Musica: Jovanotti in arrivo con ‘Backup-Lorenzo 1987-2012’

English: Italian singer-songwriter Jovanotti I...

English: Italian singer-songwriter Jovanotti Italiano: Il cantautore italiano Jovanotti (Photo credit: Wikipedia)

Venticinque anni di musica raccolti in un ‘Best of’, con brani inediti e un libro, per Jovanotti che pubblica oggi ‘Backup-Lorenzo 1987-2012‘.

Più che una semplice raccolta, quello pensato da Lorenzo Cherubini è un viaggio in musica che parte dagli esordi come rapper e come dj e arriva fino ai progetti più recenti.

Il progetto discografico esce in vari formati, da standard a deluxe, passando per un ‘megabox’ con l’intera produzione musicale dell’artista.

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, annuncia le date di Roma e Padova del suo ‘Backup tour’ previsto, per la prima volta negli stadi, per l’estate 2013: il 28 giugno all’Olimpico e il 13 luglio allo stadio Euganeo. L’annuncio della tournée arriva in contemporanea all’uscita del suo ultimo album, che raccoglie i successi di 25 anni di carriera, ‘Backup-Lorenzo 1987-2012’.

Durante la presentazione della sua nuova raccolta, rispondendo alla domande dei giornalisti su un suo eventuale ingresso in politica, dice: ‘Battiato è un grande artista, un uomo eccezionale e sarà un ottimo assessore per una delle regioni più belle del mondo. A me non potrebbe succedere la stessa cosa con Matteo Renzi’ afferma Lorenzo. ‘Non sarei in grado – precisa – e la musica mi prende al 100%. Piuttosto, mi piacerebbe uno come Alessandro Baricco come ministro della Cultura’.

Jovanotti ha votato per le primarie del centrosinistra dagli Stati Uniti, dove sta attualmente vivendo. Appoggia il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ma non gradisce la definizione ‘renziano’. ‘Baricco renziano come me? No, è moderno’.

Il cantante annuncia che voterà anche domenica prossima, per il ballottaggio: ‘Per me, cambiare – spiega – è la cosa più importante. Sempre. Mi piacerebbe vedere un uomo di 37 anni con grandi responsabilità. In fondo – aggiunge – gli uomini che hanno ricostruito l’Italia nel dopoguerra erano dei ragazzi. Pensate ad Aldo Moro’.

Jovanotti ammette, comunque, che votare per le primarie è stato una ‘sofferenza’: ‘Apprezzo anche Vendola, e così non mi dispiace nemmeno Bersani, ma – sostiene – le cose le fanno i giovani, le energie ce le hanno loro. Ma in fondo il mio voto è uno solo’. Venticinque anni di successi in una sola grande raccolta rendono anche lui potenzialmente ‘rottamabile’: ‘Io mi sono rottamato ad ogni legislatura: gli ingredienti – conclude – ho cercato di cambiarli sempre’.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: