Kobe Bryant operato: perfettamente riuscito l’intervento al tendine d’Achille. Stop dai sei ai nove mesi

kobe--473x264E’ perfettamente riuscito l’intervento chirurgico per riparare la lesione al tendine d’Achille della gamba sinistra di Kobe Bryant. Sono i Los Angeles Lakers a comunicarne la perfetta riuscita con un comunicato sul proprio sito ufficiale: l’operazione è stata eseguita dai medici Neal ElAttrache e Stephen Lombardo del Kerlan Jobe Orthopaedic Group. Per quello che concerne il recupero, si parla di uno stop che va dai sei ai nove mesi.

Durante i primi 30-40 giorni, la guardia avrà la gamba immobilizzata. Bryant, 34 anni, si è infortunato nel finale della gara vinta dai suoi Lakers contro i Golden State Warriors.

Prima di entrare in sala operatoria Kobe ha postato una foto sul proprio profilo Instagram con scritto: ‘In vista dell’operazione. Sembro Mrs Doubtfire. Tra poco l’anestesia’. I gialloviola sperano di averlo per la prima partita della stagione 2013-2014, a novembre.

L’operazione per la riparazione del tendine è stata coronata da successo ma Bryant non sarà disponibile ‘da un minimo di sei fino a nove mesi’, hanno comunicato i Lakers. Secondo il preparatore atletico del club, Gary Vitti, l’obiettivo è che Bryant sia disponibile per l’inizio della stagione 2013/14, tra fine ottobre e inizio novembre. Kobe ‘ha accettato la sfida’, ha detto Vitti.

Dolorante dopo l’infortunio, la 34enne stella del basket ha comunque escluso che quanto accaduto possa indurlo a porre fine a una lunga e sfolgorante carriera che lo ha consacrato cinque volte campione Nba (2000, 2001, 2002, 2009, 2010) e due volte olimpionico (Pechino 2008 e Londra 2012). ‘Ci sono un sacco di giocatori che hanno avuto questo stesso infortunio, dunque posso farcela”, si è ripromesso. Tra gli atleti che si sono rotti il tendine d’Achille e sono poi tornati alle competizioni c’è David Beckham.

L’ex capitano della Nazionale inglese si infortunò durante una partita di serie A quando era in prestito al Milan, ed è poi sceso nuovamente in campo con i Los Angeles Galaxy e, ultimamente, con il Paris Saint-Germain. Kobe Bryant è crollato a terra, per il cedimento del tendine, a tre minuti dalla fine del match contro i Golden State Warriors (vinto 118-116), in seguito ad un banale movimento di aggiramento di un avversario che aveva ripetuto ‘un milione di volte’. ‘Una sensazione terribile’, ha commentato il fuoriclasse, definendo l’infortunio il momento peggiore della sua carriera.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: