Regno Unito da una poesia di William Blake diventato colonna sonora del medagliere passando per Momenti di Gloria, il film olimpico per eccellenza.Inghilterra targata Tolkien. La casetta col tetto di paglia di Winny the Pooh, un mulino ad acqua, giocatori di rugby. ‘Non temere, l’isola è piena di suoni e melodie che dilettano e non fanno male’, legge Sir Kenneth Branagh dalla Tempesta di Shakespeare. Ma poi la terra trema e si apre minacciosa. Il verde scompare e lascia il posto a otto ciminiere, i dark satanic mills di Blake, ma anche Pandemonium, la capitale dell’inferno nel Paradiso Perduto di Milton e la Gran Bretagna della Rivoluzione Industriale.

Eccitazione e paura. Guerre e prosperità, fino alla ricchezza. Sindacati e suffragette. Tra le ciminiere viene forgiato un gigantesco anello che si unisce a altri quattro e la forza delle fonderie li spinge in cielo. La Regina e Bond. Poi la sovrana in carne ed ossa arriva accompagnata dal marito Filippo e dal presidente del Comitato Olimpico Jacques Rogge: a precederla il filmato in cui Bond la scorta da Buckingham Palace, in elicottero fino allo stadio.

Il terzo atto è all’insegna di due rivoluzioni di cui la Gran Bretagna è orgogliosa: la sua letteratura per l’infanzia e il servizio sanitario nazionale. Un pizzico di politica nella Gran Bretagna dei tagli ma anche una fiaba: Mary Poppins cala dal cielo e scaccia Voldemord, Crudelia e gli altri cattivi. ‘Seconda a destra e poi dritto fino al mattino’ nelle parole di Peter Pan, legge J. K. Rowling.

Ogni giorno, dal  ‎27 luglio – 12 agosto, Google si farà ispirare per il proprio Doodle quotidiano dai Giochi Olimpici di London 2012.

 sir danny boyle@dannyboylefilmdaily mail,#olympicceremonyDanny Boyle#openingceremony #OlympicCeremony

http://www.london2012.com/
https://cookednews.wordpress.com/2012/06/25/la-tour-effeil-va-a-londra-o-quasi/
https://cookednews.wordpress.com/2012/06/30/london2012-per-le-olimpiadi-a-lavoro-in-bici-si-dorme-anche-in-ufficio/

Create a free website or blog at WordPress.com.