Rientrati in Italia di due marò detenuti in India da febbraio, nel pomeriggio al Quirinale

marò girone latorre‘Sono molto emozionato ancora faccio fatica a rendermi conto che finalmente respiriamo l’aria di casa, della nostra amata Italia, faccio fatica a rendermi conto ma devo e dobbiamo ringraziare le istituzioni che hanno permesso tutto ciò’. Sono queste le prime dichiarazioni rilasciate dopo l’arrivo all’aeroporto di Ciampino da Massimiliano Latorre, uno dei due marò rientrati oggi in Italia per trascorrere le vacanze natalizie, grazie a un permesso concesso dalle autorità indiane. I marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono atterrati all’aeroporto di Ciampino poco prima delle 13. Intanto la stampa del Kerala segnala oggi anche le voci di dissenso di sindacati e movimenti, che non avrebbero voluto che l’autorizzazione al viaggio fosse data. Ieri l’offerta di Ignazio La Russa di inserirli ‘nei migliori posti’ in lista del neonato Fratelli d’Italia.

‘Siamo fiduciosi, lo siamo stati, lo siamo ancora oggi’, ha detto a sua volta Salvatore Girone, l’altro fuciliere di Marina coinvolto nella vicenda, ‘e oggi possiamo dire di avere una grande gioia dentro perché l’Italia, il governo italiano e il governo indiano ci hanno concesso questo grande permesso per passare il Natale in Italia con i nostri cari’. ‘Continueremo a essere fiduciosi, e ringraziamo il popolo italiano che ci è stato sempre vicino’, ha concluso Girone.

Oltre che dai familiari, i due marò, trattenuti in India dallo scorso febbraio perché accusati di aver ucciso per errore due pescatori indiani in una operazione antipirateria, sono stati accolti dai ministri degli Esteri e della Difesa, Giulio Terzi e Giampaolo Di Paola, e dal capo di Stato maggiore della Marina, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli.

Mario Monti li ha chiamati. ‘Dopo essersi informato delle condizioni di salute dei due marò – spiega una nota di Palazzo Chigi – ha fatto loro gli auguri di buone feste e ha ribadito l’impegno del governo per una definitiva soluzione del caso’.

I due soldati nel pomeriggio si recheranno al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

In India il quotidiano The Hindu, che dedica ai marò una spalla della prima, segnala all’interno che due dei principali sindacati del Kerala, il Citu e l’Aituc, hanno pesantemente criticato il governo locale, che non si sarebbe opposto in modo sufficientemente vigoroso all’autorizzazione all’espatrio, rinunciando perfino a fare ricorso all’ordinanza dell’Alta Corte.

Da parte sua The Indian Express, che ha in prima una fotonotizia con l’immagine di Latorre e Girone, all’interno riferisce di due differenti iniziative di protesta da parte degli attivisti della Federazione democratica della gioventù dell’India (Dyfi) sia a Kollam davanti al tribunale, sia all’aeroporto di Kochi, lanciando slogan ostili ai marò «responsabili» di aver ucciso due pescatori indiani e mostrando bandiere nere. Alcuni degli attivisti, conclude il giornale, sono stati arrestati per essersi rifiutati di allontanarsi nel quartiere di Kalamassery a Kochi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: