Sicilia, Crocetta revolution: decaduti 7 dirigenti e ufficio stampa

Crocetta taglia altre teste. Dopo aver rimosso 21 giornalisti dell’ufficio stampa della Regione, adesso il neogovernatore siciliano manda a casa anche sette dirigenti. Da oggi, infatti, sono decaduti gli incarichi dei capi dipartimento Biagio Bossone, Ludovico Albert, Gianluca Galati, Francesco Nicosia, Gesualdo Campo, Marco Salerno e Pietro Tolomeo. Alcuni direttori sono stati invece temporaneamente sostituiti.

‘Dobbiamo risparmiare, ed è giusto che ogni assessorato abbia un solo dirigente e non due o tre – ha detto Crocetta -. In questo modo sarà data anche maggior unità alle politiche dell’assessorato. Ho fatto questa prima manovra, il resto sarà fatto a giunta conclusa. I direttori generali dovranno passare da 30, a 13 o 14′.

Un assaggio, quindi, della politica di tagli che il neo governatore intende applicare in toto. Da oggi, intanto, l’ufficio stampa della Regione è ufficialmente decaduto e l’incarico ai 21 giornalisti è stato revocato.

‘Voglio stabilire un principio – ha spiegato Crocetta -, loro non sono dipendenti definitivi della Regione, perché la Regione assume per concorsi pubblici. Chi vorrà essere assunto dovrà fare regolare domanda. Io valuterò in base al lavoro svolto, senza pregiudizi politici, perché non ne ho’.

Anche oggi l’ufficio stampa della Regione continua regolarmente a lavorare, inviando comunicati, e il presidente della Regione ha poi aggiunto: ‘Non è vero che nessuno di loro vale. Ce ne sono alcuni che hanno svolto un buon lavoro. Penserò però ad inserire anche qualche giovane perché voglio dare la possibilità di lavorare alla Regione, non capisco perché debbano lavorare sempre i soliti’. Poi Crocetta ha avanzato l’ipotesi di avviare delle collaborazioni tra la Regione e l’Università o l’Istituto regionale di giornalismo: ‘Alcuni potrebbero fare il tirocinio da noi. Ma sempre con criteri opportuni di valutazione, senza clientelismi perché comincia una nuova stagione per la Sicilia’.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: