Baby hacker viola registri di classe e viene assunto da azienda come ‘genio’ dell’informatica

Uno studente vicentino, di origini indiane, denunciato alla magistratura per avere violato i siti dei registri scolastici della sua scuola, è stato scelto da un’azienda di ingegneria web che lo vuole inserire nei suoi quadri.

I responsabili della Ceremit di Thiene, che sul loro sito non a caso hanno come slogan ‘La tua esperienza migliora quella di tutti’, gli hanno infatti offerto l’assistenza legale quando dovrà affrontare i magistrati che lo hanno denunciato. E alla conclusione della sua avventura giudiziaria, gli offriranno anche un posto di lavoro in azienda.

Il giovane studente indiano, appena maggiorenne, e i suoi compagni di classe, in realtà, non hanno violato i siti della Cia, dell’Fbi o della Nsa. Più modestamente, ma più efficacemente, si proponevano solo di ritoccare un pochino al rialzo i registri informatici dell’Itis ‘Marzotto‘ di Valdagno, nel Vicentino, o per fare attività di insider sulle tracce dei compiti in classe.

Ma i professori e il preside hanno finito per insospettirsi e alla fine i tecnici informatici dei carabinieri hanno scoperto un file script inserito nel computer di un insegnante che permetteva a un gruppo di studenti iper tecnologici di craccare la password per accedere alla rete.

Gli uomini dell’Arma hanno così appurato che a mettere a punto il sistema erano stati in due, il ragazzo di origini indiane, un vero pirata hi tech, e un amico.

http://www.istruzione.it
http://www.lavoro.gov.it/Lavoro

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: