Amy Winehouse torna a vivere in un documentario di Asif Kapadia

Amy Winehouse at Bowery Ballroom 18

Amy Winehouse at Bowery Ballroom 18 (Photo credit: Wikipedia)

 Amy Winehouse torna a vivere in un documentario, ancora in fase di progettazione, che sarà diretto da Asif Kapadia, già regista del documentario vincitore al Sundance Film Festival del 2010 sulla carriera di Ayrton Senna. Il film sull’artista inglese, morta nel luglio 2011 per abuso di alcol a soli 27 anni, sarà prodotto dalla Universal Music e dalla Playmaker Films, studio fondato dallo stesso Kapadia con James Gay-Rees, e sarà pre-venduto dalla Focus Features al Festival di Cannes.

‘Questo film sarà incredibilmente moderno ed emozionante – hanno spiegato Gay-Rees e Kapadia – ha il potere di catturare lo spirito del tempo e gettar luce sul mondo in cui viviamo, come solo alcune pellicole sanno fare. Amy è stata un talento della sua generazione e ha catturato l’attenzione di tutti; scriveva e cantava col cuore e tutti ne restavano incantati. Amy, però, è crollata sotto il peso della soffocante attenzione dei media, e a causa delle sue relazioni difficili, del successo mondiale e del modo di vivere instabile. Come società, tutti noi abbiamo celebrato i suoi enormi successi, ma poi siamo stati velocissimi nel giudicare le sue debolezze quando ci faceva comodo’.

‘Asif e James hanno la straordinaria capacità di raccontare una storia commovente e stimolante, come già nel lavoro su Senna‘, ha detto il co-presidente della Focus International Alison Thompson. Una carriera durata troppo poco quella di Amy, con solo due album all’attivo, Frank del 2003 e Back to Black del 2006 (più di 12 milioni di copie vendute), e una grande hit ‘Rehab’, nella quale l’eco dei suoi ‘no, no, no’ alla disintossicazione riecheggia tristemente ancora oggi.

Musica: rap e jazz insieme con ‘Cherry Wine’, il brano postumo di Amy Whinehouse e Nas

Il rapper Nas ha pubblicato sul suo canale official You Tube VEVO per la The Island Def Jam Music Group un brano postumo cantato insieme a Amy Winehouse.

Si intitola ‘Cherry Wine’ e da ieri ha già ottenuto quasi 180 mila visualizzazioni, cinquemila ‘mi piace’ e soltanto 26 apprezzamenti in negativo. E sembra destinato a crescere per la curiosità dei fan che ancora amano ascoltare Amy Winehouse.

Nel video appena uscito si vede la sagoma dell’artista cantare su un muro di mattoni all’interno di un locale e si può ascoltare una voce molto più pulita di quella che ha caratterizzato le performance di Amy Winehouse prima della sua morte.

La notizia era trapelata lo scorso luglio, ma questa volta il rapper statunitense ne dà prova con la pubblicazione del video.

Alla voce di Amy si alterna il rap melodico e definito anche un po’ jazz per via della presenza della singer londinese. E’ previsto invece per il prossimo 12 novembre l’uscita dello speciale alla BBC.

Isaac’s Live Lip-Dub Proposal: un’insolita proposta di matrimonio il video più cliccato della settimana

Il 23 maggio scorso un ragazzo invita a cena la sua ragazza a casa dei propri genitori. Quando arriva, lei trova il cognato che la invita a sua volta a sedersi nel cofano della Honda CRV e le dà un paio di cuffie per l’ascolto. A questo punto il fratello del suo ragazzo inizia a cantare una canzone. Ed è così che Isaac ha chiesto alla sua compagna di sposarlo.

Nel mondo il video Isaac’s Live Lip-Dub Proposal, girato in strada con una moltitudine di persone che si alternano in canti e danze propiziatorie alla proposta, lo hanno già visto in circa 13 milioni.

L’artista che sentite di sottofondo e accompagna la proposta di matrimonio è Bruno Mars con ‘Marry You‘.

On Wednesday, May 23rd, 2012, I told my girlfriend to meet me at my parent’s house for dinner. When she arrived I had stationed my brother to sit her in the back of an open Honda CRV and give her some headphones. He “wanted to play her a song“…’ Isaac Lamb

12699550 visualizzazioni 115344 mi piace, 1743 non mi piace

Create a free website or blog at WordPress.com.