Microsoft ritira Windows live Messenger e preferisce Skype

Microsoft ha annunciato le sue intenzioni di ‘ritirare’ Windows Live Messenger, il suo storico software di chat, e di sostituirlo con lo strumento di messaggistica istantanea di Skype. La notizia giunge 18 mesi dopo l’acquisto, da parte del gigante di Redmond, del noto programma di comunicazioni VoIP, per il prezzo record di 8,5 miliardi di Dollari.

Questa decisione riflette l’intenzione da parte dell’azienda di concentrare tutti i suoi sforzi sulla crescita di Skype. Windows Live Messenger, spiega Microsoft, sarà disattivato a partire da marzo 2013 in tutto il mondo, con l’eccezione della Cina. Il software, allora noto con il nome di MSN Messenger, fu lanciato nell’ormai lontano 1999 e, nel corso degli anni, è stato arricchito con funzionalità come l’invio di foto, le video chiamate e i giochi. Nel 2009, ha raggiunto la ragguardevole cifra di 330 milioni di utenti attivi.

Tanti, ancora troppi per la concorrenza fratricida di Skype. Secondo gli analisti di Comscore, infatti, all’inizio di quest’anno Windows Live Messenger aveva ancora più del doppio degli utenti rispetto al servizio di messaggeria istantanea di Skype ed era secondo in popolarità solo a Yahoo Messenger. Ma la tendenza di crisi era segnata: il pubblico statunitense che utilizzava WLM è sceso a 8,3 milioni di utenti unici, registrando un -48% rispetto all’anno precedente. Nello stesso periodo, invece, il numero di membri di Skype è cresciuto.

Quando un’azienda ha prodotti in competizione che possono portare a una cannibalizzazione, spesso è meglio concentrarsi su uno solo – conferma Brian Blau, della società Gartner – I servizi top-up di Skype offrono la possibilità di monetizzare i propri utenti. Inoltre, Microsoft sta cercando opportunità di espansione nel soggiorno: Messenger non sembra una piattaforma di comunicazione appropriata per le tv o per le console Xbox, ma Skype sì’.

Blau ha sottolineato anche che l’azienda ha scelto di integrare Skype all’interno del suo nuovo sistema operativo per smartphone Windows Phone 8, eclissando così il tentativo di integrare Windows Live Messenger nel thread messaggi della precedente versione. Per rendere più semplice la transizione, Microsoft offrirà uno strumento per migrare i contatti di Windows Live Messenger a Skype.

Ma il rischio è che questa mossa incoraggi gli utenti a passare invece a piattaforme rivali come WhatsApp Messenger, AIM o Google Talk. Un aiuto, in tal senso, potrebbe però arrivare da Facebook. Microsoft è infatti da anni presente nel capitale del social network in blu e, l’anno scorso, i legami tra i due colossi si sono ulteriormente rafforzati, con l’inserimento delle video chiamate di Skype come funzionalità extra del servizio di messaggeria istantanea del sito di Mark Zuckerberg.

Già al momento dell’acquisizione di Skype da parte di Microsoft per la cifra di 8,5 miliardi di dollari, si era capito quanto l’azienda fondata da Bill Gates puntasse sul servizio di telefonia Voip più conosciuto al mondo. Lo spostamento progressivo degli utenti verso i social network del momento come Facebook, Twitter e il neo-arrivato Google Plus potrebbe, così, aver spinto ulteriormente Microsoft a chiudere il famoso servizio di messaggistica, chiamato comunemente ‘Msn’. Disponibile dal 22 Luglio 1999, l’ultima versione di Windows Live Messenger (16.4) è stata rilasciata solo un mese fa.

Quanto a Skype, l’attesa è ora tutta per l’integrazione del servizio a bordo della console Xbox 360, di suo dotata di videocamera digitale e di un microfono incorporato nel sensore Kinect, e per vedere come Microsoft saprà valorizzarne le funzionalità sfruttando l’infrasruttura di Messenger e appoggiandosi alla piattaforma proprietaria Azure per archiviare nella cloud foto, video e altri contenuti generati con il servizio.

http://www.skype.com/intl/it/get-skype/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: