L’olimpionico Pistorius spara alla fidanzata e la uccide

pistorius_londra_2012L’atleta paralimpico Oscar Pistorius ha sparato alla fidanzata, colpendola a una gamba e alla testa e uccidendola. Lo riferiscono fonti di stampa sudafricane, secondo le quali Pistorius avrebbe scambiato la donna per un ladro. La fidanzata si chiamava Reeva Steenkamp, 30 anni, modella sudafricana molto nota, considerata tra le cento donne più sexy del pianeta. I due stavano insieme dal novembre scorso. La polizia ha accusato l’atleta di omicidio, escludendo l’ipotesi che il campione l’avrebbe scambiata per un ladro, come aveva sostenuto Pistorius.

L’incidente è accaduto nella sua residenza, nella zona di Silver Lakes, intorno alle 4 di mattina. Pistorius è in stato di fermo e comparirà davanti a un magistrato di Pretoria nelle prossime ore. Agli agenti avrebbe detto di aver udito dei rumori sospetti in casa e di aver sparato alla ragazza credendo che fosse un ladro.

La portavoce della polizia che ha parlato con i giornalisti, Denise Beukes, ha anche aggiunto che gli agenti erano già stati chiamati nella residenza per «segnalazioni» di natura «domestica», un termine che sembra indicare un violento litigio tra Pistorius e la fidanzata. Al fatto avrebbero assistito «altri testimoni», che vengono sentiti in queste ore.

 Oscar Pistorius, che è uscito dalla sua casa indossando una tuta grigia con il capo coperto dal cappuccio e il viso chinato verso terra, dopo l’interrogatorio è stato condotto in ospedale, per essere sottoposto ad esami per stabilire il livello di alcol nel sangue e verificare la presenza di segni di lotta. L’atleta comparirà davanti al magistrato di Pretoria «non prima di domani». L’udienza preliminare, attesa per oggi, è stata rinviata, per consentire alla polizia di raccogliere altre informazioni. Il campione paralimpico è accusato di omicidio volontario per l’assassinio della fidanzata. La polizia dovrebbe – a quanto è stato anticipato – opporsi alla richiesta, che verosimilmente sarà presentata dai suoi avvocati, di poter uscire sotto cauzione.

Nella sua versione, Pistorius aveva detto di aver scambiato la ragazza per un intruso, un ladro o un rapinatore, che tentava di introdursi in casa. Secondo questa ricostruzione, Reeva si sarebbe introdotta in casa di nascosto, alle 4 di mattina, per fare a Pistorius una sorpresa di San Valentino. Un’idea romantica dalla quale sarebbe scaturito un esito mortale.

222000-pistorius

L’atleta, che corre indossando protesi in fibra di carbonio, è stato il primo disabile a correre alle Olimpiadi insieme ai normodotati ed ha raggiunto le semifinali dei 400 metri a Londra 2012. Ai giochi paralimpici ha vinto 6 ori, un argento e un bronzo tra Atene 2004 e Londra 2012. Il settimanale Time lo ha inserito fra le 100 persone più influenti del pianeta.

In tutto il mondo l’ostinazione e la forza di Pistorius avevano suscitato affetto e simpatia. Ora con questa vicenda, che ancora ha molti punti da chiarire, il rischio è che l’immagine di Pistorius, che era divenuto un simbolo positivo, possa restare per sempre offuscata.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: