Tregua Israele Palestina: accordo per il cessate il fuoco a partire dalle 21

Israeliani e palestinesi hanno raggiunto un ‘accordo per il cessate il fuoco e il ripristino della calma a partire dalle 21 ora locale di oggi, mercoledi’ 21 novembre‘. Lo ha affermato il ministro degli Esteri egiziano, Mohamed Kamel Amr, durante una conferenza stampa al Cairo insieme al segretario di Stato Usa, Hillary Clinton.

Un alto negoziatore di Hamas al Cairo ha confermato all’emittente britannica ‘Bbc’ che è stato raggiunto l’accordo.

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha avuto un colloquio con il presidente Usa Barack Obama e accettato la richiesta di concedere una possibilità alla proposta egiziana di un cessate il fuoco tra Israele e Hamas. Lo riferisce il sito Ynet.

L’annuncio è arrivato nel giorno in cui si è registrato un attentato terroristico su un bus a Tel Aviv. L’esplosione a Tel Aviv è avvenuta poco dopo mezzogiorno su un autobus che percorreva il King Shaul Boulevard, all’incrocio tra le vie Shaul Hamelech e Henrietta Szold. I feriti sono almeno 21 e, secondo quanto riferisce ‘Haaretz’, due sono in condizioni medio-gravi, tre in condizioni medie e gli altri feriti leggermente.

Secondo una fonte della sicurezza israeliana, citata da ‘Ynet News‘, l’attentato è stato compiuto con un ordigno esplosivo collocato sul mezzo e non da un attentatore suicida. L’ordigno era stato collocato prima della deflagrazione sotto uno dei sedili nella parte centrale del mezzo.

La polizia israeliana ha subito arrestato un sospetto, per rilasciarlo poco dopo, mentre è caccia a una donna che sarebbe in possesso di un altro ordigno e a una seconda persona, secondo quanto riferiscono il sito del ‘Jerusalem Post’ e l’emittente ‘Al Arabiya‘.

Arriva intanto la rivendicazione dell’attentato da parte delle Brigate dei martiri di ‘Al Aqsa‘, l’organizzazione terroristica ritenuta vicina a Fatah. Lo riferisce ‘Ynet News’. L’attentato è stato rivendicato anche dai Comitati Popolari di Resistenza di Gaza e il portavoce di Hamas, Fawzi Barhoum, parlando con l’emittente ‘Al Arabiya’ ha definito l’attentato ‘un atto di eroismo’. Secondo il sito della ‘Bbc’, alla notizia dell’esplosione, si sono sentiti spari in aria a Gaza in segno di festeggiamento.

Mentre la diplomazia è a lavoro, le violenze intanto non si fermano.

Stanotte le forze israeliane hanno intensificato i bombardamenti via area e via mare: bombe su Gaza sono piovute al ritmo di una ogni dieci minuti. Prima dell’alba, hanno ripreso anche i palestinesi a lanciare missili oltreconfine: sei razzi hanno raggiunto il territorio ebraico, secondo radio Israele. Nessuno è stato ferito.

Sale a 9 il numero dei palestinesi morti oggi e a 146 quelli dall’inizio dei bombardamenti israeliani. Si contano 29 bimbi morti sul totale delle vittime.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: