La Palermo di Orlando: la giunta del vecchio, nuovo sindaco

Sono tre donne e sette uomini: professori universitari, imprenditori, una formatrice del Terzo settore, un’insegnate di italiano, un ingegnere, un critico musicale, l’architetto e anche un generale della Guardia di Finanza, adesso magistrato. Ecco la nuova giunta di Palermo.

                                                                                                                                                                                                                                                                           GIUSEPPE BARBERA (Bene comune Vivibilità, Verde, Reti telematiche e Innovazione)

64 anni, professore ordinario di Colture Arboree all’Università di Palermo. La sua attività di studio ha riguardato alberi, sistemi e paesaggi culturali del Mediterraneo. E’ stato Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Scienze Forestali e Ambientali dell’Università di Palermo e, su indicazione della stessa, componente del Consiglio del Parco Regionale Archeologico e Paesaggistico “Valle dei Templi” (2000 – 2010).  Da molti anni segue attivamente le vicende del verde palermitano.

AGNESE CIULLA (Bene comune Cittadinanza sociale)

39 anni, da oltre 20 è impegnata nel volontariato sociale in città, promuovendo i diritti di bambini e bambine, ragazzi e ragazze, giovani. Ha collaborato alla realizzazione dei piani territoriali di intervento per le politiche sociali di diversi Comuni. È presidente di una cooperativa sociale formata da donne ed è formatore e progettista per il Terzo Settore. Supporta percorsi di crescita e autonomia di giovani attraverso progetti di rete e percorsi di promozione della salute, del benessere e dell’educazione fra pari.

 BARBARA EVOLA (Bene comune Scuola)

Barbara Evola 38 anni, insegnante di Lettere nella scuola secondaria di II grado, precaria da 15 anni, attiva nella sinistra e nel sindacalismo di base, attenta da sempre alle politiche sociali, alle questioni ambientali e ai diritti delle donne. Portavoce del movimento palermitano “I precari della scuola in lotta”,  si è attivamente impegnata contro le politiche di smantellamento dell’istruzione pubblica partecipando a tutte le iniziative di lotta, locali e nazionali, in difesa della Scuola Pubblica.

FRANCESCO GIAMBRONE (Bene comune Cultura e Spazi culturali)

Francesco Giambrone 55 anni, critico musicale e di danza, è stato assessore alla Cultura del Comune di Palermo dal 1995 al 1999,

dal 2003 al 2006 è stato componente della Commissione Consultiva Musica presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali su designazione della Conferenza Stato-Città. Insegna Organizzazione dello Spettacolo Musicale presso l’Università degli Studi di Palermo, dal 2002 è docente e responsabile dell’area Politiche, governo e gestione di istituzioni ed eventi artistici e culturali nell’ambito del Master of Art and Culture Management presso la Trentino School of Management. È Presidente dell’Associazione Teatriaperti. Dal 2007 è Presidente del Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Palermo.

CESARE LAPIANA (Bene comune Aziende partecipate e Servizi ai cittadini)

Cesare Lapiana 66 anni, ingegnere, esperto di Gestione aziendale – Dal 1995 al 2001 è stato Presidente dell’Amat, Azienda Speciale Trasporti Urbani di Palermo, componente di due commissioni dell’Organizzazione internazionale del Trasporto pubblico e Vice Presidente operativo dell’Organizzazione Europea per le città libere dalle auto. Attualmente svolge incarichi di consulenza e collaborazione con diverse aziende pubbliche e private per la razionalizzazione delle spese e la riorganizzazione aziendale.

AGATA BAZZI (Bene comune Territorio)

Agata Bazzi 56 anni, laureata in Architettura al Politecnico, lavorando contemporaneamente presso lo Studio Albini-Helg. Dopo la laurea è rimasta a Milano, dove ha lavorato con privati e pubbliche amministrazioni e nell’ambito universitario. Ha conseguito il Dottorato in Pianificazione Territoriale all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Nel 1996 è nominata dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, Dirigente a Contratto nel Settore dell’Urbanistica. E’ stata consulente della Regione Siciliana, Dipartimento di Urbanistica. Per un anno ha vissuto nell’isola di Ustica, come Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale. Nel  2005 è stata nominata “Sovraordinato all’Urbanistica” dal Prefetto di Palermo, per lavorare insieme alla Commissione Straordinaria presso il Comune di Villabate, sciolto per mafia.

GIUSTO CATANIA (Bene comune Partecipazione e Decentramento)

Giusto Catania 40 anni, docente di Italiano e Storia negli istituti superiori. Dottore di Ricerca in Pedagogia Interculturale all’Università di Palermo e titolare di Master di II livello in ‘Dirigente nelle istituzioni scolastiche’. È stato segretario provinciale e regionale di Rifondazione Comunista, consigliere comunale dal 1997 al 2000, anno in cui è stato nominato Assessore alla Cultura al Comune di Palermo.  Dal 2004 al 2009 è stato Deputato al Parlamento Europeo ricoprendo l’incarico di vice-presidente della Commissione Giustizia e Affari Interni. Autore di numerose relazioni parlamentari tra le quali spicca quella sui “Diritti fondamentali dell’Ue dal 2004-2008”. Ha partecipato a diverse missioni nella qualità di osservatore elettorale ed è stato relatore in numerosi convegni internazionali su immigrazione e asilo, droga e narcotraffico, terrorismo e diritti umani.

MARCO DI MARCO (Bene comune Sviluppo e Attività produttive)

Marco Di Marco 47 anni, imprenditore. I suoi studi e i titoli acquisiti, sono stati sviluppati nel campo dell’ICT (Information and Comunication Tecnology) acquisendo un Master (MBA) Universitario alla Bocconi di Milano orientato ad esperti in amministrazione di aziende di servizi di telecomunicazione ed informatica. Ha intrapreso la sua attività professionale nel 1984 dirigendo la sua prima azienda operante nel campo dei Servizi Telematici a Valore Aggiunto (Vas). Oggi  è il Presidente e azionista della Moneynet S.p.A. partecipata da soci partner bancari nazionali;  E’ attualmente anche consigliere della società Broker Trust Mediazione Creditizia S.p.A.. Nel 1994 diventa Presidente dei Giovani Imprenditori della provincia di Palermo, e vice-presidente dell’Unione Industriali di Palermo. Nel 1995 è invitato in qualità di Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Palermo, dal Governo Americano negli Stati Uniti, per lo sviluppo di un progetto di scambio culturale.

TULLIO GIUFFRE’ (Bene comune Infrastrutture e Mobilità)

Tullio Giuffrè 35 anni, ingegnere Civile. Ha avuto occasione di collaborare in ambito istituzionale ad iniziative legislative della Regione Siciliana in tema di gestione e pianificazione dei sistemi di trasporto pubblico locale. Nel 2002 è risultato vincitore della selezione pubblica indetta dall’Azienda Siciliana Trasporti per il conferimento di una borsa di studio avente per tema la “Gestione in Qualità delle Aziende di Trasporto Pubblico Locale”. Nel periodo Maggio 2005/ Aprile 2006 ha partecipato al programma di ricerca internazionale dal titolo: “Studio dell’efficacia in termini di sicurezza della conversione da quattro a tre corsie di infrastrutture viarie di grande scorrimento attraverso l’utilizzo di metodi di analisi Bayesiani” soggiornando sia presso il Ryerson Polytechnic di Toronto (Canada) sia presso il Texas Transportation Insitute, College Station (TX – Usa). Dal 2009 è Ricercatore di ruolo per il Settore Scientifico Disciplinare “Strade, Ferrovie, Aeroporti” presso la Facoltà d’ingegneria ed Architettura dell’Università degli Studi di Enna “Kore, dove è titolare del corso di Costruzione di Strade, Ferrovie ed Aeroporti” per il Corso di Laurea in Architettura ed in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio.

UGO MARCHETTI (Bene comune Bilancio, Patrimonio e Risorse finanziarie)

Ugo Marchetti 65 anni, generale Guardia di Finanza. Ha ricoperto l’incarico Capo del Reparto Operazioni del Comando Generale. Comandante Nucleo Polizia Tributaria Milano, Scuola Superiore Pol. Trib., Regione Sicilia, Italia Sud Occidentale, da ultimo Comandante in Seconda del Corpo. Il 1 dicembre 2010 è stato nominato Magistrato della Corte dei Conti. Plurilaureato, nella sua vita professionale si è occupato di economia, finanza e fiscalità sul piano applicativo/esecutivo, di studio, di elaborazione e proposizione amministrativa e normativa. Ha insegnato in Istituti Universitari italiani e stranieri producendo testi e documenti particolarmente in materia penale tributaria e criminalità economica. Nell’attuale funzione di magistrato è particolarmente impegnato nell’analisi della contabilità pubblica degli enti locali.

Advertisements

Create a free website or blog at WordPress.com.