Arrestato a Brindisi l’autista del tir colpevole del disastro ferroviario

E’ stato arrestato l’autista alla guida del tir rimasto bloccato sui binari vicino Cisternino, Brindisi, che ha causato l’incidente ferroviario dove è morto il macchinista del Frecciargento Roma-Lecce. Si tratta di un romeno di 26 anni, che è stato arrestato dalla polfer con l’accusa di omicidio colposo e disastro ferroviario colposo.

Il giovane era alla guida del tir, che trasportava tendaggi, quando, secondo le prime ricostruzioni, è passato oltre la sbarra del passaggio a livello mentre si stavano abbassando. E’ rimasto così bloccato tra le due sbarre, bloccato sui binari, mentre, alle 13:31, sopraggiungeva il Frecciargento.

L’autista del camion è riuscito a mettersi in salvo, uscendo dalla cabina, è rimasto vicino ai binari ma – ha raccontato – non è riuscito a chiedere aiuto e avvisare in tempo il macchinista.

L’impatto del treno contro il camion è stato violento: il macchinista, 50 anni, è morto sul colpo. Altre 18 persone tra i passeggeri sono rimaste ferite, e sono state medicate sul posto e trasportate ai vicini ospedali, Ostuni, Fasano, Brindisi, codici gialli e verdi.

Dopo essere stato ascoltato, negli uffici della polfer di Brindisi, che procede con il compartimento di Bari, l’autista del tir è stato arrestato.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: