Sergio Zavoli sequestrato e picchiato in villa, rapinata cassaforte con 20mila euro

Zavoli_zoomE’ stata una notte di terrore per Sergio Zavoli. Quattro banditi hanno aggredito e rapinato il senatore e giornalista nella sua villa di Monte Porzio Catone, in provincia di Roma. I quattro col volto coperto e armati di pistola, due italiani e due stranieri, dell’Est Europa, secondo le testimonianze raccolte e le prime ricostruzioni dei carabinieri di Frascati che seguono le indagini, intorno alle 19 hanno fatto irruzione nella villa, un’abitazione isolata e hanno bloccato i due domestici, poi hanno aggredito Zavoli, sferrandogli un colpo alla testa, forse con il calcio della pistola.

I quattro hanno divelto dal muro una cassaforte, di piccole dimensioni, che conteneva monili e orologi, e l’hanno portata via, lasciando sul posto arnesi da scasso che sono all’esame del Ris. Il giornalista è stato portato in ospedale dai militari intervenuti, i medici lo hanno medicato, prognosi di 20 giorni, per le ferite alla testa. Poi è stato dimesso.

‘Ho appena sentito Sergio Zavoli che è stato aggredito in casa sua questa notte. E’ stato legato, picchiato, gli hanno fatto una specie di roulette russa per tre volte. E’ un episodio di violenza grave, credo che tutta la Camera debba esprimergli solidarietà’ ha detto nell’aula di Montecitorio Walter Veltroni raccontando quanto accaduto al senatore democratico e giornalista. Rosy Bindi, che presiede l’aula, ha spiegato che ‘il presidente Fini ha sentito in mattinata il senatore e gli ha espresso a nome di tutta l’aula la solidarietà’.

Il presidente della Rai, Anna Maria Tarantola, anche a nome del consiglio di amministrazione, e il direttore generale, Luigi Gubitosi, esprimono ‘affettuosa vicinanza e auguri di pronta guarigione al presidente della commissione di Vigilanza Rai, Sergio Zavoli, condannando l’inqualificabile aggressione subita la scorsa notte’.

Solidarietà anche dal Senato. Con una telefonata il presidente Schifani ha espresso l’augurio che ‘i responsabili di questo atto criminale vengano identificati ed assicurati al più presto alla giustizia’. ‘Una ignobile aggressione’ secondo Anna Finocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato: ‘Come senatori del Pd abbracciamo con affetto il nostro collega e amico Sergio Zavoli, che ieri sera è stato vittima nella sua casa di Monte Porzio Catone di una rapina, nel corso della quale ha subito violenze fisiche e psicologiche’. ‘Nel condannare questa ignobile aggressione – ha concluso – esprimiamo al caro Sergio profonda solidarietà e calorosi auguri perché si possa presto riprendere dallo shock e dal trauma, con l’auspicio che i colpevoli possano presto essere assicurati alla giustizia’.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: