Azzurri a Londra2012: i risultati del Day13

Canoa: Josefa Idem ha concluso la finale del K1 500 al 5° posto in 1: 53.223. Ha vinto l’ungherese Kozak (1:51.456), davanti all’ucraina Osypenko – Radomskai (1:52.685) e alla sudafricana Hartley (1:52.923). L’azzurra ha mantenuto una posizione defilata fino ai primo 250 metri per poi rientrare in lotta per le medaglie ai 400 metri. Solo nel finale ha subito il ritorno delle avversarie dimostrando comunque grande talento e tanto carattere.

Tuffi: Noemi Batki ha completato la serie di cinque tuffi di semifinale dalla piattaforma 10 metri collezionando 325.45 punti. L’azzurra con il 10° posto ha conquistato l’accesso alla finale in programma questa sera.

Martina Grimaldi ha vinto la medaglia di bronzo nella 10 km nuoto di fondo disputata a Hyde Park con il tempo di 1:57:41.8, dietro all’ungherese Eva Risztov (oro in 1:57:38.2) e all’americana Haley Anderson (argento in 1:57:38.6). Si tratta della prima medaglia olimpica conquistata dall’Italia nella disciplina e la 18esima complessiva ai Giochi di Londra: 7 ori, 6 argenti, 5 bronzi.

Ginnastica: Nella ritmica Julieta Cantalupi, dopo le prime due rotazioni con il cerchio e la palla, occupa il 19° posto (51.875). Domani gli altri due esercizi dell’individuale: clavette e nastro.

Pallanuoto: La nazionale femminile di Fabio Conti ha concluso il torneo al 7° posto superando nell’ultimo incontro la Gran Bretagna 11-7 (2-3;4-0; 3-2;2-2).

Rinviata a domani, alle 10, la Medal Race 470 m maschile di Vela.

Niente di fatto per Manuel De Vecchi che  al termine delle cinque corse dei quarti di finale nel Ciclismo BMX, si è classificato 7° collezionando un secondo posto, due ottavi, un sesto e un quinto posto per un totale di 29 punti. Troppi per raggiungere la semifinale.

Per gli sport equestri, Valentina Truppa insella ad Eremo del Castegno ha concluso la gara di dressage al 15° posto. Il binomio azzurro ha totalizzato un 78.214% tra gli esercisti tecnici e artistici in rapporto con il piazzamento.

Aggiornamento Vela: l’assenza di vento ha tenuto in sospeso, per gran parte della giornata, gli equipaggi della classe 470 maschile che dovevano disputare la medal race. Nel pomeriggio la giuria ha deciso di rimandare la gara. Domani si disputeranno le regate finali della 470 maschile con Gabrio Zandonà-Pietro Zucchetti e femminile con Giulia Conti-Giovanna Micol.

 Venerdì 10 luglio: ore 13.00 italiane – Medal Race 470 Maschile; ore 14.00 italiane – Medal Race 470 Femminile: ore 15.30 italiane – Semifinali di Match Race.

 470 Maschile (27 nazioni) Gabrio Zandonà (CV Marina Militare)-Pietro Zucchetti (SV Fiamme Gialle) sono in zona podio. Dopo 10 prove e uno scarto gli azzurri occupano il 4° posto in classifica provvisoria con 60 punti e i parziali 6-(26)-1-8-6-14-8-4-11-3. Primi gli australiani Belcher-Page a 18 punti (oggi 1-1), secondi i britannici Patience-Bithell (22 pt), terzi gli argentini Calabrese-De la Fuente (57) e quinti i kiwi Snow Hansen-Saunders a 72.

 470 Femminile (20 nazioni) Dopo dieci prove con uno scarto le azzurre Giulia Conti- Giovanna Micol (CC Aniene) si sono qualificate per la Medal Race con il 7° posto in classifica provvisoria (parziali 8-10-(18)-2-3-1-16-16-6-7) a 69 punti. Sono cinque gli equipaggi che venerdì 10 agosto si daranno battaglia per la medaglia di Bronzo: Olanda (52), Francia (55), Brasile (61), Australia (67) e Italia.

Atletica: Donato è bronzo nel triplo

Fabrizio Donato ha vinto la medaglia di bronzo nel salto triplo. Donato ha trovato la progressione giusta che per metà gara lo stava proiettando in lotta per la prima posizione (17.45) contro lo statunitense Claye (17.54), tallonato dal compagno di squadra Daniel Greco (17.34). Al quarto salto lo statunitense Taylor ha trovato la misura giusta per superare il terzetto con 17.81, suo primato stagionale, ridimensionando la posizione dei primi tre. Nonostante i miglioramenti di Claye (17.62) e di Donato (17.48) il podio è rimasto invariato con Greco al quarto posto (17.34).

Fabrizio Donato è il secondo triplista italiano a salire sul podio dopo Giuseppe Gentile, anche lui medaglia di bronzo, a Città del Messico 1968.

Su Twitter l’hastag è #Donato

http://www.london2012.com
https://cookednews.wordpress.com/2012/08/09/london2012-bolt-pronto-per-il-doppio-sprint-finale-italia-a-che-punto-siamo-le-gare-di-domani/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: