Twitter republic: ovvero i 20 top free Twitter tools

Twitter become a time sucker, ovvero i migliori 20 top free tools per migliorare la propria immagine su Twitter. Lo abbiamo trovato oggi in rete, twittato e un po’ stordito. CookedNews lo ha ripreso e fatto volare.

Con Twitter si conta di avere più di 250 milioni di utenti attivi nel worldwide dalla fine del 2012 e 340 milioni di tweets inviati ogni giorno. Ma per chi lavora con i social media è indispensabile conoscere tutti i tricks e i tools necessari a ottenere il meglio dalla Rete.

Possiamo quindi dire di Twitter, e anche con una certa sicurezza, che è diventato il canale social media più grande per la maggior parte della comunità digitale e del pubblico di massa in generale. E come professionisti dei social media è importante capire come usare al meglio Twitter e come farlo diventare un time sucker.

Twitter ha un certo numero di funzioni o ‘strumenti’ che possono essere utilizzati e venire in nostro aiuto, ma è ancora lontano il tempo in cui gli sviluppatori lavorano su delle APIApplication Programming Interface (Interfaccia di Programmazione di Applicazione) che ci permettano di implementare questi stessi strumenti di lavoro. Che variano a seconda della loro funzione – dai tracking hashtags, gli hashtags di traino ad ampio spettro, a strumenti di gestione e supervisione, i monitoring tools. L’elevato numero di hashtag rende spesso difficile capire quali vale la pena utilizzare, senza per questo succhiarci via del tempo prezioso. Questa guida si propone di offrire alcuni consigli utili su quali strumenti utilizzare e perché.

Con centinaia di strumenti di Twitter oggi disponibili, la Top 20 non è affatto esaustiva, tuttavia i tools presenti sono molto semplici da utilizzare e spesso richiedono soltanto di loggarsi su Twitter. Alcuni business media hanno pensato a dei Pro per dare una veste più professionale e manageriale al lavoro condotto sul web, ma nella maggior parte dei casi è possibile utilizzare la versione gratuita prima di decidere se si vuole ricorrere a un budget. Vale la pena sottolineare che non esiste un unico strumento, widget, che farà tutto quello che volete, quindi continuate a testare e giocare con alcuni di loro per sapere quali combinazioni funzionano meglio per voi e le vostre esigenze.

 Tools

Sono disponibili in una vasta gamma di formati, ‘flavours and uses’, da una vera e propria suite di gestione e monitoraggio, a singole funzioni  e semplici apps. Le categorie di seguito sono state individuate per mostrare che tipo di funzioni ciascuno degli strumenti proposti da Twitter può fornire. Dalla gestione e monitoraggio per il proprio account, alla scrittura di un tweet o un messaggio diretto, all’individuazione di parole, persone, tendenze e frasi chiave. Analisi e reporting – per approfondire l’efficacia di un account Twitter, oltre a creare una serie di statistiche, diagrammi e grafici per la segnalazione. Hashtags / Trending – servono a trovare le frasi trend, gli hashtags o i trend e a misurarne la frequenza sul social media. Liste o hits – consentono di creare liste di utenti di Twitter, pubbliche o private. Trovare o inventarsi followers – aiuta a costruire nuovi seguaci di un account. Short link – usato per accorciare i link lunghi, da più caratteri sul messaggio da twittare. Di ogni tool su Twitter è stata data indicazione e detto su quale di queste categorie è più usato. I tools possono anche avere impieghi secondari.

Top 20 Twitter tools

TweetDeck

Tweetdeck è considerato da molti nel settore social media come il papà (o Big Bird) di gestione di Twitter e degli strumenti di monitoraggio. E ‘stato sviluppato nel 2008 da Brit Iain Dodsworth ed ha guadagnato popolarità costantemente. Ma nel maggio 2011, è stato acquisito da Twitter (per un non confermato $ 40-50000000) e il suo utilizzo è veramente decollato. Il set-up di base di Tweetdeck, ai quali molti social successivi si sono ispirati per gli strumenti di monitoraggio dei media, è l’uso di colonne per i ‘feed’. Si inizia loggandosi  con  un proprio account, quindi scegliere quale di questi feed si desidera visualizzare per ciascuna categoria di interesse. Questi feed comprendono: mentions, le menzioni – qualsiasi menzione del proprio nome o del nome @ Twitter; interactions, le interazioni – le menzioni, i retweet, i preferiti, e gli add di list in tempo reale; search, ricerca – mostra tutte le ricerche salvate e quelle recenti e consente di farne  una nuova; i messaggi – la tua casella di posta per i messaggi diretti, le liste – contenuti dalle liste che hanno sottoscritto o creato; trends, tendenze – consente di visualizzare le tendenze. Questo feed può essere filtrato geograficamente se necessario. La gamma di questi feed permette di tenere d’occhio e anche con una certa facilità, le attività su Twitter dei vostri concorrenti, le menzioni del vostro brand – tag su Twitter o le ricerche specifiche per frasi chiave o hashtag.

Il design di TweetDeck permette di spostare rapidamente e facilmente le vostre colonne (da sinistra a destra), di cancellare i risultati o rimuoverli completamente. TweetDeck permette anche di twittare direttamente (o inviare messaggi diretti). È possibile aggiungere un’immagine e anche programmare i vostri tweets per una specifica data e ora. Un accorgimento da seguire, se si dispone di più di un account, è quello di controllare quale account sta twittando prima di cliccare il pulsante di invio Tweet! Se si scopre che si stanno ricevendo un sacco di aggiornamenti su un argomento specifico o da un utente che non si vuole più vedere, c’è anche un utilissima  funzione di ‘filtro’ che permette di ridurre il ‘rumore’. TweetDeck è perfetto se si devono gestire più account o se si desidera creare un gran numero di feed per il vostro un account.

Free twitter badge

Free twitter badge (Photo credit: Wikipedia)

Top Twitter Tool Tip: da usare se si vuole fare liste di persone a loro insaputa, quindi assicurarsi che gli stessi sono impostati su ‘Private‘ durante la loro creazione. Così come Twitter, Tweetdeck consente anche la gestione degli account per le pagine Facebook e di quelli personali. Sono installati e utilizzati allo stesso modo come per gli account Twitter. TweetDeck, che ha contribuito notevolmente con la sua popolarità, è attualmente free.

Categorie: M&M, hashtags / Trending, Lists, Link shortening

www.tweetdeck.com 

HootSuite

HootSuite è un altro strumento di gestione dei social media ed è simile in molti aspetti a TweetDeck. Tuttavia, è integrato per supportare un gran numero di social network, come Twitter, Facebook, Linkedn, Google +, WordPress e molti altri. Il layout è abbastanza simile a TweetDeck, con un certo numero di ‘feed’ per ciascun account visualizzato in colonne. Una valida caratteristica di Hootsuite è la funzione delle ‘squadre’, che si adatta in particolare alle aziende con staff coinvolto nelle attività attraverso i social media. Questo permette a più persone di accedere allo stesso account HootSuite, dare agli utenti diversi livelli di accesso, oltre a poter assegnare i messaggi a persone specifiche a cui rispondere. Hootsuite ha la funzione ‘message management’ sotto la quale è possibile pubblicare, creare e inviare tweets (o altri messaggi di social media), pianificazione e geo-targeting  e monitor, ovvero creare flussi di ricerca per @ menzioni, hashtags etc.

Top Twitter Tool Tip: l’utilizzo del Schedule in Bulk function permette di assicurarsi la pubblicazione di tweet anche durante i week end, quando il team non è a lavoro o in vacanza. Inoltre vi è una costruito nel shortener link (OW.ly), che permette di tenere traccia di click-through e delle visite in loco. Un vantaggio di HootSuite rispetto a TweetDeck, soprattutto se lo si utilizza per più canali di social media, è la funzione integrata di analisi personalizzata. È possibile collegare il vostro Google Analytics, Facebook Insights, Twitter e Google Analytics per creare più report. Ci sono una varietà di piani e opzioni di prezzo per HootSuite: la versione gratuita permette solo di avere un massimo di 5 profili sociali, quindi se si sta cercando di monitorare più di un trend, potrebbe essere necessario  scegliere il Pro, disponibile da $ 9.99 al mese.

Categorie: M & M, hashtags/Trending, Lists, Link shortening

www.hootsuite.com

SocialBro

SocialBro è un altro strumento di Twitter perfetto per la gestione e il monitoraggio. Consente di analizzare, gestire e fare un report della vostra comunità Twitter, con un numero enorme di funzioni. E se gestite più utenti di Twitter, allora permette di fare tutto questo dallo stesso account principale: è sufficiente aggiungere nuovi utenti e sincronizzarli. L’intelligente ‘dashboard’ mette a disposizione dei gruppi di followers e amici (che seguono) l’attività degli utenti, anche di quelli nuovi purché siano attivi. Questo significa che a colpo d’occhio è possibile individuare potenziali ‘bot’ o spammer e bloccarli per pulire rapidamente il vostro Twitter account o impedire direttamente che venga sporcato.

Il dashboard consente di trascinare e rilasciare i vari rapporti di elaborazione e di spostarli a seconda delle vostre preferenze personali. Gli highlight, le funzioni di gestione permettono di vedere chi segue e chi non, e viceversa. Eseguire il backup di tutta la vostra comunità in un database locale, che può essere utilizzato anche offline. Gestire le lists di Twitter e spostarle da un account all’altro con facilità. Gli highlight di analisi permettono invece la visualizzazione dei vostri followers su una mappa, eseguire un report sul ‘best time to tweet, il momento migliore, e di visualizzare la vostra comunità in charts, cioè facendone una classifica. Anche SocialBro permette l’invio di tweet e messaggi diretti, la ricerca diretta e degli utenti più attivi su Twitter. È possibile utilizzare la funzione ‘filtro’ per trovare nuovi followers di Twitter con cui si ha in comune la stessa lingua, il numero di followers e di tweets al giorno e altre caratteristiche comuni. È anche possibile cercare per vedere se utilizzare l’avatar di default Twitter o uno personalizzato. SocialBro era collegato con Peerindex.com, che permette di vedere l”influenza’ delle classifiche dei vostri account e anche di tutti gli altri utenti. È possibile visualizzare i fattori di influenza, l’autorità, l’attività e il pubblico. Una recente aggiunta a SocialBro è ‘Real-time Analytics, l’analisi in tempo reale dell’attività live con 100 account Twitter ogni 10 secondi. SocialBro è gratuita.

Categorie: M & M, hashtags / Trending, Liste, Building followers, Link shortening

www.socialbro.com

Trendsmap

twitter logo map 09

twitter logo map 09 (Photo credit: The Next Web)

Trendsmap è uno strumento che mostra le reali tendenze Twitter locali e temporali in modo molto visivo. L’area principale del sito è una mappa del globo, che è piena di parole. Queste parole sono argomenti, frasi-chiave o hashtag che sono popolari su Twitter in tempo reale. Le nuove tendenze appaiono e scompaiono, mentre i trend rimangono costanti. A colpo d’occhio si possono vedere i trend più popolari, in quanto questi vengono visualizzati in box più grandi.

La mappa permette to grab and scroll, di afferrare e scorrere manualmente su tutto il mondo, zoommando in e out a livelli locali. I dati non vanno per i villaggi o le piccole città, ma sono certamente sufficienti a mostrare le tendenze per regioni e città più grandi. C’è anche una casella di ricerca per trovare luoghi o argomenti in fretta.

Top Twitter Tool Tip: se state usando le campagne locali di Trendsmap, è possibile scoprire gli utenti VIP di Twitter in luoghi particolari. Un’altra sezione utile del sito è quando si fa clic su un determinato paese o città e poi vengono presentati con uno snapshot dei dati, tra cui le ultime tendenze locali scorrere in tempo reale, i trending local links, quelli dei video, delle immagini e delle persone più popolari, gli ultimi tweet settimanali con i tag più cliccati. Trendsmap è gratutito e no sign-up is required.

Categorie: Analisi e reporting, hashtags / Trending

www.trendsmap.com

Hashtracking

Hashtracking è un sito molto utile per creare report dettagliati su un solo hashtag. Questo è l’ideale se avete incentrato una campagna o un evento su un hashtag particolare ed avete la necessità di riferire in merito alla sua efficacia. E attualmente è ‘closed beta‘, il che significa che occorre registrarsi con il proprio indirizzo e-mail per essere avvisati quando si esce dalla fase beta. Tuttavia è possibile eseguire report di esempio gratuiti su hashtag – l’unico inconveniente è che solo una relazione sull’attività nelle ultime 24 ore. Oggi per generare un report gratuito per un hashtag specifico, è necessario collegare un account Twitter. Il rapporto mostra il numero di impressioni generate su un hashtag specifico e da quanti followers è stato raggiunto nelle ultime 24 ore. Mostra anche gli hashtag per i primi 10 tweeter per numero di impressioni, quelli che hanno inviato il maggior numero di tweets e con il maggior numero di followers. Il rapporto mostra anche il numero di tweets originali che ci sono stati, quanti e quanti retweet @menziona  ci sono stati. Una cosa da notare è che quando si genera il report si utilizza su un campione di 1.500 tweets, quindi questo non ti darà tutte le attività di Twitter che ha usato un hashtag, anche se è molto popolare. Hashtracking.com è attualmente libero da usare, ma in ‘closed beta’ quindi non ci sono piani di prezzi ancora disponibili per l’extended reporting.

Categorie: Analisi e reporting, hashtags / Trending

www.hashtracking.com

TweetReach

TweetReach è uno strumento molto semplice che misura l’efficacia di un tweet particolare. Questo lo rende utile per riferire sui tweet che fanno parte di una campagna o anche per testare i tuoi tweet per vedere come diversi fattori possono influenzare il loro successo.Inserendo un nome di schermo, hashtag, frase o URL è possibile vedere i risultati di portata, l’esposizione e impressioni.La relazione fornisce anche i dettagli dei contribuenti, i collaboratori migliori, i tweet più retweeted e una linea temporale tweets.Gli snapshot dei report sono liberi, ma solo mostrare le più recenti 50 tweets. Questo è comunque un ottimo modo per darvi un’idea di come qualcosa si è esibito.Una caratteristica eccellente TweetReach è che è possibile salvare i rapporti (se ti registri, che è gratuito), stampare o anche esportare i documenti Excel e PDF.Strumento Tip Top Twitter:Utilizzare i contribuenti e Top Lists collaboratori di identificare gli utenti chiave per seguire e coinvolgere. TweetReach consente di eseguire un libero ‘snapshort’ rapporto, ma c’è anche un servizio di TweetReach Pro, da $ 84 al mese, che consente di misurare i tweet in tempo reale con un Tracker. Si genera anche istantanee di tweet recenti con relazioni individuali.

Categorie: Analisi e reporting, hashtags / Trending

www.tweetreach.com

Followerwonk

Followerwonk è uno strumento molto utile per l’analisi e la crescita della vostra comunità Twitter. Sono cinque funzioni principali: Search Twitter bios, Compare users – per vedere come i tuoi competitori stack up. Analyse followers – vedere chi sono i followers/ amici di un account. Track followers – cambiamenti di vista nel vostro social graph. Sort followers – serve a ordinare i tuoi followers per nome, età, ecc. L’ account richiede crediti pagati. Se state cercando di indirizzare followers particolari o far crescere la vostra comunità, con il giusto tipo di persone, allora Followerwonk è perfetto. Un esempio è se si sta cercando ‘travel bloggers‘, quindi una rapida ricerca bio tirerà su tutti coloro che l’hanno elencato. Quando vi siete iscritti è possibile scegliere chi seguire direttamente dalla lista: c’è chi si è presentato con una grande quantità di informazioni, come ad esempio il numero di followers, il numero di persone che seguono, l’età dell’account e anche un punteggio d’influenza. C’è una netta ‘ricerca avanzata’ anche in modo da poter filtrare in base a fattori quali la posizione, il nome, l’url o anche il numero di ‘seguaci’. Followerwonk è ‘free to use’, ma ha un sistema di ‘crediti’, che può essere utilizzato per guadagnare. I crediti vengono rinnovati ogni due ore e potete ottenere 25 come  non-logged in user, utente non registrato, o 150-250 da registrato. Potete utilizzarli per i searching bios, confrontare gli utenti e per l’analisi dei followers. Ci sono un gran numero di cose che puoi fare con i crediti, ma c’è anche la possibilità di acquistare crediti per alcune delle funzionalità più avanzate o se si esegue un sacco di ricerche regolari.

Top Twitter Tool Tip: utilizzare Followerwonk in collaborazione con TweetDeck per costruire le vostre liste Twitter. Trovate i followers che fanno al caso vostro e sui quali volete utilizzare le funzioni di ricerca di Followerwonk, quindi aggiungete i loro nomi  negli elenchi TweetDeck.

Categorie: Liste, Building followers

www.followerwonk.com

Twitterfeed

Twitter Layout 01/2009

Twitter Layout 01/2009 (Photo credit: Andy Ciordia)

Twitterfeed è uno strumento molto semplice da usare e, come suggerisce il nome, permette di collegare automaticamente i feed al vostro account Twitter (o Facebook). Questo è utile se si desidera pubblicare automaticamente con un tweet i post del vostro blog o altri contenuti correlati. Ed essendo progettato dalle stesse persone che stanno dietro a bit.ly, anche Twitterfeed ha una funzione di monitoraggio che conta i click-through. Il set up è super veloce – basta aggiungere una fonte di feed RSS e dare un nome al tuo feed. Ci sono anche alcune impostazioni avanzate in modo da poter decidere la frequenza di posting (per evitare potenziale spamming), perfezionare quello che si desidera inviare dal blog (titolo, descrizione o entrambi), più un prefisso o suffisso dei tuoi post (utile ad aggiungere hashtags). Twitterfeed lo si può usare gratuitamente, facendone richiesta.

Categorie: Management & monitoring, Building followers

www.twitterfeed.com

Tweetstats

Tweetstats offre un’istantanea di statistiche per gli account Twitter in un formato grafico e di facile lettura. Basta inserire un nome su Twitter (il tuo o quello di qualcun altro) e fare clic sul pulsante. Ci vogliono pochi minuti per caricare, poi caricati in un dashboard con grafici e tabelle suddivisi in due aree separate:  Tweet Stats e Tweet Cloud.

Tweet Stats: Timeline di tweets – numero di tweets a un mese da quando hai registrato il tuo account. Densità dei tweet – tempo per tweet, per ora del giorno e giorno della settimana. Aggregati tweets al giorno e aggregati tweets per orari. Replays to – quali account hanno riposto con più frequenza. Interface use – quale interfaccia  è più utilizzata

Who you RT ovvero chi ti ha retweettato.

Tweet Cloud – questo mostra due nuvole, uno con le parole più popolari e il loro uso e uno con i hashtag che si utilizzano. Più si usa una parola o hashtag, maggiore è la dimensione nella nuvola. Cliccando su queste parole o hashtag puoi vedere i tweet che li ha utilizzati. È possibile aggiornare le statistiche ogni 8 ore se richiesto, semplicemente rillogando il tuo nome utente. Tweetstats è attualmente free. C’è una versione Pro per aver un rendiconto statistico più avanzato, che può avere un suo costo.

Categorie: Analisi e segnalazione

www.tweetstats.com

Listorious

Listorious è un utile strumento di ricerca veloce, che ti permette di trovare ‘esperti’ su Twitter. Con la ricerca di ‘tag’ o frasi chiave, poi presentati con i risultati degli utenti di Twitter, la loro bio, le foto profilo e il numero di followers. Se avete effettuato l’accesso a Twitter, allora potete seguire le persone direttamente. Con la stessa ricerca è possibile selezionare ‘liste’ e presentare i risultati da abbinare. Ancora una volta, effettuato l’accesso, è sufficiente premere il pulsante ‘follow’ e l’elenco è tuo. E’ anche un buon modo di promuovere il proprio account su Twitter e per gli altri, di trovarti. Ci vuole solo un minuto per mettere se stessi in list, e taggare il proprio tag – account con sei tags con le quali si desidera essere conosciuti.

Categorie: Lists

www.listorious.com

TwitterCounter

TwitterCounter è un altro utile strumento di report delle analisi in grado di darvi alcune statistiche di base,  gli headline. Inserendo il nome dell’account e accedendo a  Twitter, vi restituirà una serie di statistiche sui followers, le persone che si stanno seguendo e i  tweet effettuati. Un grafico mostra la crescita (che può essere modificata) di quante persone vi stanno seguendo o quelli che state seguendo voi nel corso di un determinato periodo di tempo, mentre più un altro grafico dà il numero di tweet che avete fatto.

Ancora una statistica dà una previsione di quanti followers si possono ottenere in un determinato numero di giorni di x. Per apportare modifiche è possibile usare la scala mobile. È possibile ottenere dati fino a 3 mesi gratuitamente, ma anche ottenere dati fino 6 mesi da ‘pagando con un tweet’. TwitterCounter è libero e lo si utilizza facendo un login Twitter. Il Proè disponibile  a partire da $ 15 al mese con ulteriori statistiche  fino ad un anno, più altre caratteristiche.

Categorie: Analisi e segnalazione

www.twittercounter.com

Who.unfollowed.me

Se avete notato che il numero dei followers è diminuito drasticamente e si desidera sapere chi ha effettuato un unfollowed, allora who.unfollowed.me fa al caso vostro. Inoltre è anche in grado di mostrare chi non vi sta più seguendo a ritroso, i vostri unfollowers, quelli che non seguite più voi e la vostra Unfollow story degli ultimi 7 giorni. Le statistiche valgono fino a 100 utenti. Se si utilizza SocialBro allora questa funzione è integrata. Who.unfollowed.me è free. C’è un account Pro disponibile per $ 4.99 per anno che ha alcune caratteristiche in più, anche mediante controlli automatici.

www.who.unfollowed.me

Categorie: Analisi e segnalazione

Topsy

Topsy è un ottimo strumento per il monitoraggio dei social media in generale, ma merita una menzione come strumento di Twitter. Presentata come ‘ricerca in tempo reale per il social web’ è esattamente quello che fa. Basta inserire un termine di ricerca – un tag, una keyphrase, evento, un hashtag ecc – e ti verrà presentato con i risultati della ricerca introdotti da un certo numero di fonti. Questi possono essere filtrati per tipo di risultato – tweets, link, immagini, video, esperti – e anche dalla rete – attualmente Twitter o Google +.

Ci sono alcune opzioni aggiuntive di filtraggio di lingua e di data. Al fine di accrescere la loro utilità, è possibile utilizzare la ‘Ricerca avanzata’, che ha un certo numero di opzioni di filtraggio, come corrispondenza della parola esatta, la ricerca all’interno di un sito o un dominio, la ricerca per intervallo di date e altro ancora.

Top Twitter Tool Tip: utilizzare un numero di operatori di ricerca diversi per affinare la ricerca. Una delle caratteristiche più utili di Topsy è però che si può produrre  risultati, condividerli su Twitter, afferrare il feed RSS o addirittura creare un avviso e-mail (simile a Google Alert). L’unico inconveniente è che se il vostro termine di ricerca è troppo generico, il vostro risultato può contenere alcuni link casuali. E per alcune rappresentazioni grafiche addizionali di ricerche c’è un sotto-dominio di analytics.topsy.com. Questo offre la possibilità di confrontare fino a tre query di ricerca. Inoltre, se volete semplicemente un’istantanea di quello che è il trend del momento Topsy vi offre la possibilità di farlo attraverso i filtri. Topsy.com è libero da utilizzare, basta entrare su Twitter.

Categorie: Management & monitoring, Analysis & reporting, Building followers

www.topsy.com

Twylah

Twylah costruisce un topic-cantered landing page, un topic con pagina di destinazione (denominata ‘Twylah’) che contiene collegamenti ad argomenti che sono ritenuti quelli che hai più tweettato. Questi vengono visualizzati in un ‘magazine style’ e raggruppa i tweet per voci in tematiche. Gli utenti possono visualizzare tutti i tweet effettuati su argomenti particolari e i tweet collegati a questi , utilizzando semplicemente le parole chiave. Twylah è perfetto per dare più autorità al vostro account Twitter, soprattutto se da Tweet  si vogliono ottenere certi risultati, che possono essere gestiti in modo da poter definire quali si desidera visualizzare. Ci sono importanti legami di condivisione sociale, più un pulsante per le persone che vogliono seguirvi. Un’altra caratteristica è la Twylah Power Tweet. Da la possibilità di portare fuori il tuo tweet e linkarlo al tuo Twylah, dando modo ai followers e agli altri di seguire i tuoi tweets con una visual graphic molto accattivante. È inoltre possibile aggiungere altri link ai vostri tweets più forti. La filosofia di Tywlah è quella di utilizzarli per aumentare l’engeament con i vostri followers di 40x. Twylah.com è free, ma solo su invito. Tuttavia gli  inviti sembrano arrivare molto rapidamente.

Categorie:  Building followers

www.twylah.com

Paper.li

Paper.li è un modo rapido e automatizzato per creare un giornale on-line. Viene descritto come un ‘content curation service’ e usa differenti fonti, tra cui il vostro account Twitter, oltre a G +, feed RSS e Facebook per creare un  newspaper real visual. Può essere sfogliato da persone che usano Paper.li ma anche da chi lo trova tramite motore di ricerca. Lo si imposta scegliendo le fonti,  perfezionando il contenuto, selezionando gli argomenti che si desidera visualizzare. Ci sono alcune opzioni su come visualizzarlo, in modo da ottenere un risultato unico. La chiave è e rimane la promozione. Selezionando l’opzione corretta, attraverso un link di Twitter  è possibile ottenere fino a cinque o sei utenti fra quelli che hanno contribuito al ‘paper’. C’è un certo dibattito sul fatto che Paper.li sia po’ spam, specialmente pianificando due aggiornamenti al giorno per Tweet, ma è anche evidente che si tratta di una fonte molto utile di RT e ulteriori follow. Ciò è dovuto al fatto di essere molto più a portata di mano per molti utenti menzionati. C’è una sezione di statistiche, inoltre, che mostra quante volto è stato visto il ‘paper’ , le visualizzazioni, e le preferenze. Paper.li è gratuito con loggin su Twitter.

Categorie:  Building followers

www.paper.li

Bit.ly

Bit.ly è un servizio di url shortener ed è probabilmente uno dei più noti. Ti aiuta a tenere traccia, condividere e analizzare i link. Questi link possono naturalmente essere utilizzato su tutte le forme di messaggistica, ma con restrizioni di Twitter dei personaggi questo può aiutarvi a ottenere il massimo dai vostri tweets. Alcuni strumenti di gestione di Twitter, come TweetDeck, offrono Bit.ly come alternativa Accorciatore a Twitter.Bit.ly raccoglie i collegamenti e quindi si può rapidamente accedere a rivedere click-through.Bit.ly è libero di utilizzare con un segno-in con Twitter (o Facebook). Se stai cercando un super-veloce Accorciatore url senza la necessità per le analisi quindi provare Nowtweet.it. Questo è dotato di un pratico pulsante di segnalibro così da utilizzare sul vostro browser per ridurre istantaneamente un link.

Categorie: Link shortening

www.bit.ly

Buffer

Buffer è un ‘nuovo capretto sul blocco del’ abbastanza quando si tratta di strumenti di Twitter. Si tratta di uno strumento di pianificazione per Twitter (e altri canali di social media) e funziona perfettamente da te creare i vostri messaggi quando avete tempo (o l’ispirazione), poi ‘buffer’ a essere inviati come e quando vuoi.Come potete immaginare questo è molto utile per verificare che siate tweeting o messaggistica tuoi seguaci in quelli ‘out of office’ volte. È possibile utilizzare Buffer sul web, ma anche sul tuo telefonino troppo. E ‘libero di usare Twitter con un segno dentro.

Categorie: Gestione e monitoraggio

www.bufferapp.com

WhoTweetedMe

WhoTweetedMe è uno strumento da HubSpot ed è descritto come ‘content analytics contagiose’. E ‘l’analisi rapida e semplice di un URL per vedere chi è Twitter. Basta inserire l’url di qualcosa che Twitter e poi si arriva a vedere: Numero di retweet Seguaci (media delle persone che vi retweeted) Reach Potenziale C’è anche una timeline RT, per mostrare quando questi si è verificato, oltre a un elenco delle prime 20 ReTweeters più influenti. E si puo ‘grazie’ questi retweeters con un built in tweet.

Categorie: Analysis e reporting

www.whotweetedme.com

Tweriod

Tweriod è uno strumento gratuito Twitter che ti permette di conoscere il momento migliore per tweet. Funziona analizzando gli ultimi 200 tweets dei vostri seguaci per scoprire quando sono loro tweet. L’analisi dura circa un’ora o due, ma una volta fatto si ottiene una notifica da parte di DM o email.Tweriod è libero di firmare con il tuo account Twitter, ma un piano Pro è disponibile con più approfondite analisi.

Categorie: Analysis e reporting

www.tweriod.com

IFTTT

Conservando per ultimo uno dei migliori tools, IFTTT è uno strumento molto utile da usare per creare ‘recipes’ per le attività di ogni giorno.  Questo avverrà dal momento in cui si parte da una premessa ‘Fate questo nel caso in cui accada qualcosa’. Oltre a creare attività da zero, è possibile sfogliare migliaia di recipes già creati da altri utenti IFTTT. È probabile che qualcuno abbia già creato quello che state cercando e di cui avete bisogno, quindi basta adattarlo alle vostre esigenze. Ha un sacco di usi speciali su Twitter, come ad esempio la creazione di un feed automatico dal tuo blog a Twitter, ma può anche essere collegato a canali come Dropbox, Instagram, pagine di Facebook, Gmail e molti altri social media.

Categorie: Gestione e monitoraggio

www.ifttt.com

Come notato nell’introduzione a questa recensione, ci sono centinaia di strumenti a disposizione per implementare le potenzialità di  Twitter e si può trascorrere tutta la giornata a testarne l’utilizzo. Quelli raccolti in questa guida, sono i più utilizzati dal social media team di Fresh Egg. Ci sono molti paid-for tools che vale la pena di provare, se possibile, uno di questi è Sprout Social.

Se avete intenzione di trascorrere un po’ del vostro tempo a testare questi (e altri strumenti), ci sono alcune cose fondamentali da ricordare. Per quale piattaforma sono disponibili? Se si adattano al modo in cui gestite la vostra attività sui social media e se sono precisi: quanto testate, usate più tools per verificare l’attendibilità dei dati che restituiscono. Possono, per esempio, gestire più account? Aspetto da non sottovalutare quando si gestiscono più account Twitter, questo è fondamentale. Twitter è un potente strumento per campagne mediatiche sociali, nonché per migliorare la propria reputazione online, quindi utilizzando alcuni di questi strumenti, se non tutti, la vostra efficienza su Internet dovrebbe sicuramente essere migliorata o quantomeno aumentata  tremendamente.

David Somerville, autore dell’articolo su The WALL, è Senior Social Media Strategist per Fresh Egg, una agenzia di digital marketing, con sede nella soleggiata Worthing, West Sussex, UK.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: