India: i due marò saranno processati da un tribunale speciale

i due maròI militari italiani detenuti con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani saranno processati in India da un tribunale speciale.

Lo ha deciso la Corte suprema indiana che ha così risolto il problema sulla giurisdizione da applicare ai militari in servizio di difesa ad una petroliera.

I due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, hanno ucciso per errore dei pescatori indiani scambiandoli per pirati.

La Corte suprema indiana, come spiega una nota di Palazzo Chigi, ha riconosciuto che i fatti avvennero in acque internazionali e che la giurisdizione non era della magistratura locale di Kerala. I due marò potranno dunque lasciare questa regione e recarsi a Nuova Delhi.

‘Il Governo prende atto che la valutazione sulla giurisdizione dovrà essere elaborata da un Tribunale speciale, non ancora costituito. Ed è fiducioso che la magistratura e le istituzioni federali indiane opereranno nel pieno rispetto delle leggi internazionali che riconoscono l’esclusiva giurisdizione dello ‘Stato di Bandiera’ sulle navi operanti in acque internazionali’, si legge nella nota in cui l’esecutivo sottolinea che resta suo primario obiettivo ‘il rientro in Italia dei nostri due militari’.

La Corte, quindi, ha negato la giurisdizione del caso al Tribunale del Kerala e i così i due marò non avranno più alcuna restrizione di movimento in India e saranno liberi di spostarsi in tutto il Paese

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: