Bersani a Casini su Monti bis: ‘E’ da ricovero’

Pierluigi Bersani

Pierluigi Bersani (Photo credit: Wikipedia)

‘Chi pensa che con questa riforma elettorale si arrivi al Monti – bis è da ricovero. Ci sarebbe la palude e l’ingovernabilità. Lo tsunami, non per il pd , ma per l’Italia‘. Pier Luigi Bersani stronca così l’ipotesi di riforma della legge elettorale.

 ‘Se non si garantisce la governabilità, noi ci metteremo di traverso. Dietro questa riforma c’è una logica furba del ‘muoia Sansone con tutti i filistei’, ma io sono fiducioso che si possa migliorare’. Bersani annuncia le barricate del Pd se la riforma elettorale in discussione non prevede un premio al primo partito.

‘Nel futuro Monti deve continuare a dare una mano, si discuterà con lui come. Certo, al prossimo giro ci vuole una maggioranza politica, poi il tasso di tecnicismo è sempre possibile. Non voglio il ritorno della politica politicante e ricordo che noi siamo quelli di Ciampi, di Padoa Schioppa’. Così Pier Luigi Bersani, in un incontro promosso da Left, torna a sostenere che il premier Mario Monti dovrà restare in politica.

‘Io partirei dal fatto che i ricchi devono pagare le tasse perché raddoppiare o triplicare lo zero non è un grande incasso’. Pier Luigi Bersani, risponde all’annuncio del presidente americano Barack Obama di voler alzare le tasse ai più ricchi. ‘Me la sono molto presa – aggiunge Bersani – con le Cayman e con i paradisi fiscali perché in questo momento la ricchezza sa dove andare e scappa mentre la povertà resta’.

‘Casini morirà di tattica. Io spero che metta la barra dritta a un certo punto e decida dove andare’. Pier Luigi Bersani, critica la mancanza di chiarezza della linea politica del leader Udc.

Al di la‘ delle battute – aggiunge il segretario Pd – in Europa ci sono fenomeni regressivi e populisti e poi fronti liberali che discutono con forze progressiste. Quando Monti è Hollande sono d’accordo, è un socialista che discute con un liberale con qualche venatura conservatrice’.

‘Ieri polemizzavo con Gasparri, anche un tecnico è un cittadino e può fare il ministro. Ma non ho prenotato nessuno, Vendola ci ha ricamato su’. Pier Luigi Bersani torna così sull’apertura fatta da lui ieri alla presenza di Elsa Fornero in un governo del Pd, suscitando la rabbia di Nichi Vendola.

‘Sull’art. 18 la soluzione trovata è di equilibrio. Poi il 2013 è un anno elettorale e quindi il referendum non si può fare. Ricordo poi che l’ultimo referendum sul lavoro lo ha votato il 24% dei cittadini. Bisogna riflettere sull’effetto boomerang del referendum’. Bersani, risponde sul referendum per ripristinare l’art. 18 promosso dalla sinistra e dall’Idv.

Il Pd si dovrebbe abituare a guardare con maggior rispetto gli amici – afferma Casini – Noi non siamo stati i sudditi di Berlusconi e non lo saremo con Bersani. Noi non siamo abituati a chinare la schiena’. Quanto alle ultime dichiarazioni del leader del Pd sul Monti bis, Casini replica: ‘Ebbene sì, sono da ricovero’ ma allora lo sono ‘anche molti nel Pd che la pensano come me’.

Il leader dell’Udc lo dice chiaro e tondo: ‘Bisogna mettere le carte in tavole con serietà. Ho letto che Grillo e Bersani contestano questa riforma elettorale. Gli rispondo: se vogliono tenersi il Porcellum lo dicano chiaramente. Dicano chiaramente -insiste – se ritengono giusto che con il 30% dei voti si prendono il 55% dei seggi. Mettere una soglia per accedere al premio di maggioranza è il minimo che si possa fare. Serve serietà – aggiunge Casini- le sceneggiate lasciano il tempo che trovano. Io in giro vedo una strumentalità preoccupante’.

‘Figuriamoci se vogliamo dei sudditi’, controreplica Bersani, però, ‘siamo italiani tutti, io, Casini e tutti gli altri. E dico a nome dell’Italia, non del Pd, che non possiamo sancire oggi l’ingovernabilità di domani. Questo è il tema e sono abbastanza fiducioso che Casini lo comprenderà.

Nichi Vendola (Sel) approva Bersani (‘Mi piace che abbia ribadito il concetto che non esiste un Monti bis’) e ci mette il carico: ‘Il tatticismo estenuante di Casini è ormai un vero genere letterario nella storia della politica italiana. Il fatto – spiega – che sia tornato in quella compagnia di giro Pdl-Lega-Udc che costruì il Porcellum e addirittura sia tornato lì per perfezionare il delitto, mi pare significativo’.

Secondo Vendola ‘siamo in una situazione scandalosa, l’idea che debbano modificare le regole del gioco per truccare la partita è insopportabile’. La frase del presidente del Senato sulla necessità di modificare il sistema elettorale ‘è insopportabile’.

Interviene dal suo blog anche Antonio Di Pietro (Idv). Alla fine, scrive, anche Bersani ‘si è accorto del golpe che stanno tentando di fare con una legge elettorale pensata apposta per non far vincere nessuno e, così, tenere in piedi il governo dei non eletti per altri cinque anni’. Il leader Idv incalza: ‘Se questo non è un golpe, cos’è? Ma io credo che se questo tentativo di colpo di Stato, neanche più camuffato, andrà avanti, sarà necessario mettere insieme, in un fronte comune, tutte le forze (compresa quella parte del Pd che lavora per riunire il centrosinistra) che, con i cittadini e coloro che continuano a credere nella democrazia, vogliono riaffermare il rispetto della Costituzione e delle corrette regole elettorali. Altrimenti saremo tutti complici dell’assassinio della democrazia italiana.’

 ‘Ci vuole un governo politico sorretto da una maggioranza politica. Abbiamo questo diritto-dovere’. Lo ha detto Pier Luigi Bersani nel corso della manifestazione promossa dal quotidiano ‘l’Unita” e dal settimanale ‘Left’ presso il teatro Eliseo e coordinata da Corrado Formigli. ‘Noi chiediamo anche che chi elegge meno donne abbia meno soldi di rimborso elettorale e che non si ripetano casi Scilipoti. Devono esistere solo i gruppi che si presentano alle elezioni’ conclude il segretario del Pd.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: