Cavolo, ha vinto la Spagna!

Avete capito? L’Italia ha perso. O quantomeno ha voluto aiutare la vicina Spagna a riconferma per la terza volta il titolo di Campione d’Europa. Anche se qualcuno, volendo essere galante, ha preferito parlare di Spagna Regina.

Sarà stata la presenza di Monti, piuttosto che di Napolitano, che ha parlato di tasse rispetto ai gol (mancati?) e qualcuno lo ha messo da spauracchio anche per i gatti neri. Comunque.

In un parallelismo con la boxe su Twitter han detto ‘l’angolo avrebbe gettato la spugna alla seconda ripresa. Umiliati. Bravi loro’ e poi gli hashtag di #occupykiev #SpagnaItalia, le pagine dedicate alla finale di Euro 2012. E ancora: ‘Hanno vinto i più forti. E la dimensione della sconfitta ridimensionerà (parecchio) quello che rimane un bel torneo’ sempre twittato su #SpagnaItalia. Delusione? Sappiamo come riprenderci.

Si abbiamo perso, o concesso il 4 a 0 alle furie rosse. E allora?

Prandelli dixit: ‘E’ una punizione severa, però si è visto da subito che la Spagna aveva più freschezza fisica, noi abbiamo speso tantissimo senza aver avuto il tempo per recuperare. Poi con tanti giocatori non al meglio, è stato difficile riprendere lo svantaggio’. Per il commissario tecnico, nominato all’indomani dei Mondiali in Sudafrica quando allenava il Siena ‘Non abbiamo sbagliato tatticamente il primo tempo. Da subito abbiamo capito che dovevamo contenere. Fisicamente abbiamo fatto fatica, la generosità della squadra è andata a scapito dell’equilibrio perché per fare un certo gioco bisogna stare bene fisicamente’. (Ma questa volta Balotelli l’ha tenuta la maglia della nazionale?)

L’Europeo l’Italia lo ha fatto e fino alle fine: ‘Abbiamo fatto un torneo straordinario, ho fatto i complimenti ai ragazzi. Noi dobbiamo crescere e cercare di arrivare a competizioni del genere col tempo giusto per recuperare lo sforzo del campionato’.

Finisce dunque proprio nella finale il sogno degli azzurri (#ForzaAzzurri). Loro nettamente più forti, noi stanchissimi. Vince 4-0 la Spagna (Silva, Jordi Alba, Torres e Mata) che si conferma campione d’Europa e continua a scrivere la storia. Mai nessuno era riuscito a vincere per sei anni consecutivi, le furie rosse sì: nel 2008 gli Europei, nel 2010 i Mondiali, ora ancora il titolo continentale.

http://it.uefa.com/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: