Strada stretta, lo Shuttle non passa abbattuti 400 alberi

Passa lo Shuttle, abbattiamo gli alberi. E’ il pericolo contro il quale sembra dover incorrere la California per il suo addio allo shuttle Endeavour: il centro spaziale californiano taglierà circa 400 alberi per spostarlo dall’aeroporto di Los Angeles al museo nell’Exposition Park.

Di fatto eliminerà piante che intralciano il traffico prima del passaggio dello Shuttle fra il 19 e il 20 settembre, promettendo di seminarne il doppio con cura e criteri di scelta. Dopo aver destato proteste e malcontenti, dando l’annuncio di voler sradicare le centinaia di piante che avrebbero ostacolato il percorso dello shuttle attraverso le strade di Los Angeles e della cittadina di Inglewood, il centro spaziale della California recupera consensi promettendo di investire fino a 3 milioni di dollari per piantarne due volte tanto, lasciando scegliere ai singoli quartieri quali specie.

Secondo il Los Angeles Times, che riporta la notizia, la rimozione delle piante sarebbe stata comunque auspicabile. Si tratta di alberi che disturbano il passaggio pedonale, che per la maggior parte non superano i 5 metri, e che non rientrano nelle specie significative per la flora cittadina. Il museo di Exposition Park ha inoltre assicurato che, entro massimo 5 anni, i nuovi alberi raggiungeranno l’altezza di quelli recisi, e che per i primi anni saranno curati affinchè crescano bene.

Dopo circa 20 anni di onorato servizio, 25 lanci e 299 giorni in orbita lo Space Shuttle Endeavour, sta per compiere il suo ultimo viaggio. Destinazione Los Angeles, in California, dove l’attende la meta finale della sua carriera: il California Science Center. Ma quest’atterraggio sembra il più difficile di tutti, perché a causa della larghezza sarà necessario abbattere centinaia alberi e alzare le linee telefoniche per permetterne il transito lungo il percorso di 12 miglia che va dall’aeroporto al museo. Una scelta che sta suscitando molte polemiche tra i cittadini dei comuni interessati, ma che per James Butts, sindaco di Inglewood, è una buona opportunità.

‘Abbiamo la grande occasione – spiega – non solo di rimpiazzare con alberi nuovi i vecchi alberi, le cui radici invasive stavano rovinando la strada, ma anche di piantare due alberi per ogni vecchio albero abbattuto che è una cosa buona per il nostro piano di riforestazione e comunque avremo un buon ritorno pubblicitario per il fatto che l’Endeavour attraverserà la nostra cittadina’.

Il museo ha pagato i lavori per rendere possibile il passaggio dello Shuttle, che non può viaggiare in autostrada perché la sua altezza gli impedisce di passare sotto i ponti. I cittadini, però, restano perplessi anche perché – dicono – ‘il cambiamento del panorama con l’abbattimento degli alberi, farà abbassare il valore delle case’. La decisione, tuttavia, è presa e, a meno di colpi di scena dell’ultim’ora, la navetta passerà di qua per andare verso la nuova casa.

 Lo Space Shuttle Endeavour compirà i suoi ultimi viaggi fra il 19 e il 20 settembre, quando un velivolo da trasporto porterà l’orbiter a Los Angeles, dove sarà messo in mostra permanente presso il California Science Center. Endeavour – dice la NASA – sarà traghettato alla base Dryden Air Force nel deserto del Mojave il 19 settembre, atterrando a mezzogiorno. Il trasporto della navetta sarà effettuato al Los Angeles International Airport il 20 settembre. L’orario di arrivo deve essere ancora annunciato. Lo shuttle sarà caricato su un  camion e portato in strada, attraversando il centro prima di arrivare al museo di scienze. La NASA dice che il pubblico non sarà consentito sulla base aerea per vedere l’Endeavour traghettare, ma dovrebbe essere possibile vedere entrambi gli aerei dalla zona Boron.

http://www.nasa.gov/mission_pages/shuttle/shuttlemissions/sts127/main/index.html
http://science.ksc.nasa.gov/shuttle/resources/orbiters/endeavour.html

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: